Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

On green Dolphin street

Di

Editore: Tropea

3.4
(36)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 352 | Formato: Altri | In altre lingue: (altre lingue) Inglese

Isbn-10: 8843803360 | Isbn-13: 9788843803361 | Data di pubblicazione: 

Traduttore: P. F. Paolini

Genere: Non-fiction

Ti piace On green Dolphin street?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Il jazz è parte integrante dell'atmosfera che aleggia intorno a Mary van derLinden e alla sua famiglia: due bambini adorabili e un marito stimato da tuttiche lavora all'ambasciata britannica di Washington. La loro è una vita serena.Un giornalista americano di nome Frank Renzo entra drammaticamente nella vitadei van der Linden, e Mary è costretta ad affrontare il terrore della guerrafredda che costituisce il fondo oscuro della loro spensierata esistenza.Trasferitasi a New York, Mary troverà una dimensione di felicità personale,anche se i fantasmi del recente passato dell'America continueranno aesercitare una pressione disorientante su tutti i personaggi.
Ordina per
  • 2

    E quindi.......?

    Francamente......non compreso le recensioni positive......Stati Uniti, WaShington, ambasciata inglese, vigilia delle elezioni del 1960. Sfida Nixon (futuro pessimo Presidente) - Kennedy (imminente peggiore ipocrita Presidente). Il diplomatico Caharles (Charlie) van der Lynden organizza una ...continua

    Francamente......non compreso le recensioni positive......Stati Uniti, WaShington, ambasciata inglese, vigilia delle elezioni del 1960. Sfida Nixon (futuro pessimo Presidente) - Kennedy (imminente peggiore ipocrita Presidente). Il diplomatico Caharles (Charlie) van der Lynden organizza una serata alla quale sono presenti la moglie Mary ed il giornalista Frank Renzo. Mary e Frank cominciano a frequentarsi e piano piano........finiscono insieme a letto in quel di New York dove risiede il giornalista. E mentre Charlie precipita sempre di più nella spirale dell'alcolismo dettata dalla disillusione per un mondo preda della cold war, Mary pensa di vivere felicemente una nuova stagione di vita accanto a Frank....nonostante l'amore per il marito. Ma il destino è in agguato. La morte della madre, il declino fisico (e diplomatico) del marito ed il desiderio verso i suoi figli, la costringono ad una scelta difficile. Amore o dovere?......Detta così sembrerebbe una struggente storia d'amore compressa in un universo politico che stava cambiando. In realtà la vicenda è ....... anche peggio. Mary è talmente falsa ed ipocrita da scatenare profonda irritazione anche nel lettore più disponibile. Ah, Mary, Mary....non si scappa dai problemi....si affrontano. La verità è che le sue azioni sono dettate da vigliaccheria ed egoismo tanto che lo stesso Faulks deve essersene accorto quando a pagine 336 (a 14 paginette dalla fine!!!) ci rivela le scappatelle del buon Charles. Suvvia signor Faulks cosa è questa? Una vergognosa trovata per giustificare Mary?......Ma daiiiiiiiii! L'amore è amore, non ha bisogno di queste baggianate....

    ha scritto il 

  • 3

    La felicità non è mai gratuita.

    "L' essenza della femminilità, lo infiammava e non gli dava pace: doveva capirla, arrivare a conoscerla a fondo, e sebbene questa urgenza fosse velata di dolcezza, gli sembrava stranamente pericolosa, come se temesse, nel caso non dovesse riuscirci, di precipitare in un abisso spalancato alle spa ...continua

    "L' essenza della femminilità, lo infiammava e non gli dava pace: doveva capirla, arrivare a conoscerla a fondo, e sebbene questa urgenza fosse velata di dolcezza, gli sembrava stranamente pericolosa, come se temesse, nel caso non dovesse riuscirci, di precipitare in un abisso spalancato alle spalle di lei."
    Un libro per me molto importante, ma mai come chi me l' ha regalato.

    ha scritto il