Olive Kitteridge

Voto medio di 3024
| 281 contributi totali di cui 223 recensioni , 58 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
In un angolo del continente nordamericano c'è Crosby, nel Maine: un luogo senza importanza che tuttavia, grazie alla sottile lama dello sguardo della Strout, diviene lo specchio di un mondo più ampio. Perché in questo piccolo villaggio affacciato sul ...Continua
Fabrizio L.
Ha scritto il 16/09/18
Più racconti che si incastrano tra loro, col personaggio di Olive a fare da collante. Storie intime, di piccole cose, legate ad un mondo dove la velocità è in modalità ridotta. Strout narra tutto in modo semplice e diretto, tratteggiando i personaggi...Continua
Darkàla92
Ha scritto il 14/09/18
Salta salterello...
La storia di Olive Kitteridge è in realtà il racconto di un intero paese, uno di quelli comuni, banali, che non hanno nulla da vantare se non una pace solenne e una monotonia per alcuni versi rigenerate e per altri distruttiva. Chi è cresciuto in una...Continua
Ziokami
Ha scritto il 24/08/18
Non è un libro per vecchi
In questo libro, che è una raccolta di racconti, si parla solo di vecchi rincoglioniti che stanno per crepare. Se siete sotto i quaranta, può darsi che vi piaccia perché è scritto veramente bene. Se invece avete superato la quarantina, fate attenzion...Continua
Cerendira
Ha scritto il 17/08/18
...
Nell'immaginaria cittadina di Crosby l'arcigna, pragmatica, disincantata, sarcastica Olive è di volta in volta la protagonista, la coprotagonista, la comparsa, la spettatrice di questa raccolta di racconti magnifica. La Strout ci regala un prisma..og...Continua
Tinni
Ha scritto il 02/08/18
Non ci sono dubbi che la scrittura di questo romanzo, che a me ha ricordato un quadro di Monet, fatto di tante pennellate solo apparentemente sciolte l'una dall'altra, sia di qualità straordinaria. A tal proposito, dopo averlo ripulito di varie divag...Continua

Darkàla92
Ha scritto il Sep 12, 2018, 10:28
"Le piacerebbe pranzare insieme uno di questi giorni?" "Vorrei cenare insieme", rispose lui. "Mi darebbe qualcosa da aspettare. Se esco a pranzo, poi avrò ancora davanti il resto della giornata".
Pag. 173
Postcards from...
Ha scritto il Jan 09, 2018, 13:18
(i giovani) Non sanno che i corpi anziani, rugosi e bitorzoluti sono altrettanto bisognosi dei loro corpi giovani e sodi, che l'amore non va respinto con noncuranza, come un pasticcino posato assieme ad altri su un piatto passato in giro per l'ennesi...Continua
Pag. 381
Postcards from...
Ha scritto il Jan 09, 2018, 13:09
Mio Dio quanto è stupida. Una donna anziana e spaventata, ecco quello che è; in quei giorni sa solo che quando il sole cala è ora di andare a dormire. La gente ce la fa. Olive non ne è sicura. La marea non è ancora cambiata, pensa.
Pag. 248
Postcards from...
Ha scritto il Jan 09, 2018, 13:07
c'erano giorni, se lo ricordava, in cui Henry le teneva la mano mentre tornavano a casa, due persone di mezza età, nella pienezza degli anni. Si erano resi conto della gioia tranquilla di quei momenti? molto probabilmente no. La maggior parte della g...Continua
Pag. 231
Postcards from...
Ha scritto il Jan 09, 2018, 13:01
Lei si chinò verso di lui. "Sono qui", disse, e gli prese il viso tra le mani. Perché che altro avevano ormai, a parte loro due, e che altro potevi sperare se non riuscivi a fare nemmeno quello?
Pag. 200

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi