Ogni cosa è illuminata

I grandi romanzi del Duemila, 1

Voto medio di 6085
| 1.129 contributi totali di cui 968 recensioni , 161 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
Jonathan, un giovane studente ebreo, parte dagli Stati Uniti per l'Ucraina alla ricerca di Augustine, la donna che (forse) ha salvato suo nonno Safran dai nazisti. Unico indizio una vecchia fotografia. Compagni di viaggio sono due Alexander Perchov ...Continua
Ha scritto il 20/10/17
Diverse storie, diversi linguaggi, diversi punti di vista, trama tessuta con pazienza che a volte si concede divertentissime fughe o importanti pause di riflessione.Credo che sia uno di quei libri che presi al momento sbagliato li si abbandoni dopo ...Continua
Ha scritto il 06/10/17
Non é la prima saga famigliare ebraica che leggo e, come in tutte, il tema del ricordo é preponderante. Ricordare come atto di testimonianza per le future generazioni, affinché non dimentichino mai da dove vengono per potersi meglio orientare ...Continua
Ha scritto il 30/09/17
Per una lettura più agevole vai qui:http://myowndesertplaces.blogspot.it/2017/03/ogni-cosa-e-illuminata-jonathan-safran.htmlA 22 anni Jonathan Safran Foer parte per l’Ucraina senza dire nulla ai suoi genitori. L’idea iniziale è quella di ...Continua
Ha scritto il 26/09/17
"Sarai contento di sapere che ho continuato, sospendendo la mia tentazione di lanciare il tuo scritto nel cesso, e ogni cosa è stata illuminata."
  • 1 mi piace
Ha scritto il 25/08/17
Ogni cosa è oscura e poi, come per magia, si illumina alla fine.
Questo libro è un intreccio di stili, narrazioni, vicende, tempi storici, voci e personaggi diversi, che si rincorrono e si accavallano nella narrazione. Mi ha ricordato in un certo qual modo "Se una notte d'inverno un viaggiatore" di Calvino, per ...Continua
  • 2 mi piace
  • 1 commento

Ha scritto il Aug 10, 2017, 08:45
Era come chi sta per annegare, e si dibatte, si protende verso qualunque cosa possa salvarlo. La sua vita era una lotta pressante e disperata per giustificare la sua vita.
Pag. 97
Ha scritto il Aug 10, 2017, 08:42
Non è importante che cosa, ma il fatto che dobbiamo ricordare. L'atto di ricordare, il procedimento del ricordo, il riconoscimento del nostro passato... i ricordi sono piccole preghiere a Dio, certo, se ci credessimo.
Pag. 47
  • 1 mi piace
Ha scritto il Jul 21, 2015, 09:01
Un giorno farai per me cose che hai in odio. E' questo che vuol dire essere una famiglia.
  • 1 mi piace
Ha scritto il Mar 18, 2015, 10:32
amami perché l'amore non esiste, e io ho provato tutto ciò che esiste.
Ha scritto il Dec 02, 2014, 12:08
Tutto è quello che è perché tutto è stato quello che è stato.
Pag. 174

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi