Create your own shelf sign up

Together we find better books

[−]
  • Search Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Old Twentieth

By

Publisher: Ace

3.2
(57)

Language:English | Number of Pages: 304 | Format: Paperback | In other languages: (other languages) Italian

Isbn-10: 0441013430 | Isbn-13: 9780441013432 | Publish date:  | Edition Reprint

Also available as: Hardcover , Others , eBook

Category: Fiction & Literature , Science Fiction & Fantasy

Do you like Old Twentieth ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free
Book Description
The passengers aboard the starship Ad Astra spend most of their time on the thousand-year journey to Beta Hydrii within the virtual reality of twentieth-century Earth. There, they can experience nostalgia for the hardship of a life they've since evolved beyond.

But when people inside the virtual reality chamber start to die, engineer Jacob Brewer finds himself face-to-face with a sentient machine obsessed with humanity. It has put itself in charge of the ship. And it wants to talk to Jacob...
Sorting by
  • 3

    Credo che il romanzo migliore di Haldeman sia Guerra Eterna, questo ha le stesse atmosfere, ma mi ha coinvolto molto meno. Interessante il finale, che comunque non mi ha sorpreso più di tanto. Il libro non mi ha deluso ma neanche entusiasmato.

    said on 

  • 4

    Splendido.

    Devo dire che per quanto mi fidassi di Haldeman, per oltre metà della storia temevo che si stesse profilando una stronzata immane. Poi alla fine tutto è quadrato, tutto viene spiegato per bene, a partire dai salti nella macchina del tempo, e alla fine, alle ultime righe, mi sono anche leggermente ...continue

    Devo dire che per quanto mi fidassi di Haldeman, per oltre metà della storia temevo che si stesse profilando una stronzata immane. Poi alla fine tutto è quadrato, tutto viene spiegato per bene, a partire dai salti nella macchina del tempo, e alla fine, alle ultime righe, mi sono anche leggermente commosso, segno del legame che l'autore è riuscito a farmi stringere con i personaggi.

    said on 

  • 4

    Non ho letto molto di Haldeman, ma questo romanzo mi è piaciuto molto. In fondo non ci sono argomenti nuovi, ma sono tutti affrontati in modo un po' più creativo del solito, ed è tutto incollato molto bene: la "nave generazionale" non è proprio generazionale, il "ponte ologrammi" è realizzato in ...continue

    Non ho letto molto di Haldeman, ma questo romanzo mi è piaciuto molto. In fondo non ci sono argomenti nuovi, ma sono tutti affrontati in modo un po' più creativo del solito, ed è tutto incollato molto bene: la "nave generazionale" non è proprio generazionale, il "ponte ologrammi" è realizzato in modo più intrigante (i capitoli "storici" sono a dir poco appassionanti), e lo spunto finale Matrixoso/Dickiano riesce a non essere banale. Inoltre lo stile di scrittura è molto preciso, competente e divertente.

    said on 

  • 2

    Il substrato di idee mi è piaciuto, ma il romanzo mi è sembrato slegato (ad esempio la vicenda del come uccidere l'anatra l'ho trovata tediosa in rapporto al resto -o forse non ne ho capito la presenza) e senza una conclusione accettabile.

    said on