Opere

Canti orfici, versi scritti sparsi e pubblicati in vita, inediti

di | Editore: TEA
Voto medio di 872
| 77 contributi totali di cui 70 recensioni , 6 citazioni , 1 immagine , 0 note , 0 video
Elisa (che non...
Ha scritto il 03/12/17
Leggere le poesie e le prose liriche di Campana è un'esperienza unica per l'intensità, la potenza, la straziante vitalità e il desiderio di comunicare cose nuove che emergono da ogni suo verso. Campana è unico nel panorama italiana e dopo aver letto...Continua
Elisa Vangelisti...
Ha scritto il 26/05/17
Valutazione dell’estratto di amazon

Citato in un romanzo che ho letto da poco, ho voluto assaggiarlo per capire di che trattasi. Letto quasi metà. Curiosità risolta.

[radek]
Ha scritto il 15/01/17
"le mie colleghe fanno glu glu" [sotto i portici]
quanto mi sta su quando dopo aver scritto il testo di un messaggio privato su anobii si apre la finestra "sei umano?" e devi copiare le lettere idiote o i numeri idioti che ci sono lì l'altro giorno c'era la foto - giuro - del cartello stradale "mar...Continua
Piccigianluca
Ha scritto il 30/07/16
Campana facendosi portavoce del simbolismo rimbaudiano ci offre una realtà onirica, allucinogena, in fuga e persa nella dimensione del sogno. Il poeta lancia un grido straziante capace di "graffiare i contorni del cielo", la poesia assume dunque una...Continua
charta
Ha scritto il 22/07/15
It's not my cup of tea
Campana è la sublimazione del barocco spagnolo, l'immaginifico in grado altissimo, la visione per aspera ad astra, trasformando però la realtà e trasfigurandola in base a un personalissimo sentire in cui non si è più fusi con il circostante bensì as...Continua

Kobayashi
Ha scritto il Jul 22, 2012, 19:15
La luce delle stelle ora impassibili era più misteriosa sulla terra infinitamente deserta: una più vasta patria il destino ci aveva dato: un più dolce calor naturale era nel mistero della terra selvaggia e buona. Ora assopito io seguivo degli echi di...Continua
Pag. 82
Kobayashi
Ha scritto il Jul 22, 2012, 19:15
Dov'ero? Io ero in pedi: sulla pampa nella corsa dei venti, in piedi sulla pampa che mi volava incontro: per prendermi nel suo mistero! Un nuovo sole mi avrebbe salutato al mattino! Io correvo tra le tribù indiane? Od era la morte? Od era la vita? E...Continua
Pag. 81
Kobayashi
Ha scritto il Jul 22, 2012, 19:14
Un disco livido spettrale spuntò all'orizzonte lontano profumato irraggiando riflessi gelidi d'acciaio sopra la prateria. Il teschio che si levava lentamente era l'insegna formidabile di un esercito che lanciava torme di cavalieri colle lance in rest...Continua
Pag. 80
Kobayashi
Ha scritto il Jul 22, 2012, 19:14
Gettato sull'erba vergine, in faccia alle strane costellazioni io mi andavo abbandonando tutto ai misteriosi giuochi dei loro arabeschi, cullato deliziosamente dai rumori attutiti del bivacco. I miei pensieri fluttuavano: si susseguivano i miei ricor...Continua
Pag. 79
Kobayashi
Ha scritto il Jul 22, 2012, 19:14
(...) Quando In una baia profonda di un'isola equatoriale In una baia tranquilla e profonda assai più del cielo notturno Noi vedemmo sorgere nella luce incantata Una bianca città addormentata Ai piedi dei picchi altissimi dei vulcani spenti Nel soffi...Continua
Pag. 56

Antonello52
Ha scritto il Jan 03, 2015, 18:10
Canti Orfici e altri scritti Di Dino Campana
Canti Orfici e altri scritti Di Dino Campana

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi