Orestea

di | Editore: Fabbri
Voto medio di 804
| 39 contributi totali di cui 38 recensioni , 0 citazioni , 0 immagini , 1 nota , 0 video
Ha scritto il 13/03/16
"Ma certo da qualche parte Oreste vede la luce del sole, sì che tornando qui con sorte benigna potrà ucciderli entrambi trionfando su di loro!"
Il potere evocativo dello stile di Eschilo - che si può ravvisare anche in opere come “I Sette contro Tebe” e “I Persiani” - trova nell'Orestea la sua massima espressione.Mi è rimasta impressa l'immagine di Oreste con le mani ancora ...Continua
Ha scritto il 11/02/15
L'Orestea, forse perchè unica trilogia della tragedia attica giunta fino a noi intatta, si innalza su di noi come "vetrina" sul mondo greco. Maestosa ed estrema grazie alla "crepa" che permette di andare oltre la maschera di quel kosmos che l'uomo ...Continua
Ha scritto il 22/01/15
Orestea
Storia molto affascinante e capolavoro "oggettivo" del teatro greco; purtroppo si avvertono i quasi tre millenni che ci separano dalla prima rappresentazione con valori, consuetudini e modi vivendi che risultano difficili da comprendere per un ...Continua
Ha scritto il 17/05/14
"Sì della brama l' impeto è degli uomini consigliera trista, di triboli la fonte e di sciagure!"Trilogia segnata da una lunga scia di sangue, vendetta giustizia sommaria! Letta e "assaporata", in occasione delle rappresentazioni classiche nella ...Continua
  • 3 mi piace
Ha scritto il 10/09/13
Confesso la mia poca conoscenza della poetica degli antichi greci pur avendone subito spesso il fascino. Fascino che emerge anche dalla lettura di queste tre tragedie, tutte legate tra di sé, che richiamano alcuni dei fondamenti della cultura ...Continua

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una citazione!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

Ha scritto il Jun 14, 2016, 15:18
882.01 AES 5042 Letteratura Greca

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi