Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

Operazione domani

Urania 1157

By Robert A. Heinlein

(105)

| Paperback

Like Operazione domani ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

Friday è una splendida figliola, moderna e disponibile, ma possiede due caratteristiche peculiari: è un corriere segreto ed è anche una PA, ossia una Persona Artificiale, uguale in tutto e per tutto a un comune essere umano salvo per il fatto di esse Continue

Friday è una splendida figliola, moderna e disponibile, ma possiede due caratteristiche peculiari: è un corriere segreto ed è anche una PA, ossia una Persona Artificiale, uguale in tutto e per tutto a un comune essere umano salvo per il fatto di essere stata creata in laboratorio. Il suo capo, Boss, l'ha reclutata e addestrata quando per lei la vita non era certo facile ma ora Friday è un agente in grado di sopportare all'occasione stupri multipli e torture.
Ma la sua vita non manca di lati piacevoli e distensivi, almeno fino al giorno che sarà ricordato
dai libri di storia come il Giovedì Rosso.
Chi si nasconde dietro l'ondata di delitti politici
e di sabotaggio che dilagano sulla terra e nello spazio, minacciando il tranquillo caos che da secoli regna sull'Umanità?

10 Reviews

Login or Sign Up to write a review
  • 1 person finds this helpful

    Soliti ingredienti, ricetta confusa

    Mezza stella in più solo perché apprezzo Heinlein: questo romanzo una lettura appena discreta rispetto agli standard a cui l'autore mi ha abituato. Gli elementi classici ci sono tutti - avventura, razzismo, libertà sessuale, analisi sociale - ma è il ...(continue)

    Mezza stella in più solo perché apprezzo Heinlein: questo romanzo una lettura appena discreta rispetto agli standard a cui l'autore mi ha abituato. Gli elementi classici ci sono tutti - avventura, razzismo, libertà sessuale, analisi sociale - ma è il loro mix che non convince: la trama è spesso confusa, sembra che ci siano troppi temi trattati insieme.

    Is this helpful?

    VM71 said on Jul 1, 2013 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Inizio sconcertante, disorientante direi. Poi man mano che si prosegue si comincia a capire dove, quando e chi siamo.

    Scritto con la solita fluente ironia e vivacità, la trama è caotica e risulta un po' difficile abituarsi ai continui cambi di scena ...(continue)

    Inizio sconcertante, disorientante direi. Poi man mano che si prosegue si comincia a capire dove, quando e chi siamo.

    Scritto con la solita fluente ironia e vivacità, la trama è caotica e risulta un po' difficile abituarsi ai continui cambi di scenario.

    Piaciuto abbastanza, però più per lo stile che non per la storia.

    “Una cultura moribonda mostra sempre (…) la mancanza di rispetto per gli altri persino nelle piccole cose. La scomparsa della cortesia, delle buone maniere, è più significativa di una sommossa.”
    Nel capitolo 23 descrive tutti i sintomi di una società in disfacimento, degradantesi suo malgrado e anzi forse proprio sotto la sua stessa spinta. Vi ho trovato tutti i tratti distintivi della quotidianità del nostro paese: la sfiducia nelle istituzioni, la carenza di educazione (sia scolastica che civica), l'assenza di una guida. Ora, come ha detto un comico a Zelig, abbiamo l'educazione cinica: chi ha meno scrupoli ha la strada spianata, facile, comoda.

    Sto impacchettando centinaia di libri per le mie bimbe, sperando che possano aiutarle nei tempi bui. E sperando che vinca la compassione, intesa come condivisione dei problemi e partecipazione alla vita nel suo complesso, e non il cinismo individualista del "ora per me e per gli altri se ce n'è".
    Partecipazione e senso di appartenenza: questa la chiave della felicità secondo la protagonista.

    Is this helpful?

