Ogni cosa alla sua stagione

Voto medio di 290
| 66 contributi totali di cui 54 recensioni , 12 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
"Ora che avverto quotidianamente l'incedere della vecchiaia, la memoria mi riporta sovente ai luoghi in cui ho vissuto..." dice Enzo Bianchi che parte con cuore, testa e memoria, alla ricerca di tutti i luoghi che hanno suscitato in lui affetti e sen ...Continua
Geofla
Ha scritto il 10/01/17
Leggerlo come ho fatto io, tutto di seguito, non è il modo migliore di gustare queste riflessioni che seguono il ritmo delle stagioni. Occorrerebbe fermarcisi di più, somministrarsene un capitolo alla volta, al bisogno, magari rileggendo e confrontan...Continua
gio' (con...
Ha scritto il 30/08/16
Saggezza e ricordi di una vita
Ero un po' restìo a leggere questo libro: anche se avevo tanto apprezzato "Il pane di ieri" dello stesso autore, temevo che questo fosse un po' una replica di chi "deve" scrivere tanto e... continua coi ricordi. Be', l'ho visto per caso in biblioteca...Continua
Martina Belli
Ha scritto il 12/03/16
Un viaggio per capire cosa è veramente importante

Trovate la mia recensione qui:
Video: https://www.youtube.com/watch?v=ADZtdPWRJ-8
Post: http://libroethe.blogspot.it/2016/03/letture-di-febbraio-2016.html

Simone Antonioli
Ha scritto il 26/08/15

Alcune parti del libro interessanti,soprattutto le riflessioni sul vino, quelle sull'anziano e sul perdono. Per il resto un buon libro ma niente di sorprendente. Enzo bianchi priore della comunità di bose rimane comunque un grande uomo.

Joetarallo
Ha scritto il 31/12/13
da leggere

illumminante a tratti, rilassante sempre. Enzo bianchi si racconta e svela i ricordi della sua vita lanciando messaggi per una lettura nuova e illuminante della vita di ciascuno.


Giannina Alchemilla
Ha scritto il Jan 06, 2012, 23:06
Uscire da quello che facciamo per rientrare in quello che siamo”.
Pag. 19
Giannina Alchemilla
Ha scritto il Jan 06, 2012, 23:06
quel silenzio che restituisce a ogni parola un significato, che impedisce ai suoni di diventare rumori, che trasforma il “sentito dire” in ascolto
Pag. 18
Giannina Alchemilla
Ha scritto il Jan 06, 2012, 23:06
Le vacanze come occasione di fare silenzio, di abitare il silenzio, di vivere il silenzio
Pag. 17
Giannina Alchemilla
Ha scritto il Jan 06, 2012, 23:05
affermare la nostra capacità di prendere le distanze dal lavoro, significa dimostrare – a se stessi, innanzitutto – che non siamo alienati dal vortice di cose da fare, ma che sappiamo anche riposare.”
Pag. 15
Giannina Alchemilla
Ha scritto il Jan 06, 2012, 23:05
e case sfumate dalla foschia del calore
Pag. 13

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi