Orgoglio e pregiudizio

Di

Editore: Garzanti Libri

4.4
(23622)

Lingua: Italiano | Numero di pagine: 304 | Formato: Tascabile economico | In altre lingue: (altre lingue) Inglese , Chi tradizionale , Chi semplificata , Portoghese , Spagnolo , Tedesco , Francese , Olandese , Svedese , Russo , Ceco , Catalano , Greco , Giapponese , Croato , Ungherese , Polacco , Coreano

Isbn-10: 8811361168 | Isbn-13: 9788811361169 | Data di pubblicazione:  | Edizione 27

Traduttore: Isa Maranesi ; Prefazione: Attilio Bertolucci

Disponibile anche come: Paperback , Copertina rigida , Altri , Cofanetto , Rilegato in pelle , Audiocassetta , CD audio , eBook , Copertina morbida e spillati

Genere: Narrativa & Letteratura , Storia , Rosa

Ti piace Orgoglio e pregiudizio?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis

ACQUISTA LIBRO
Acquisto non disponibile
per questo libro
Descrizione del libro
"Pubblicato nel 1813, Orgoglio e pregiudizio è l'opera più popolare della Austen, la più perfetta per equilibrio di struttura e smalto di stile. Intorno al personaggio di Elizabeth, bella senza essere bellissima, intelligente e ferma senza essere dura, viene fuori nella sua verità l'Inghilterra di prima della rivoluzione industriale, col verde dei suoi boschi, col fango delle sue stagioni autunnali, col rosso delle sue uniformi militari..." (dall'introduzione di Attilio Bertolucci)
Ordina per
  • 5

    Rileggo la recensione che avevo fatto anni fa, allora è proprio vero che l'avevo letto e nn mi era piaciuto! Mi chiedo perché? Forse per il lieto fine che in genere mi fa scadere un pò la storia, fors ...continua

    Rileggo la recensione che avevo fatto anni fa, allora è proprio vero che l'avevo letto e nn mi era piaciuto! Mi chiedo perché? Forse per il lieto fine che in genere mi fa scadere un pò la storia, forse semplicemente perché nn era il libro giusto per quel particolare momento della mia vita...A distanza di anni l'ho riletto e divorato in pochi giorni, l'ho trovato spassoso, arguto, scritto magistralmente e ho finalmente subito il fascino del tanto osannato Darcy!

    ha scritto il 

  • 1

    La noia nella sua espressione più elevata

    Non mi sono mai annoiato così tanto leggendo un libro. Davvero!
    Non metto in dubbio che sia uno splendito spaccato della vita e della società dei secoli scorsi, ma la voglia di entrare in quella vicen ...continua

    Non mi sono mai annoiato così tanto leggendo un libro. Davvero!
    Non metto in dubbio che sia uno splendito spaccato della vita e della società dei secoli scorsi, ma la voglia di entrare in quella vicenda e mitragliare di schiaffi un po' tutti non è mai stata così forte.
    Per fortuna che c'era il signor Bennet, un uomo con una infinita pazienza e con quel tocco di umorismo del "massì, son ragazzi e chi se ne frega di cosa pensa la gente" che risolleva tutto.

    ha scritto il 

  • 5

    .. il mio libro del cuore! L'ho letto la prima volta a 13 anni e da allora lo riprendo in mano nei momenti di sconforto: arguto, ironico, sempre frizzante, un capolavoro!

    ha scritto il 

  • 5

    Uno dei miei libri preferiti in assoluto! Ogni anno nel mese di luglio lo rileggo e ogni volta è come fosse la prima.
    Quello che amo di più è la capacità di cambiamento continuo, dal racconto ai perso ...continua

    Uno dei miei libri preferiti in assoluto! Ogni anno nel mese di luglio lo rileggo e ogni volta è come fosse la prima.
    Quello che amo di più è la capacità di cambiamento continuo, dal racconto ai personaggi, così mutevoli che variano sfaccettatura in base al proprio umore. La capacità di essere così vicina ai nostri tempi dimostra che i sentimenti e gli esseri umani possono migliorare o peggiorare ma sono sempre attuali e ciclici. La capacità di analizzare e comunicare l'aspetto sociale e psicologico non è così scontato visto l'anno di pubblicazione... anzi dimostra la grandezza di Jane Austen!

    ha scritto il 

  • 5

    Orgoglio e Pregiudizio è uno dei miei libri preferiti in assoluto.. Non penso esista qualcuno al mondo che non conosca le vicende della famiglia Bennet, per cui non credo sia necessario spiegare alcun ...continua

    Orgoglio e Pregiudizio è uno dei miei libri preferiti in assoluto.. Non penso esista qualcuno al mondo che non conosca le vicende della famiglia Bennet, per cui non credo sia necessario spiegare alcunché. In questo libro, tutto è perfetto: ambientazione, caratterizzazione dei personaggi, la vicenda narrata, la scrittura, l'ironia... e DARCY *.* Darcy è un sogno. Non sono in grado di argomentare meglio, perché mi basta pensare a Darcy per andare in brodo di giuggiole :D

    ha scritto il 

  • 5

    Favoloso

    Ho iniziato questa romanzo con molte perplessità e le prime pagine sembravano confermarle tanto da pensar di smettere la lettura....invece pian piano la lettura mi ha coinvolto sempre più tanto da pen ...continua

    Ho iniziato questa romanzo con molte perplessità e le prime pagine sembravano confermarle tanto da pensar di smettere la lettura....invece pian piano la lettura mi ha coinvolto sempre più tanto da pensare di aver avuto fra le mie mani uno dei più bei romanzi che abbia mai letto...

    ha scritto il 

  • *** Attenzione: di seguito anticipazioni sulla trama (SPOILER) ***

    3

    L'ho letto perché consigliatomi da una mia amica, giudizio finale: noioso. Ho aspettato per tutto il tempo qualcosa che alla fine non succede, un amore nato non si sa neanche come e super sopravvaluta ...continua

    L'ho letto perché consigliatomi da una mia amica, giudizio finale: noioso. Ho aspettato per tutto il tempo qualcosa che alla fine non succede, un amore nato non si sa neanche come e super sopravvalutato. La cosa più carina del libro è l'ambientazione storica ma non lo avevo iniziato a leggere per quelle sinceramente.

    ha scritto il 

  • 3

    Orgoglio e Pregiudizio di Jane Austen

    Primo libro che leggo di questa autrice ( si io coi classici arrivo sempre dopo) e devo dire che anche se non ci sono moltissimi eventi eclatanti da far dire “Oh ...continua

    Orgoglio e Pregiudizio di Jane Austen

    Primo libro che leggo di questa autrice ( si io coi classici arrivo sempre dopo) e devo dire che anche se non ci sono moltissimi eventi eclatanti da far dire “Oh non me lo aspettavo proprio” mi è piaciuto. Essendo fuori dalla mia comfort zone ho voluto provare a leggerlo per tentare l’approccio all’autrice. La descrizione dei luoghi e dei personaggi è riuscita a coinvolgermi al punto da voler andare avanti a leggere. Ci sono dei personaggi che ho apprezzato molto ( Elisabeth) e altri che ho detestato ( la signora Bennett, Lady Cathrine e Lydia) che per quanto nel contesto storico ci stavano bene ed appaiono reali davvero non ho potuto soffrile, la signora Bennett da una parte mi faceva simpatia per il fatto di voler sistemare le figlie ma il modo in cui lo faceva l’ho odiato davvero, le altre due in commentabili da ogni punto di vista. Elisabeth invece l’ho apprezzata molto per il suo essere intelligente e fuori dalle righe ( sempre riferito al contesto storico) per Jane ho provato un profondo affetto per il suo essere ottimista e sognatrice ma non nel modo stupido delle altre sue sorelle. I luoghi così come sono descritti mi hanno fatto vedere davanti agli occhi l’Inghilterra del tempo. Per quanto riguarda invece il modo di scrivere pensavo fosse un testo ostico per me, perché mi aspettavo delle parole “antiche” che non avrei saputo capire in pieno e invece no perché scorre molto bene.

    ha scritto il 

Ordina per
Ordina per
Ordina per