Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Orizzonte perduto

Di

Editore: Sellerio (La memoria, 341)

4.1
(305)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 232 | Formato: Paperback | In altre lingue: (altre lingue) Inglese , Chi tradizionale , Tedesco , Chi semplificata , Portoghese , Spagnolo , Francese , Giapponese , Ungherese

Isbn-10: 8838911541 | Isbn-13: 9788838911545 | Data di pubblicazione:  | Edizione 2

Traduttore: Simona Modica

Disponibile anche come: Tascabile economico

Genere: Fiction & Literature , Science Fiction & Fantasy , Travel

Ti piace Orizzonte perduto?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Da questa libro, nel 1937 Frank Capra trasse un film celebre, che giunse in Italia col titolo Sbangri-La. Ma il libro conserva un autonomo messaggio, e un'ambizione, nell'avventuroso intreccio, non solo spettacolare. Shangri-La è il monastero tibetano che ospita una antichissima e segreta città di saggi, raccolti da ogni parte del mondo, di sesso, cultura, religione e temperamento diversi, che meditano, studiano, vivono estremamente longevi senza inseguire un preordinato disegno di felicità. Nessuno vi cerca l'Uomo Nuovo; ognuno vivendo coopera a conservare i differenti valori dell'umana civiltà. "Orizzonte perduto" racconta l'avventura di quattro persone che vi giunsero, quello che videro e il destino che li inseguì da quella esperienza.
Ordina per
  • 4

    Ho riletto con piacere, dopo tanti anni, questo bel racconto da cui è stato ricavato il film di Frank Capra e la bellissima parodia di Romano Scarpa "Topolino nel favoloso regno di Shan-Grillà"

    ha scritto il 

  • 4

    Tutti alla ricerca dello Shangri-La grazie a questo racconto scritto nel 1933 ma che mantiene, a distanza di anni, la stessa aura di mistero. Coinvolgente, ma con un finale così così.

    ha scritto il 

  • 4

    "Se dovessi dirvelo in breve, potrei definire la nostra principale credenza così: moderazione. Inculchiamo la virtù di evitare eccessi di qualunque specie; persino, perdonatemi il paradosso, eccessi di virtù. Questo principio è la fonte di uno speciale grado di felicità. Noi governiamo con modera ...continua

    "Se dovessi dirvelo in breve, potrei definire la nostra principale credenza così: moderazione. Inculchiamo la virtù di evitare eccessi di qualunque specie; persino, perdonatemi il paradosso, eccessi di virtù. Questo principio è la fonte di uno speciale grado di felicità. Noi governiamo con moderata severità, e siamo soddisfatti di un'obbedienza pure moderata. La nostra gente è moderatamente sobria, moderatamente casta, e moderatamente onesta".

    Un libricino che aiuta a sognare che esista l’Eden. Il paradiso in terra. Il luogo perfetto dove vivere in completa armonia con gli altri e con noi stessi. Un posto e una comunità dove essere sé stessi è facile ed apprezzato. Dove non si è costretti a corrispondere ad aspettative. Un posto dove la perfezione è rifiutata.
    E proprio per questo quel posto non può realizzarsi perfettamente. Quel posto esiste solo se lo cerchiamo, se lavoriamo per raggiungerlo. Confidando, però, nella sua esistenza.
    Bello. Scritto con eleganza e levità. Collocato temporalmente, e non a caso, tra le due guerre mondiali.

    ha scritto il 

  • 5

    Non è considerato un pilastro della letteratura, ma questo piccolo romanzo ha un pregio che solo pochi testi hanno: quello di far viaggiare con la fantasia e col sogno fino a questo eden lontano, irraggiungibile, sperduto tra i monti del Tibet: Shangri-La.
    E il sogno è quanto di più grande ...continua

    Non è considerato un pilastro della letteratura, ma questo piccolo romanzo ha un pregio che solo pochi testi hanno: quello di far viaggiare con la fantasia e col sogno fino a questo eden lontano, irraggiungibile, sperduto tra i monti del Tibet: Shangri-La.
    E il sogno è quanto di più grande possiamo chiedere ad un libro.

    ha scritto il 

  • 0

    屬於自己心中的淨土

    我們雖無法發現──香格里拉,這個沒有生、老、病、死的美妙樂園,但仍然相信這個動人的傳說。

    人人心中都有自己嚮往的樂園淨土,雖然不一定人人一生中都可親臨,

    希望永不滅。

    ha scritto il 

  • 3

    一本關於香格里拉的代表作。閱畢,對於人為什麼要活那麼久,也開始產生疑問。翻譯文字可讓我想起原文應是如何如何,不是譯文太生澀,就是原文應不難。不是我喜歡的風格。

    ha scritto il 

Ordina per