Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Oblio e Passione

Di

Editore: Harlequin Mondadori - Harmony Passion

3.8
(69)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 291 | Formato: Tascabile economico

Isbn-10: 8861831478 | Isbn-13: 9788861831476 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Genere: Romance

Ti piace Oblio e Passione?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Worcestershire, Inghilterra. 1850

È ormai notte. Lord Lindsay, nobile dedito al piacere più dissoluto, invita la propria amata, Lady Anais a fare una cavalcata nell'oscurità. Complici le tenebre, i due fanno l'amore, e lui promette di sposarla. L'incontro successivo sarà a una festa in maschera.

Cosa può essere più intrigante di giocare agli innamorati celati dietro un travestimento? Si può fingere di essere qualcun altro, ben sapendo di essere se stessi. A meno che il gioco non nasconda un tranello e non si trasformi in tradimento.

Così Lord Lindsay perde la sua amata e si rifugia lontano, finché il fuoco di un incendio non riporta nella sua vita il fuoco di passione del vero amore.

Ordina per
  • 5

    Eccezionale

    La Featherstone non mi delude mai... I suoi personaggi sono così umani, così vibranti, così passionali e vivi... Basta coi cavalieri senza difetti dalle armature scintillanti, baste con le gentildonne discrete e angeliche! Lindsay e Anais sono l'immagine del peccato, della debolezza e della lussu ...continua

    La Featherstone non mi delude mai... I suoi personaggi sono così umani, così vibranti, così passionali e vivi... Basta coi cavalieri senza difetti dalle armature scintillanti, baste con le gentildonne discrete e angeliche! Lindsay e Anais sono l'immagine del peccato, della debolezza e della lussuria e sono molto più vicini alla realtà di quanto lo siano tutti gli altri.
    L'alto contenuto erotico è una cornice perfetta per una storia così intensa e passionale.
    Il suo modo di scrivere non è mai volgare, e ci sono alcune frasi di altissimo livello psicologico, che denotano una profonda conoscenza dell'animo umano. Senza cadere nella trappola dell'eccesso, Charlotte fa vivere anche i personaggi secondari, donando a tutti un affascinante mixer di fisicità e spiritualità. Voto: 9

    ha scritto il 

  • 1

    Bisogna essere davvero sotto l'effetto dell'oppio per scrivere una cosa del genere

    L'avevo preso tempo fa, ma non avevo mai trovato la voglia di leggerlo. Oggi ho visto che era nella borsa (chissà da quanto tempo era lì) che mi ero portata via e così l'ho letto...
    In questo periodo mi è capitato di leggere cose assurde, ma questa è veramente penosa.
    è utili sono per ...continua

    L'avevo preso tempo fa, ma non avevo mai trovato la voglia di leggerlo. Oggi ho visto che era nella borsa (chissà da quanto tempo era lì) che mi ero portata via e così l'ho letto...
    In questo periodo mi è capitato di leggere cose assurde, ma questa è veramente penosa.
    è utili sono per farsi quattro risate con gli amici, nulla di più.
    In caso di blackout, sapete con cosa accendere un fuoco.

    ha scritto il 

  • 2

    Premetto subito che non mi ritengo una "bacchettona", ne tanto meno una persona repressa sessualmente, ma quando è troppo è troppo! Va bene che sia un "erotico"....ma per favore un po di buon gusto? descrizioni che sinceramente a volte rasentano il disgusto,... da farti scappare la voglia!
    ...continua

    Premetto subito che non mi ritengo una "bacchettona", ne tanto meno una persona repressa sessualmente, ma quando è troppo è troppo! Va bene che sia un "erotico"....ma per favore un po di buon gusto? descrizioni che sinceramente a volte rasentano il disgusto,... da farti scappare la voglia!
    Poi tutta la storia è un eccesso: di ossessioni, passioni, vizi, dolori e scelte sbagliate, anche se in linea con i tempi.
    L'ho iniziato dietro consiglio di una amica entusista e devo proprio convenire, ancora una volta, che i gusti non sono uguali.
    L'ho terminato ben conscia di quello che mi sarebbe toccato, ma il finale è stato inconcepibile, imperdonabile, incredibile.
    Un romanzo che sicuramente non rileggerò perchè non mi ha lasciato nulla, se non un vago senso di fastidio.

    ha scritto il 

  • *** Attenzione: di seguito anticipazioni sulla trama (SPOILER) ***

    2

    più forte di me

    Non ce l'ho fatta, ho dovuto abbandonare la lettura al 3°capitolo.
    Troppo, davvero troppo "erotico" per i miei gusti.
    Premetto che solitamente non ho grossi problemi nel leggere scene hot in un romanzo...purché ci sia un "contesto" ad anticiparle!
    Qui si inizia con lui - il soli ...continua

    Non ce l'ho fatta, ho dovuto abbandonare la lettura al 3°capitolo.
    Troppo, davvero troppo "erotico" per i miei gusti.
    Premetto che solitamente non ho grossi problemi nel leggere scene hot in un romanzo...purché ci sia un "contesto" ad anticiparle!
    Qui si inizia con lui - il solito giovane lord inglese - che fuma oppio mentre intorno si svolge un'orgia alla quale non partecipa perché "pensa solo a lei". Allora la lettrice immagina a chissà quale casta e pudibonda fanciulla siano rivolti questi pensieri tanto erotici quanto struggenti. Ma la lei in questione si presenta nel 1°capitolo come una ragazzotta infoiata che non vede l'ora di essere sbattuta da qualche parte dal "lui" in questione, a cui rivolge pensieri altrettanto lascivi. Cosa potrà mai intervenire quale ostacolo al loro reciproco desiderio? NULLA. Assolutamente nulla. Dopo poche pagine (inizio capitolo 2) i due si ritrovano ad accoppiarsi ripetutamente nelle scuderie su un covone di fieno! Con lei che se ne esce con espressioni quali "Sognavo di te quando mi masturbavo, Lindsay. Ma non è mai stato così, così eccitante". NB: lei è una giovane illibata nobildonna inglese di metà ottocento! Ma per favore!
    Ho iniziato il 3° capitolo, con lei che si confida con un'amica. Un dialogo che avrebbe fatto arrossire le tenutarie di un postribolo.
    Disgustata, ho chiuso il libro.
    So che il mio non può essere un giudizio completo ed obiettivo. Non si può valutare un romanzo leggendone così poche pagine. Ma a me sono bastate per capire che proprio non fa per me. E perché soffrire quando si hanno tanti bei romanzi in lista d'attesa?!

    ha scritto il 

  • *** Attenzione: di seguito anticipazioni sulla trama (SPOILER) ***

    3

    Abbastanza bellino come libro, in alcuni pezzi faticavo un pò ad andare avanti, ma dalla metà in poi mi ha preso e l'ho finito senza problemi. Ovviamente scontatissimo, sia per il famoso 'segreto' che lei cercava di nascondere a Lindsey, sia per come sarebbe finita tra loro.. però mi è piaciuto, ...continua

    Abbastanza bellino come libro, in alcuni pezzi faticavo un pò ad andare avanti, ma dalla metà in poi mi ha preso e l'ho finito senza problemi. Ovviamente scontatissimo, sia per il famoso 'segreto' che lei cercava di nascondere a Lindsey, sia per come sarebbe finita tra loro.. però mi è piaciuto, anche le scene di sesso non erano male.

    ha scritto il 

  • 1

    Il titolo di questo libro è praticamente tutta la trama....
    Oblio indotto dall'oppio e la passione che è la protagonista del libro (altrimenti non faceva parte degli Harmony Passion).
    Detto ciò, ci sono esattamente 273 pagine 'interminabili' di introspezione psicologica del protagonis ...continua

    Il titolo di questo libro è praticamente tutta la trama....
    Oblio indotto dall'oppio e la passione che è la protagonista del libro (altrimenti non faceva parte degli Harmony Passion).
    Detto ciò, ci sono esattamente 273 pagine 'interminabili' di introspezione psicologica del protagonista in preda ai fumi dell'oppio, e di una protagonista che diventa tale(spessore zero) solo negli incontri con il protagonista che è preda dai fumi dell'oppio e pensa di sognare.
    Ho fatto molta fatica a terminarlo, ogni volta guardavo a che pagina ero e pregavo di essere alla fine di questo travaglio letterario.
    Sconsiglio vivamente a tutti coloro che cercano umorismo(c'è da tagliarsi le vene), storia, suspance, tensione.

    ha scritto il 

  • 4

    Finalmente anche io sono riuscita a leggere un romanzo di Charlotte Featherstone! Ammetto che non è stato un colpo di fulmine, le prime pagine non mi hanno detto granchè. Dal salto in avanti di dieci mesi il libro è migliorato molto. È un romanzo a tratti triste, i due protagonisti si fanno molto ...continua

    Finalmente anche io sono riuscita a leggere un romanzo di Charlotte Featherstone! Ammetto che non è stato un colpo di fulmine, le prime pagine non mi hanno detto granchè. Dal salto in avanti di dieci mesi il libro è migliorato molto. È un romanzo a tratti triste, i due protagonisti si fanno molto male, ma forse per questo è particolarmente intenso. Alcune scene sono splendide e scritte molto bene. Un’autrice che continuerò a seguire. VOTO 7,5

    ha scritto il 

  • *** Attenzione: di seguito anticipazioni sulla trama (SPOILER) ***

    5

    Che autrice sublime è Charlotte Featherstone!
    Questo romanzo ti entra nelle viscere, nella stomaco, sotto pelle.
    Le ossessioni, le passioni, i vizi, i dolori, la dipendenza dall'oppio che vivono e affrontano Lindsay e Anais sono narrati in maniera talmente vivida e intensa, che è diff ...continua

    Che autrice sublime è Charlotte Featherstone!
    Questo romanzo ti entra nelle viscere, nella stomaco, sotto pelle.
    Le ossessioni, le passioni, i vizi, i dolori, la dipendenza dall'oppio che vivono e affrontano Lindsay e Anais sono narrati in maniera talmente vivida e intensa, che è difficile scrollarsi di dosso le loro stesse sensazioni, che ho vissuto sulla mia stessa pelle.
    Ho avuto la netta impressione che in più punti ci siano stati dei tagli, ma nonostante ciò ho amato questo romanzo alla follia.
    Anais mi ha fatto arrabbiare e commuovere allo stesso tempo per la scelta lancinante che fa; mi sono chiesta più volte se sia stata una scelta giusta, e la risposta che mi sono data è che ai tempi in cui è ambientato il romanzo, purtroppo queste cose accadevano e troppo spesso le donne erano costrette dalle regole sociali a prendere decisioni così dolorose. Non posso condividere il suo gesto, ma lo comprendo, perchè in quella società, non era una scelta fuori contesto.
    Sorprendentemente, il personaggio con cui ho sentito maggiore empatia è invece quello di Lindsay, una delle figure letterarie maschili più profonde, intense e complesse che ricordi. Un uomo moderno, fragile, sensibile e passionale, un personaggio assolutamente indimenticabile.
    Alcune scene sono talmente intense (la scena del battesimo e quella in cui Lindsay tiene in braccio sua figlia su tutte) che mi è difficile parlarne.
    Un romanzo che è un pugno nello stomaco, ma che deve essere letto.

    ha scritto il