Odd e il gigante di ghiaccio

Voto medio di 538
| 62 contributi totali di cui 57 recensioni , 5 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
Odd non è stato esattamente baciato dalla fortuna: ha perso il padre durante una spedizione in mare, è zoppo e come se non bastasse deve affrontare un inverno molto più lungo e freddo del solito. Ma Odd non perde mai il sorriso, e questo fa ...Continua
Ha scritto il 19/09/16
Bellissima Favola!
3 stelle e mezzoNeil Gaiman colpisce ancora! Di nuovo è riuscito a stupirmi e a catturami grazie ad una trama semplice ma molto particolare...Questa è la storia di Odd, un ragazzino vichingo rimasto orfano di padre e con problemi alla gamba ...Continua
Ha scritto il 16/06/16
Odd e gli Dei
Terzo libro che leggo di Gaiman, finalmente mi è piaciuto. E' più un racconto, perchè corto, ed una fiaba norrena, adatta anche ai bambini. Ironica e con morale, non esageratamente buona per forza. Lo stile questa volta non mi ha annoiata, forse ...Continua
Ha scritto il 27/02/16
Gaiman è bravo a scrivere queste favole per bambini ma che piacciono anche a bambini cresciuti. Qui si cimenta con una visione non strettamente convenzionale degli dei asgardiani.
Ha scritto il 12/02/16
Una bella favola della buonanotte.
Ha scritto il 28/10/15
Bellissimo racconto in pieno stile norreno, per chi ama la mitologia nordica. Bellissima morale che insegna a grandi e piccini, forza coraggio, intelligenza e pazienza.
  • 1 mi piace

Ha scritto il Dec 28, 2010, 23:10
Lei illuminò il suo mondo, come il sole d'estate.
Pag. 89
Ha scritto il Dec 28, 2010, 23:09
Se per magia s'intende lasciare che le cose facciano quel che vogliono fare, o essere quel che vogliono essere...
Pag. 94
Ha scritto il Dec 28, 2010, 23:07
Il saggio sa quando restare in silenzio. Solo lo sciocco dice tutto ciò che sa.
Pag. 71
Ha scritto il Dec 28, 2010, 23:06
Parlare non costa nulla - disse Odd - ma l'uomo saggio sceglie quando spendere le sue parole.
Pag. 47
Ha scritto il Dec 28, 2010, 23:05
Mio padre diceva sempre che la forma era già nel legno. Bisognava solo capire che cosa il legno volesse essere, poi prendere il coltello e cavar via tutto quello che era di troppo.
Pag. 45

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi