Ogni giorno come fossi bambina

Di

Editore: Garzanti

3.4
(65)

Lingua: Italiano | Numero di pagine: 232 | Formato: eBook

Isbn-10: 8811142067 | Isbn-13: 9788811142065 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Disponibile anche come: Copertina rigida

Genere: Narrativa & Letteratura , Rosa

Ti piace Ogni giorno come fossi bambina?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis

ACQUISTA LIBRO
Acquisto non disponibile
per questo libro
Descrizione del libro
I lunghi capelli di Argentina, un tempo corvini, ormai sono percorsi da fili argentei, ma i suoi occhi non hanno smesso di brillare. Perché Argentina, a ottant’anni, si sveglia ancora come fosse bambina. Ogni mattina attende con ansia quella sorpresa che le cambierà la giornata. Quella sorpresa che nasconde un segreto da non rivelare a nessuno. A scoprirlo è Arianna, che a sedici anni si sente goffa e insicura. È felice solo quando è circondata dai libri. Le loro pagine la portano lontana dai suoi genitori e dai compagni di scuola che non la capiscono. Essere costretta a fare compagnia ad Argentina è l’ultima cosa che avrebbe voluto. Ma quando Arianna fa luce sul mistero di quelle lettere che riescono a portare un sorriso sul viso della donna, tutto cambia. Qualcosa di forte inizia a unirle. Perché quelle righe custodiscono una storia e un ricordo d’amore. La storia di Argentina, ancora ragazza, e di Rocco che con un solo sguardo è stato capace di leggerle l’anima. La storia di un sentimento cresciuto sulle note di una poesia tra i viottoli e gli scorci di un piccolo paese. Un paese in cui Argentina non è più tornata. Ma Arianna è lì per darle il coraggio di affrontare un viaggio che la donna desidera fare da molto tempo. Un viaggio in cui scoprono che il cuore non smette mai di sognare, anche quando è solcato da rughe profonde. Un viaggio in cui scoprono che niente è impossibile, se lo si vuole davvero.
Ordina per
  • 4

    struggente

    Un romanzo di formazione. L’incontro tra un’anziana donna lucana, fuggita alla realtà del suo paese quando era giovane, ed una giovane blogger sovrappeso che non sa trovare il suo posto nel mondo. Que ...continua

    Un romanzo di formazione. L’incontro tra un’anziana donna lucana, fuggita alla realtà del suo paese quando era giovane, ed una giovane blogger sovrappeso che non sa trovare il suo posto nel mondo. Queste due anime si avvicineranno piano piano, aiutandosi a trovare la strada verso la serenità.
    È un viaggio nei ricordi, questo libro; un viaggio in cui ognuna delle protagoniste cerca di colmare la distanza con chi le sta vicino o con il suo passato.
    “uno di quei silenzi in cui sento scorrere la distanza tra le nostre vite, che si fa sempre più difficile da colmare”.
    La passione di Argentina per il suo Rocco, quella voglia di vivere che non vuole dare in pasto agli altri, la porterà a riscoprire il suo passato, dove si nasconde anche il suo fituro: “perché se quello che ti viene dato in sorte è il centro del mondo per sempre, il cuore delle cose, allora l’unico cambiamento possibile consiste nell’adattarsi”.
    E ancora, la passione di Argentina cambierà la vita anche di Arianna, quell’Arianna a cui manca la luce negli occhi, che uscirà piano piano dalla sua solitudine, dal blog che è il suo rifugio e comincerà a vivere e a scoprire ciò che Argentina le diceva: “è lì nel mezzo, tra gli occhi e ciò che guardano, tra le orecchie e ciò che odono, tra le mani e ciò che toccano, che si annida la bellezza.
    Un po’ triste, struggente, ma un piacevole.
    4 stelle su 5.

    ha scritto il 

  • 3

    La recensione completa sul blog "La lettrice sulle nuvole"

    https://lalettricesullenuvole.blogspot.it/2016/09/recensione-ogni-giorno-come-fossi.html

    Argentina e Arianna, due donne sole e molto diverse fra loro. Un'amicizia che aiuterà entrambe. Argentina è anz ...continua

    https://lalettricesullenuvole.blogspot.it/2016/09/recensione-ogni-giorno-come-fossi.html

