Orestea (Agamennone – Coefore – Eumenidi)

Voto medio di 11
| 1 contributo totale di cui 1 recensione , 0 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
La volontà degli eroi di Eschilo è un rovello interiore, non più un dio che dall’esterno guida e sospinge. Il dovere di scegliere è il polo tragico del suo teatro: colpire o ritrarsi?
Caffefondente
Ha scritto il 14/05/14
Parole insegne di trionfo e di angoscia.Retorica severa, veicolo diretto di sapere comune.
".....Questa è l'impresa: e questa mia vittoria viene da lontano- è arrivata ora, ma a lungo, da molto tempo, l'ho attesa. Io sto qui dove l'ho colpito, ritta, in piedi di fronte al mio gesto: questoho fatto e non lo negherò!......"Placa, placa l'imp...Continua

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una citazione!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi