Orgoglio e pregiudizio

Di

Editore: Club degli editori

4.4
(23559)

Lingua: Italiano | Numero di pagine: 351 | Formato: Copertina rigida | In altre lingue: (altre lingue) Inglese , Chi tradizionale , Chi semplificata , Portoghese , Spagnolo , Tedesco , Francese , Olandese , Svedese , Russo , Ceco , Catalano , Greco , Giapponese , Croato , Ungherese , Polacco , Coreano

Isbn-10: A000095866 | Data di pubblicazione: 

Disponibile anche come: Tascabile economico , Paperback , Altri , Cofanetto , Rilegato in pelle , Audiocassetta , CD audio , eBook , Copertina morbida e spillati

Genere: Narrativa & Letteratura , Storia , Rosa

Ti piace Orgoglio e pregiudizio?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Ordina per
  • 4

    Elizabeth e Jane sono due delle figlie dei coniugi Bennet, le più belle e le più assennate. Poichè non ci sono maschi che possano ereditare le proprietà di Mr Bennet, la preoccupazione maggiore dei ge ...continua

    Elizabeth e Jane sono due delle figlie dei coniugi Bennet, le più belle e le più assennate. Poichè non ci sono maschi che possano ereditare le proprietà di Mr Bennet, la preoccupazione maggiore dei genitori, della madre in particolare, è quella di accasare le ragazze.

    Un giorno il facoltoso Mr Bingley si trasferisce vicino ai Bennet e sembra che il fascinoso giovane sia fortemente attratto da Jane. Purtroppo, nonostante la classe di Jane, tutta la famiglia Bennet non è vista di buon occhio dai nuovi vicini, che li considerano persone grossolane e di cattivo gusto.

    Un altro amore, intanto, sembra nascere tra Elizabeth e Darcy, amico di Bingley. In realtà, dopo una prima conoscenza burrascosa in cui i due giovani provano un’antipatia reciproca, il primo a “crollare”, abbandonando il proprio orgoglio è Darcy che inaspettatamente si dichiara ad Elizabeth.

    La giovane è molto stupita e, in preda ai propri pregiudizi nei confronti dell’uomo, lo rifiuta con fermezza.

    Ci vorrà un bel po’ di tempo, il susseguirsi di equivoci e rincontri casuali e un grosso scandalo familiare per far cambiare idea alla nostra protagonista e perchè le coppie si ricostituiscano….

    Ad esser sincera ho trovato la prima parte un po’ lenta e ripetitiva nel susseguirsi delle azioni, tanto da faticare un pochino nella lettura.

    Ma la svolta arriva alla dichiarazione di Darcy, qui il ritmo delle vicende si fa sempre più incalzante e delizioso.

    Bel mix di personaggi, alcuni assennati e pieni di buoni sentimenti, altri un po’ frivoli e abbastanza cinici. Ma, come sempre, nei romanzi della Austen, l’amore trionfa sulle difficoltà e i personaggi maturano e si arricchiscono di sfaccettature.

    Comunque continuo a preferire, senza alcun dubbio, Emma!

    ha scritto il 

  • 3

    Belli il contesto e le ambientazioni. Irritanti la civetteria dei protagonisti e i lati caratteriali di alcuni di loro. Da leggere poichè grande classicone, ma mooooolto noioso in vari passaggi. ...continua

    Belli il contesto e le ambientazioni. Irritanti la civetteria dei protagonisti e i lati caratteriali di alcuni di loro. Da leggere poichè grande classicone, ma mooooolto noioso in vari passaggi.

    ha scritto il 

  • 5

    Dopo aver letto il libro e visto il film tantissime volte, ascoltare questa versione in audiolibro letta da paola Cortellesi è stato proprio il massimo! Interpretazione meravigliosa e perfetta per uno ...continua

    Dopo aver letto il libro e visto il film tantissime volte, ascoltare questa versione in audiolibro letta da paola Cortellesi è stato proprio il massimo! Interpretazione meravigliosa e perfetta per uno dei più bei romanzi di tutti i tempi!

    ha scritto il 

  • 5

    MERAVIGLIOSO

    Non penso ci siano parole abbastanza esaustive per descrivere un simile capolavoro. Ho adorato Elizabeth, con la sua ironia, sagacità e allo stesso tempo profondità. Ogni personaggio lascia il segno: ...continua

    Non penso ci siano parole abbastanza esaustive per descrivere un simile capolavoro. Ho adorato Elizabeth, con la sua ironia, sagacità e allo stesso tempo profondità. Ogni personaggio lascia il segno: Un misto di emozioni.

    ha scritto il 

  • 5

    Il mio libro preferito

    E' il mio libro preferito in assoluto, non c'è paragone con nessun altro romanzo. Ironico, sagace, allegro, profondo, triste e spensierato, la Austen ha dato il meglio di sé.
    Consigliato a chi ama i c ...continua

    E' il mio libro preferito in assoluto, non c'è paragone con nessun altro romanzo. Ironico, sagace, allegro, profondo, triste e spensierato, la Austen ha dato il meglio di sé.
    Consigliato a chi ama i classici e non!

    ha scritto il 

  • 5

    Troppo bello. I personaggi e i dettagli sono descritti in modo egregio e la storia in sè è bellissima. Un po' ostico l'inglese arcaico di questa edizione Penguin, ma anche interessante vedere come la ...continua

    Troppo bello. I personaggi e i dettagli sono descritti in modo egregio e la storia in sè è bellissima. Un po' ostico l'inglese arcaico di questa edizione Penguin, ma anche interessante vedere come la lingua è evoluta nel tempo.

    ha scritto il 

  • 4

    Tantissime ciliegie

    Il genio si vede nei dettagli.

    Prendiamo ad esempio questa frase tratta dalla fine del capitolo 45.
    «…ormai sono già parecchi mesi che la considero come una delle più belle donne che io conosca».
    Dett ...continua

    Il genio si vede nei dettagli.

    Prendiamo ad esempio questa frase tratta dalla fine del capitolo 45.
    «…ormai sono già parecchi mesi che la considero come una delle più belle donne che io conosca».
    Detto questo, se ne andò, lasciando a Miss Bingley la soddisfazione di averlo costretto a dire quello che addolorava soltanto lei.

    "…it is many months since I have considered her as one of the handsomest women of my acquaintance."
    He then went away, and Miss Bingley was left to all the satisfaction of having forced him to say what gave no one any pain but herself.

    Che finezza di osservazione, che capacità di cogliere e comprendere anche il minimo moto dell'animo –come questo cortocircuito fra soddisfazione e dispiacere! e che bravura nel rendercelo con una simile ironia e con una frase così perfetta, cesellata nell’avorio!

    E questa è solo una fra le tantissime ciliegie sparse a piene mani fra le pagine di questo capolavoro.

    ha scritto il 

Ordina per
Ordina per
Ordina per