    Federica Ramponi said on Mar 6, 2012 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Deduco che a forza di leggere Heinlein mi sia stancato, tanto da non trovare più i suoi romanzi fantasticamente geniali o interessanti. Forse perché alla fin fine si assomigliano tutti un po' tra loro, o almeno i temi trattati sono sempre gli stessi. ...(continue)

    Deduco che a forza di leggere Heinlein mi sia stancato, tanto da non trovare più i suoi romanzi fantasticamente geniali o interessanti. Forse perché alla fin fine si assomigliano tutti un po' tra loro, o almeno i temi trattati sono sempre gli stessi. I fiumi di parole che si dirigono contro il razzismo (qui abbiamo le persone artificiali ad essere in un certo senso perseguite o mal giudicate) sono un po' annebbiati da tutti gli altri temi cari allo scrittore: nudismo, sesso libero, mancanza di legami affettivi, matrimonio allargato e così via. Tutto questo sfondo pasticciato risulta noioso se la storia non è avvincente. La trama, dedicata allo spionaggio, risulta troppo rocambolesca, spezzettata, priva di continuità. Le casualità non si sprecano ed i personaggi non vengono ben approfonditi, ma sono comunque tanti e sporcano sicuramente la lettura. L'idea di base, come al solito è buona, ma le mie aspettative erano tante e maggiori.

    Is this helpful?

    Old_Glory said on Jan 14, 2012 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Friday e una PA, persona artificiale, nata in provetta e summa di svariate virtù, fisiche e intellettuali: bella, potente, intelligente, spregiudicata nei confronti del sesso e della vita. Lavora come corriere in una società segreta.
    Le sue avvent ...(continue)

    Friday e una PA, persona artificiale, nata in provetta e summa di svariate virtù, fisiche e intellettuali: bella, potente, intelligente, spregiudicata nei confronti del sesso e della vita. Lavora come corriere in una società segreta.
    Le sue avventure si dipanano tra la spy-story e il romanzo picaresco in un futuro prossimo immancabilmente incasinato.
    Forse l'unica parte interessante di questo racconto è dove la protagonista sente il peso della discriminazione cui viene sottoposta in quanto nata in provetta. In definitiva questo romanzo è un'innegabile caduta di stile di Heinlein che, forse con l'età, non è riuscito a riesumare il mestiere necessario per farci leggere questa storia senza sbadigliare.

    Is this helpful?

    Bert Camembert said on Nov 11, 2011 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Nonostante il ritmo altalenante e alcuni aspetti della caratterizzazione dei personaggi e dei luoghi che puoi apprezzare solo se sei un fan di Heinlein il libro è più che discreto, meno scorrevole di altre opere dell'autore ma degno di stare nella li ...(continue)

    Nonostante il ritmo altalenante e alcuni aspetti della caratterizzazione dei personaggi e dei luoghi che puoi apprezzare solo se sei un fan di Heinlein il libro è più che discreto, meno scorrevole di altre opere dell'autore ma degno di stare nella libreria degli appassionati di sci-fi, specialmente a chi già apprezza Heinein

    Is this helpful?

    Blacktia said on Mar 24, 2011 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Azione, e tutto di corsa

    Azione, intrighi e tutte le malizie ed i trucchi di una agente segreta, persona artificiale, corriere professionista, che la scampa sempre nelle sue missioni e nelle sue fughe grazie all'addestramento mentre il mondo va in malora nelle guerre.

    Il ra ...(continue)

    Azione, intrighi e tutte le malizie ed i trucchi di una agente segreta, persona artificiale, corriere professionista, che la scampa sempre nelle sue missioni e nelle sue fughe grazie all'addestramento mentre il mondo va in malora nelle guerre.

    Il rapporto persona naturale / persona artificiale è approfondito, ma non assume un grosso rilievo ( tipo quello che Asimov pose nei suoi racconti del ciclo dei robot )

    Due, tre annotazioni di carattere generale sul potere delle corporation multinazionali (chiamate qui stati societari) rispetto al limitato potere degli stati nazionali e sui sintomi di decadenza di una civiltà, riportati discorrendo nella trama, espongono la situazione attuale e non quella futura, e rinforzano il giudizio sulla lettura: ma nulla di ipergalattico, come invece ci si aspetta che RAH facesse, visto che ha scritto dei capolavori.

    Una trama intrigante alla RAH, ben scritta, forse un pò lunga e che si chiude poi con un finale un pò a tirar via: forse aveva raggiunto le cartelle concordate con l'editore.

    Preso dall'utente Rumore Bianco, a cui lascio un grazie e un feedback ok

    Is this helpful?

    Luckyfer said on Jun 6, 2010 | Add your feedback

Book Details

Improve_data of this book