Oltre l'inverno

Voto medio di 338
| 44 contributi totali di cui 39 recensioni , 5 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
Brooklyn, ai giorni nostri. Durante una tempesta di neve, Richard Bowmaster, professore universitario spigoloso e riservato, tampona la macchina di Evelyn Ortega, una giovane donna emigrata illegalmente dal Guatemala. Quello che sembra solo un banale ...Continua
Io Sono Micol
Ha scritto il 10/08/18
Oltre l'inverno

un romanzo assolutamente non scontato!

Dhali
Ha scritto il 31/07/18
La Allende non delude mai
"Imparavo finalmente, nel cuore dell'inverno, che c'era in me un'invincibile estate..." Interessante per l'alternarsi dei punti di vista, dal professore americano alla cilena tutta d'un pezzo, alla guatemalteca che ne ha viste troppe nella sua vita. ...Continua
Conteroccabruna
Ha scritto il 24/07/18
Canada storytelling
Mi piaciuto parecchio l'intrecciarsi delle coste più disparate del continente americano, con le sue storie, in quel mare di ghiaccio e neve che è il Canada. Le donne sono l'apporto significativo di questa storia: Lucia, Evelyn ma anche le atre "due m...Continua
ISA BOH
Ha scritto il 09/07/18
tentar non nuoce, ma..

..e niente, io le Allende non andiamo d'accordo.

Mauriz
Ha scritto il 05/05/18
Horacio lo accusava di vivere in una perpetua conversazione con se stesso in cui farfugliava, ricordava, si pentiva, pianificava. Riteneva che solo gli umani erano così autocentrati, schiavi del proprio ego, pronti a passare il tempo a osservarsi, se...Continua

Lilicka
Ha scritto il Aug 04, 2018, 11:03
"Ma cos è che vuoi? Sposarti?" No, ma voleva far l amore amando,per il piacere del corpo e la tranquillità dello spirito. Voleva fare l amore con qualcuno che provasse i suoi stessi sentimenti. Voleva essere accettata senza dover nascondere o fing...Continua
Pag. 18
Katia Leone
Ha scritto il Apr 10, 2018, 18:47
" l'ordine è l'arte delle menti razionali, una battaglia senza tregua contro le forze centrifughe "
Katia Leone
Ha scritto il Apr 10, 2018, 18:44
Poi aveva imparato ad avere cura dei suoi ricordi, persino di quelli più penosi, perché senza di loro era come se non fosse mai stato giovane, non avesse mai amato, non fosse mai stato padre.
beba
Ha scritto il Feb 05, 2018, 20:26
Aveva talmente poca familiarità con quella placida sensazione di felicità che non fu in grado di riconoscerla.
Pag. 151
Luigi De Rosa
Ha scritto il Nov 18, 2017, 08:38
Santiago è incassata tra montagne violacee, che a volte si risvegliano innevate; allora la luce più pura del mondo si riflette su quelle vette di accecante bianchezza.
Pag. 12

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi