Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Open

La mia storia

Di

Editore: Einaudi (Stile libero extra)

4.3
(4213)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 502 | Formato: Paperback | In altre lingue: (altre lingue) Inglese , Tedesco , Chi tradizionale , Olandese , Francese , Spagnolo

Isbn-10: 8806207261 | Isbn-13: 9788806207267 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Traduttore: Giuliana Lupi

Genere: Biography , Fiction & Literature , Sports, Outdoors & Adventure

Ti piace Open?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Costretto ad allenarsi sin da quando aveva quattro anni da un padre dispotico ma determinato a farne un campione a qualunque costo, Andre Agassi cresce con un sentimento fortissimo: l'odio smisurato per il tennis. Contemporaneamente però prende piede in lui anche la consapevolezza di possedere un talento eccezionale. Ed è proprio in bilico tra una pulsione verso l'autodistruzione e la ricerca della perfezione che si svolgerà la sua incredibile carriera sportiva. Con i capelli ossigenati, l'orecchino e una tenuta più da musicista punk che da tennista, Agassi ha sconvolto l'austero mondo del tennis, raggiungendo una serie di successi mai vista prima.
Ordina per
  • 5

    Agassi al desnudo

    Mientras lo lees tienes la sensación que Andre es un amigo, que estáis acodados en la barra de un bar, y que se está sincerando contigo y te está explicando su vida sin tapujos. Muy entretenido, y a m ...continua

    Mientras lo lees tienes la sensación que Andre es un amigo, que estáis acodados en la barra de un bar, y que se está sincerando contigo y te está explicando su vida sin tapujos. Muy entretenido, y a menudo emocionante.

    ha scritto il 

  • 4

    Molto interessante, come spesso capita con le biografie di sportivi interessanti. Agassi è sicuramente uno di questi, già dalle premesse (l'odio per lo sport che DEVI praticare, il rapporto col padre ...continua

    Molto interessante, come spesso capita con le biografie di sportivi interessanti. Agassi è sicuramente uno di questi, già dalle premesse (l'odio per lo sport che DEVI praticare, il rapporto col padre etc.). Libro diviso tra cronache sportive e rapporti interpersonali con le figure chiave della sua vita (padre, Bollettieri, entourage, famiglia e amori).

    ha scritto il 

  • 4

    Se l'avesse scritto Agassi da solo, potrebbe avere una promettente seconda carriera da scrittore! In fondo, però, ringrazia il giornalista J. R. Mohringer per l'aiuto, e viene il dubbio che il più lo ...continua

    Se l'avesse scritto Agassi da solo, potrebbe avere una promettente seconda carriera da scrittore! In fondo, però, ringrazia il giornalista J. R. Mohringer per l'aiuto, e viene il dubbio che il più lo abbia fatto JR. Comunque, una vita interessante, un racconto che non si legge, ma si divora. Però mi è molto dispiaciuto per la reazione di Agassi dopo aver visto Brooke Shields (al tempo sua moglie) che leccava la mano di un attore su un set televisivo. Andre ha sbroccato di brutto, ma... è fiction, baby, non lo sai?

    ha scritto il 

  • 4

    Non un semplice libro sullo sport.

    Se ami il tennis adorerai questo libro.
    Se lo sport ti è indifferente apprezzerai il racconto di un uomo con un grande dono e la sua travagliata strada verso il successo professionale e personale.
    E f ...continua

    Se ami il tennis adorerai questo libro.
    Se lo sport ti è indifferente apprezzerai il racconto di un uomo con un grande dono e la sua travagliata strada verso il successo professionale e personale.
    E forse ti verrà voglia di giocare a tennis...

    ha scritto il 

  • 4

    L’esperienza umana di un grande tennista, ma soprattutto di un uomo che cerca se stesso. Questa biografia, che suscita interesse e partecipazione umana, è raccontata molto bene, in realtà non da lui m ...continua

    L’esperienza umana di un grande tennista, ma soprattutto di un uomo che cerca se stesso. Questa biografia, che suscita interesse e partecipazione umana, è raccontata molto bene, in realtà non da lui ma dal Premio Pulitzer J. R. Moehringer, che ha raccolto i suoi ricordi e ha dato loro una forma letteraria validissima.

    ha scritto il 

  • 4

    disarmante

    non sono solita leggere biografie ma questa l'ho divorata. La storia di un uomo, prima che di un tennista, un uomo e le sue fragilità, le sue paure e la sua forza. Scritto benissimo. Andre Agassi è st ...continua

    non sono solita leggere biografie ma questa l'ho divorata. La storia di un uomo, prima che di un tennista, un uomo e le sue fragilità, le sue paure e la sua forza. Scritto benissimo. Andre Agassi è stato un campione, non solo in campo

    ha scritto il 

  • 3

    OPEN

    “Odio il tennis, lo odio con tutto il cuore, eppure continuo a giocare, continuo a palleggiare tutta la mattina, tutto il pomeriggio, perché non ho scelta. Per quanto voglia fermarmi non ci riesco. Co ...continua

    “Odio il tennis, lo odio con tutto il cuore, eppure continuo a giocare, continuo a palleggiare tutta la mattina, tutto il pomeriggio, perché non ho scelta. Per quanto voglia fermarmi non ci riesco. Continuo a implorarmi di smettere e continuo a giocare, e questo divario, questo conflitto, tra ciò che voglio e ciò che effettivamente faccio mi appare l’essenza della mia vita…” Agassi racconta come questi contrastati sentimenti abbiano caratterizzato la prima parte della sua esistenza. Parla della sua ribellione giovanile e di come verrà canalizzata nell’esercizio compulsivo dell’attività sportiva; descrive in che modo, anche grazie alle amicizie giuste e al concretizzarsi di un amore desiderato, riuscirà a raggiungere una maggiore stabilità emotiva, e quella maturità che lo aiuterà a risolvere i suoi problemi esistenziali. Insomma, tutto quasi perfetto: una favola a lieto fine che lo vedrà, personaggio famoso e ormai a fine carriera, dedicarsi a finalizzare i propri privilegi aiutando il prossimo in difficoltà: “È l’unica perfezione che esista, la perfezione di aiutare gli altri. È l’unica cosa che possiamo fare che abbia un valore o un significato duraturo. È per questo che siamo qui. Per farci sentire sicuri a vicenda.”
    Penso che gran merito del successo di quest’opera vada riconosciuto alla notevole bravura di J. R. Moehringer, il suo ghostwriter, che ha realizzato molto di più di una semplice autobiografia.

    ha scritto il 

Ordina per