    Argentina e Arianna, due donne sole e molto diverse fra loro. Un'amicizia che aiuterà entrambe. Argentina è anziana e un po' succube della figlia, che le vuole bene ma la comanda in base alle proprie esigenze. Arianna è una ragazza sovrappeso che si è pian piano isolata dal mondo rifugiandosi nel web per trovare la propria identità. Argentina tiene una fitta corrispondenza con il suo primo amore, rimasto al paese in meridione, dove lei non è più stata da quando, 53 anni prima, è andata via col marito per cercare lavoro e fortuna a Milano. Grazie all'aiuto di Arianna farà finalmente ritorno, in un viaggio che sembra una fuga ma che ha il sapore di un nuovo inizio.
    Ma quella non era una fuga, era un'avventura, si disse Arianna, per la quale lei, proprio lei, era stata scelta. E non c'è modo migliore di amare un posto che andarsene via, pensò, e d'istinto spostò lo sguardo dalla città, che forse le sarebbe addirittura mancata, alla sua compagna di viaggio, che teneva la faccia incollata al finestrino ma doveva nutrire tutt'altri pensieri.
    Questo è un libro molto triste, incentrato sull'inquietudine esistenziale e il non trovare il proprio posto nel mondo. Argomenti molto forti, che io ho letto forse nel contesto sbagliato, in vacanza. Da adolescente ho provato l'angoscia descritta nel libro, non mi rifugiavo nel cibo e nel web ma sono stata chiusa in me stessa e ho patito anche se non in maniera così estrema. La solitudine e il non accettarsi, il desiderio di compiacere e di avere l'approvazione dei propri familiari, questo è emerso dalla lettura
    ... continua sul blog

    ha scritto il 

  • 4

    ogni giorno come se fossi bambina

    Ho iniziato a leggere questo romanzo senza aspettarmi nulla, anzi al contrario pensando di trovare la solita storia melensa. Invece, sorpresona!! Già dalle prime righe sono stata conquistata dalla scr ...continua

    Ho iniziato a leggere questo romanzo senza aspettarmi nulla, anzi al contrario pensando di trovare la solita storia melensa. Invece, sorpresona!! Già dalle prime righe sono stata conquistata dalla scrittura fluida e lineare dell'autrice, come se stesse raccontando una favola. E tanto è questo romanzo! Una bella favola che narra l'amicizia tra Argentina, vecchina dal carattere difficile e dal cuore grande, e Arianna, ragazzina chiusa, introversa e complessata. La storia è gradevolissima, l'amicizia tra le due nasce pian piano tra le pagine di questo romanzo, dopo la normale diffidenza tra due persone così diverse tra loro, ma pure così simili. La cosa che più, però, mi ha fatto riflettere è che tra le righe di questa favola si legge un'altra storia, quella di Arianna, quella del dramma della solitudine che solo grazie ad Argentina riesce a rompere, quella che colpisce tanti adolescenti che riescono ad essere se stessi solo dietro ad una tastiera, che riescono ad avere amici solo in rete. E molti purtroppo, non sono fortunati come Arianna, non incontreranno un'Argentina sulla loro strada. Altro tema importante, è il bullismo e il mito della bellezza. Se non sei in perfetta forma non sei accettata dalla società ma vieni denigrata e derisa. Questa "favola" tocca tanti temi importanti della nostra società e, non ultimo, il viaggio, che però simboleggia la crescita, la rinascita, l'uscire allo acoperto che vede Arianna meno vulnerabile e finalmente ragazza e poi donna.

    ha scritto il 

  • 3

    Ho letto questo libro per una challenge, non mi ispirava proprio la cover ma incoraggiata dalle recensioni positive delle mie compagne mi sono avventurata nella storia di Arianna e Argentina. Argentin ...continua

    Ho letto questo libro per una challenge, non mi ispirava proprio la cover ma incoraggiata dalle recensioni positive delle mie compagne mi sono avventurata nella storia di Arianna e Argentina. Argentina è una vecchietta un po' bisbetica e molto testarda che ha fatto scappare la sua badante ed ora sua figlia le ha trovato una nuova "dama di compagnia". Arianna è una ragazzina che non ha voglia di studiare, non ha un lavoro e passa le sue giornate in casa davanti al computer mangiando schifezze che la rendono grassa. Ma quando con un ricatto i suoi genitori la mandano a lavorare per Argentina la sua vita cambia, queste due donne così diverse per età e carattere si troveranno a condividere un segreto: le lettere che Argentina scrive a Rocco, l'amore di quando era ragazza. Ed è così che per loro due inizia un'avventura particolare che le porterà finalmente alla felicità.....
    La storia mi è piaciuta, ho apprezzato l'idea del confronto tra due generazioni opposte e la convivenza tra queste due donne così diverse, ma ci ho messo molto a leggerlo perché nonostante sia scritto bene non mi ha mai preso completamente da essere invogliata a finirlo alla svelta. Non mi sono sentita legata nè ad Arianna, forse perché sono completamente diversa da lei, nè ad Argentina che a tratti ho trovato insopportabile, anche se a me gli anziani piacciono (ho un buon rapporto con i nonni), ma lei proprio non mi ha conquistata. Come idea di base però mi è piaciuto il libro per questo il mio voto è positivo e trovo che la storia sia molto dolce, anche se forse avrei preferito essere più in sintonia con Arianna ed Argentina.

    ha scritto il 

  • 4

    Un buon libro che scorre velocemente, che prende e hai voglia di vedere come va a finire. Una storia commovente che lascia spazio a tante rifelssioni sulla vita. Una vita vista da un'adolescente e da ...continua

    Un buon libro che scorre velocemente, che prende e hai voglia di vedere come va a finire. Una storia commovente che lascia spazio a tante rifelssioni sulla vita. Una vita vista da un'adolescente e da un'anziana contemporaneamente.

    ha scritto il 

Ordina per