Create your own shelf sign up

Together we find better books

[−]
  • Search Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

One for the Money

By

Publisher: HarperTorch

3.8
(1091)

Language:English | Number of Pages: 304 | Format: Paperback | In other languages: (other languages) Italian , German , Spanish , French , Chi traditional , Polish

Isbn-10: 0061009059 | Isbn-13: 9780061009051 | Publish date: 

Also available as: Audio CD , eBook , Hardcover , Audio Cassette , Softcover and Stapled , Others

Category: Fiction & Literature , Humor , Mystery & Thrillers

Do you like One for the Money ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free
Book Description
Trenton native Stephanie Plum is out of work, out of money, and her car's in repo-hell.So how does a hardly working girl turn to when the going gets tough? Meet cousin Vinnie, bail bondsman. Stephanie figures it's nice work if you can get it -- shagging bail jumpers for $10,000 a pop. So she joins up. Not that she knows the first thing about it. But hey, beggars can't be choosers.

But now the bad news -- there's a cranky ex-prize fighter dogging her, unfinished business with Maestro Morelli himself, and a nasty habit she has of leaping first and looking later. If Stephanie doesn't wise up fast, the first dead body she sees could be her own.

Sorting by
  • 3

    Libro pausa.

    Qui inizia la serie con protagonista Stephanie Plum, detective per caso. Un giallo fuori dagli schemi, una spruzzatina di thriller, un pochino rosa e alla fine più divertente che altro. Solo un appunt ...continue

    Qui inizia la serie con protagonista Stephanie Plum, detective per caso. Un giallo fuori dagli schemi, una spruzzatina di thriller, un pochino rosa e alla fine più divertente che altro. Solo un appunto : il presentare un nuovo personaggio con l'altezza e la corporatura. Tranne nonna Mazur che ami al suo primo apparire.
    Alla fine vincono i buoni ed è questo che pretendo da un romanzo così. Che la saga continui.
    Chiamo questi libri pausa perchè li leggo, sorrido e non penso.

    said on 

  • 5

    Passo indietro per me che ho scoperto Janet Evanovich e la sua Stephanie Plum dal volume sei. Ho letto e apprezzato ancora di più questo primo volume della serie incentrata sulla nostra bounty hunter ...continue

    Passo indietro per me che ho scoperto Janet Evanovich e la sua Stephanie Plum dal volume sei. Ho letto e apprezzato ancora di più questo primo volume della serie incentrata sulla nostra bounty hunter preferita. Che dire, esilarante, piacevole e scorrevole! Consigliato!

    said on 

  • 2

    Sufficiente a scatenare in me la curiosità di leggere la serie.
    Anche se non amo particolarmente i gialli, Stephanie e suoi modi strampalati di fare, la simpaticissima nonna Mazur mi hanno conquistata ...continue

    Sufficiente a scatenare in me la curiosità di leggere la serie.
    Anche se non amo particolarmente i gialli, Stephanie e suoi modi strampalati di fare, la simpaticissima nonna Mazur mi hanno conquistata e il rapporto con Morelli dà quel tocco delizioso al romanzo. La trama "gialla" prende veramente il via dopo la metà e diventa un pochino più appassionante,mentre all'inizio mi ha un po' annoiata.

    said on 

  • 5

    Thrilleroso, battutaro e romantic comedy

    Da dove cominciare per raccontare quanto è carino questo romanzo, divertente, avvincente con la sua storia gialla, e appassionante per l’indomita lotta contro un l’irresistibile bastardo Joseph Morell ...continue

    Da dove cominciare per raccontare quanto è carino questo romanzo, divertente, avvincente con la sua storia gialla, e appassionante per l’indomita lotta contro un l’irresistibile bastardo Joseph Morelli?
    Da un brano preso dall'inzio del libro, ecco dove comincio. Godetevelo:

    «Stai lontana dai ragazzi Morelli» mi aveva avvertita mia madre. «Sono selvatici. Ho sentito delle brute storie sulle cose che fanno alle ragazze quando le beccano da sole».
    «Che genere di cose?» mi ero affrettata a domandare.
    «Meglio che tu non lo sappia» aveva risposto mia madre. «Cose terrbili. Cose per niente carine».
    Da quel momento in avanti, avevo guardato Joseph Morelli con un miscuglio di orrore e di pruriginosa curiosità che sconfinava nell’ammirazione. Due settimane dopo, all’età di sei anni, con le ginocchia che mi tremavano e lo stomaco piuttosto chiuso, seguii Morelli nel garage di suo padre, attirata dalla promessa che mi avrebbe insegnato un gioco nuovo. (…)
    «Come si chiama questo gioco?» avevo domandato a Joseph.
    «Ciuf, ciuf» mi aveva risposto, a quattro zampe, mentre avanzava tra le mie gambe, la testa intrappolata sotto la mia corta gonnellina rosa. «Tu sei il tunnel e io sono il treno».
    Suppongo che questo episodio riveli qualcosa sulla mia personalità. Per esempio, che non sono molto portata a dare retta ai consigli. O che sono nata con una dose eccessiva di curiosità. O forse, è tutta una questione di ribellione o di noia o di destino. In ogni mordo, fu un episodio isolato e fu una vera e propria delusione, dal momento che avevo dovuto fare il tunnel, in realtà avrei voluto tanto fare il treno.
    Costa poco ed è seguito da una lunga serie di altre avventure di Stefanie Plum. Consigliassimo a lettori Eclair, Alchechengi Al Cioccolato, Panna cotta, Macarons: 5 di tutto.

    said on 

  • 3

    GIallo divertente e leggero

    Un giallo davvero leggero ma divertente, con protagonista Stephanie Plum, che per necessità di soldi deve dare la caccia a un poliziotto coinvolto in un omicidio. Il tutto condito da disavventure e pe ...continue

    Un giallo davvero leggero ma divertente, con protagonista Stephanie Plum, che per necessità di soldi deve dare la caccia a un poliziotto coinvolto in un omicidio. Il tutto condito da disavventure e pericoli.

    said on 

  • 4

    Ma che carino!
    Piacevolissimo e in alcuni punti davvero molto divertente. I personaggi mi sono piaciuti davvero tutti, a partire dalla protagonista così imbranata ma forte e dalla nonna, che è spettac ...continue

    Ma che carino!
    Piacevolissimo e in alcuni punti davvero molto divertente. I personaggi mi sono piaciuti davvero tutti, a partire dalla protagonista così imbranata ma forte e dalla nonna, che è spettacolare! E poi Morelli....mhmmmmmmm...
    Leggerò di sicuro i seguiti!

    said on 

  • 3

    el principio me ha resultado muy pesado, la cosa se animaba cuando aparece morelli y justo al final... ha habido cachos en los que me he aburrido

    mi nota un 5.9

    said on 

Sorting by