Create your own shelf sign up

Together we find better books

[−]
  • Search Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Orgullo y prejuicio y zombis

By ,,,

Publisher: Alberto Santos

3.0
(1480)

Language:Español | Number of Pages: 176 | Format: Softcover and Stapled | In other languages: (other languages) English , Italian , Chi traditional , Chi simplified , Swedish , German , French , Portuguese , Dutch , Polish , Korean

Isbn-10: 8495070529 | Isbn-13: 9788495070524 | Publish date:  | Edition 1

Also available as: Paperback

Category: Fiction & Literature , Humor , Science Fiction & Fantasy

Do you like Orgullo y prejuicio y zombis ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free
Book Description
Se la conoce como "la extraña plaga", y a sus desafortunadas víctimas se las llama "los innombrables" o "los abominables". Por toda Inglaterra los muertos se levantan de nuevo, y ahora incluso las hijas de las mejores familias inglesas deben dedicar su vida a perfeccionar las artes marciales. Elizabeth Bennet es una guerrera valiente cuya habilidad con la espada solo es equiparable a su agudo ingenio y afilada lengua. Pero deberá enfrentarse a su más formidable enemigo, el altivo, engreído y atractivo señor Darcy. Cuando los dos enamorados se encuentren en el salón de baile o en el campo de batalla, aprenderán que nada, ni siquiera las bandas de ninjas, las hordas de zombis caníbales o las tías que desaprueban su unión, podrán impedir el amor verdadero.
Sorting by
  • 4

    Che dire? Bello rileggere orgoglio e pregiudizio, forse in forma più leggera e decisamente, visti gli zombie sullo sfondo, con una caratterizzazione dei personaggi femminili un po' più alla pari con g ...continue

    Che dire? Bello rileggere orgoglio e pregiudizio, forse in forma più leggera e decisamente, visti gli zombie sullo sfondo, con una caratterizzazione dei personaggi femminili un po' più alla pari con gli uomini, visto che anche le donne, in questo caso le sorelle Bennet sono considerate guerriere al servizio della Corona, addestrate in Cina, e molto più preparate ad affrontare gli zombie che devastano l'Inghilterra, di tanti uomini, vedi Mr. Collins. Insomma, Graham-Smith non ha sconvolto più di tanto il capolavoro della Austen, lo ha forse reso più moderno.

    said on 

  • 1

    Sbadiglione

    Yaaawhn! Voleva essere talmente rivoluzionario da non riuscire nell'intento...Lo ricordo nello spirito della parodia in cui è stato scritto.

    said on 

  • 1

    Horror...e non parlo del genere,

    Sono fermamente convinta che non esistono libri per bambini e libri per adulti quindi non ho problemi a riaffrontare una lettura fatta da giovanissima. Leggere questo romanzo invece mi ha imbarazzato, ...continue

    Sono fermamente convinta che non esistono libri per bambini e libri per adulti quindi non ho problemi a riaffrontare una lettura fatta da giovanissima. Leggere questo romanzo invece mi ha imbarazzato, mi ha fatto chiedere cosa mi fosse passato per la testa quando ho deciso di iniziarlo. Ho saputo che ne faranno anche un film...Non oso immaginarlo.
    Non sono contraria agli adattamenti, alle rielaborazioni dei grandi classici, spesso sono stimolanti e piacevoli. Questo no. Questo era semplicemente un "trova e sostituisci" di termini "tipici" della Austen o meglio della sua epoca/ambiente con altri inerenti zombie, combattimenti, sette e uccisioni vari. Originalità zero. Stile pessimo.

    said on 

  • 4

    This book mixes Jane Austen's famous novel Pride and Prejudice with zombie stores. The book is very interesting, and surprisingly, actually made me understand the original story better!

    Regency era w ...continue

    This book mixes Jane Austen's famous novel Pride and Prejudice with zombie stores. The book is very interesting, and surprisingly, actually made me understand the original story better!

    Regency era was a conservative time with social orders and distinction among the ranks. Without basic understanding of the Regency, modern readers cannot really have the similar reading experiences as Regency readers.

    This book cleverly intensifies the stories by adding the zombies, so we can relate(!) to the feelings of the Regency protagonists better. For example, it may difficult for modern readers to understand how great it was to dine in Rosings, and why everyone was in awe of Lady Catherine, if readers did not know the distinction among the ranks at the time. However, after knowing that Lady Catherine was the greatest zombie slayer at the time, it wouldn't be hard to imagine the excitement to visit Lady Catherine and Rosings.

    The book has a minor defect that the zombie theme was not added evenly and Elizabeth seemed to have double personality by being both a warrior and a reserved Regency woman. However, it offers a fresh interpretation to the original work. So, if you like zombies or would like to understand how marvelous the original story was in a Regency reader's view, I would definitely recommend the book.

    said on 

  • 2

    Ingannevole

    Carino e a tratti anche abbastanza divertente, ma niente di che. Ammetto di non aver mai letto interamente l'opera di Jane Austen (e non ho intenzione di farlo), ma la trama a grandi linee la conoscev ...continue

    Carino e a tratti anche abbastanza divertente, ma niente di che. Ammetto di non aver mai letto interamente l'opera di Jane Austen (e non ho intenzione di farlo), ma la trama a grandi linee la conoscevo. La parola "zombie" mi ha ingannato, mi aspettavo sì la storia originale ma con un po' di movimento in più, credevo avrei potuto assaporare scene un po' splatter, e invece mi son ritrovata tra le mani un libro abbastanza noioso in cui queste creaturine mezze vive e mezze morte compaiono sì e no una volta ogni cinque capitoli. È anche vero però, che non avendo letto "l'originale" non ho potuto comprendere bene su quali aspetti del romanzo si facesse ironia. L'unico punto che ho divorato è stato il finale, più per finire il libro che per vero interesse.

    said on 

  • 4

    Devo ammettere che mi è piaciuto. La storia delle sorelle Bennet in una Inghilterra invasa dagli zombie dà una ventata di novità ed eccentricità ad un già ottimo libro. Non gli do il massimo dei voti ...continue

    Devo ammettere che mi è piaciuto. La storia delle sorelle Bennet in una Inghilterra invasa dagli zombie dà una ventata di novità ed eccentricità ad un già ottimo libro. Non gli do il massimo dei voti solamente perché questo remake è una riscrittura dell'originale con qualche aggiunta: la storia e gli avvenimenti sono assolutamente gli stessi. Non mancano comunque qualche colpo di scena (Charlotte e Whickham su tutti) e parecchie scene comiche. Molto godibile si legge che è un piacere.

    said on 

  • 2

    Personalmente ho trovato il libro un pò noioso, l'ho portato a termine con difficoltà; le descrizioni ed i dialoghi sono lenti e a volte con poco filo logico. E' stata carina l'idea di inserire degli ...continue

    Personalmente ho trovato il libro un pò noioso, l'ho portato a termine con difficoltà; le descrizioni ed i dialoghi sono lenti e a volte con poco filo logico. E' stata carina l'idea di inserire degli zombi in un'opera così famosa però credo si sarebbe potuto fare in modo migliore o forse l'opera da distorcere scelta, è davvero troppo famosa quindi suona strana leggerla così modificata.

    said on 

Sorting by