Ogni giorno ha il suo male

di | Editore: Giunti
Voto medio di 194
| 40 contributi totali di cui 31 recensioni , 9 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
In copertina: La prima indagine del commissario Casabona. La sonnacchiosa provincia toscana di Valdenza è improvvisamente scossa dall'omicidio di una donna che viene ritrovata in casa, in una posizione innaturale e con una fascetta stringicavo ... Continua
Ha scritto il 03/01/17
Giallo molto classico, ben scritto, con pochi fronzoli.È la prima avventura che vede come protagonista il commissario Casabona, quindi l'autore delinea con dettagli personali il protagonista.La storia è un pochino scontata, però acchiappa bene il ...Continua
Ha scritto il 31/12/16
Un'occasione mancata
Un giallo che ritengo un'occasione mancata: la trama può essere anche accettabile ma è in alcuni punti abbastanza scontata e banale (sono arrivata in alcuni casi a capire gli indizi ancora prima del protagonista commissario). I personaggi sono i ...Continua
Ha scritto il 05/11/16
Personalmente non apprezzo molto i gialli in cui chi indaga è coinvolto in prima persona nei delitti, li trovo particolarmente poco aderenti alla realtà, questo è uno di quel genere.
Ha scritto il 21/10/16
Non male
Il libro è ben scritto e, nonostante il ritmo un po' lento dei primi capitoli, poi si avvia bene. Non un capolavoro certo, alcuni indizi per la risoluzione del caso sono riuscita ad intuirli prima del nostro protagonista, ma al di là di questo ...Continua
Ha scritto il 23/09/16
TUTTO UN PO' GIA' VISTO...
Un vicenda delittuosa tirata per le orecchie (non entro nei particolari per non creare spoiler inutili), un commissario investigatore fotocopia di mille altri commissari italiani che si dibattono nella sonnacchiosa ma sorprendente provincia ...Continua

Ha scritto il Aug 09, 2016, 12:27
«Internet è il McDonald’s del sapere. Un fast food. Cerchi qualcosa? Scrivi due righe, leggi due righe e pensi di sapere. Ma cosa sai veramente? Hai buttato giù un pezzo di cibo dal sapore indefinito che ti ha procurato un transitorio senso di ...Continua
Pag. 139
Ha scritto il Aug 09, 2016, 12:23
Quando passano gli anni si capisce che la vita è fatta di momenti, che hanno un loro inizio e una loro fine. Lampi affidati al tempo che li spegne inesorabilmente. Si impara a riconoscerli e a chiedersi quanto dureranno, ad assaporarne meglio il ...Continua
Pag. 128
Ha scritto il Aug 09, 2016, 12:22
Dovremmo rimetterci in discussione, senza aver paura di guardarci da altre angolature, mostrando quello che siamo o che siamo diventati.
Pag. 127
Ha scritto il Aug 09, 2016, 10:19
La distrazione della gente a volte è veramente sorprendente, pensò Casabona. Ognuno vive immerso nel proprio microcosmo. Impegnato su importanti progetti, con tante cose urgenti da fare. Mentre la vita scorre via senza che ce ne accorgiamo.
Pag. 70
Ha scritto il Aug 09, 2016, 08:39
«Quando ci si accorge di essere diventati uomini?». «Quando saprai portare da solo la tua croce senza sentire il bisogno di condividerla con qualcun altro. Ti deve crescere il pelo sullo stomaco per diventare veramente un uomo.»
Pag. 44

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi