La mattina del 26 dicembre 2004, Sonali è a Yala, un parco nazionale lungo la costa sudorientale dello Sri Lanka, con tutta la sua famiglia: Steve, il marito, i due figli e i vecchi genitori. Sono arrivati da Londra da quattro giorni, entusiasti all’ ...Continua
lelena che dice...
Ha scritto il 02/05/17

Un'onda di dolore.
Lo tsunami è solo il contorno. Il libro è lo sfogo di una donna che in pochi istanti ha perso tutto. Doloroso e necessario

*freckles*
Ha scritto il 07/02/16
Il vero protagonista
IL vero protagonista di questo romanzo è IL DOLORE, un dolore che ti strappa via i vestiti, la famiglia, le certezze, la voglia di vivere. Un dolore che è acuto e feroce, poi rassegnato, poi assorbito con accettazione ma diventa la nuova famiglia del...Continua
Simone Antonioli
Ha scritto il 03/10/15
Insensibile! Banale! Non il libro per carità ma il sottoscritto che non è proprio riuscito ad amare questo libro che rappresenta una narrazione del dolore di una madre che perde la famiglia nella tragedia dello tsunami dello Sri Lanka. Purtroppo non...Continua
elena
Ha scritto il 20/07/15

Può un dolore inimmaginabile essere superato? può la cosa peggiore che possa succedere nella vita attenuarsi? Si può non togliersi la vita dopo che si è perso tutto?

greeneyes
Ha scritto il 23/04/15
La storia è scritta bene ma sinceramente mi aspettavo altro e non sono completamente soddisfatta del libro. Sapendo che si trattava di una vicenda accaduta realmente all’autrice, pensavo di trovare soprattutto il poco prima/durante/subito dopo lo tsu...Continua

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una citazione!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi