Create your own shelf sign up

Together we find better books

[−]
  • Procurar Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Os 36 Estratagemas Chineses

A arte secreta da estratégia chinesa para triunfar em qualquer campo da vida quotidiana

Por

Editor: A Esfera dos Livros

3.8
(312)

Language:Português | Number of Páginas: 288 | Format: Hardcover | Em outros idiomas: (outros idiomas) Italian , German , Spanish

Isbn-10: 9896262438 | Isbn-13: 9789896262433 | Data de publicação:  | Edition 1

Preface Franco Battiato

Category: History , Philosophy , Religion & Spirituality

Do you like Os 36 Estratagemas Chineses ?
Junte-se ao aNobii para ver se os seus amigos já o leram, e descubra livros semelhantes!

Registe-se gratuitamente
Descrição do livro
Este livro releva-nos a arte secreta da estratégia chinesa para triunfar em qualquer campo da vida quotidiana. Estes 36 estratagemas resultam de uma síntese de cinco mil anos de estratégia bélica, que, no entanto, ultrapassam o campo militar tornando-se eficazes e actuais em campos tão díspares como a psicologia, a política, a diplomacia, as relações humanas ou a gestão.
Estas estratégias resultam de uma ciência que recolhe a sabedoria do comportamento humano, analisa as suas forças e fraquezas, o modo de controlar o outro e não ser controlado, a forma de levar os outros a fazerem o que queremos sem se aperceberem disso e a fazer com que tenham as reacções e os movimentos que pretendemos deles.
Ao longo de milhares de anos estas regras têm vindo a ser transmitidas com sucesso, sem nunca perderem a sua actualidade ou efi cácia, daí que no Oriente continuem a ser utilizadas para treinar gestores.
36 estratagemas, 36 formas de alcançar o sucesso e de se tornar invencível.
Sorting by
  • 4

    Prese di coscienza.

    "Ogni combattimento, sia che si svolga dentro o fuori di noi, è sempre un combattimento contro noi stessi. Da un punto di vista psicologico, noi siamo i padroni di casa della nostra mente. Generiamo p ...continuar

    "Ogni combattimento, sia che si svolga dentro o fuori di noi, è sempre un combattimento contro noi stessi. Da un punto di vista psicologico, noi siamo i padroni di casa della nostra mente. Generiamo pensieri, che sono gli ospiti. Gli ospiti possono essere piacevoli o sgradevoli, ma vanno e vengono e un padrone di casa che si rispetti offre la stessa attenzione e cura a tutti gli ospiti, senza distinzione alcuna. Quando però perdiamo il controllo della nostra interiorità e ci dimentichiamo di essere il padrone di casa (perché ci siamo identificati con i nostri pensieri), gli ospiti s'impadroniscono del nostro posto e iniziano a dettar legge come se fossero loro i padroni di casa e noi ci dimentichiamo che essi sono unicamente dei visitatori che vanno e vengono, con tutto ciò che questo comporta."

    dito em 

  • 5

    Un classico delle strategie derivato dal libro dei mutamenti e dall'arte della guerra, non basta leggerlo, ma occorre studiarlo e applicarlo, studiarlo e applicarlo, studiarlo e applicarlo, studiarlo ...continuar

    Un classico delle strategie derivato dal libro dei mutamenti e dall'arte della guerra, non basta leggerlo, ma occorre studiarlo e applicarlo, studiarlo e applicarlo, studiarlo e applicarlo, studiarlo e applicarlo ecc ecc, anche perché questi stratagemmi non è che si applicano a colpo sicuro, si saprà che sono stati scelti bene solo dopo che hanno funzionato, che se no, se funzionavano a colpo sicuro, i Cinesi avrebbero conquistato tutti i popoli della terra.

    dito em 

  • 4

    Insegnamenti utili anche per la vita quotidiana

    Libro che ripropone insegnamenti già presenti nell'Arte della guerra e utili anche nella vita di tutti di giorni per affrontare al meglio le difficoltà.

    dito em 

  • 3

    Allora, la Via del Tao mi sembra una bellissima scoperta, applicata alla guerra mi fa un po' schifo perchè ne esce bene chi è infido, doppio o triplogiochista ecc. ecc. Siccome le guerre si fanno per ...continuar

    Allora, la Via del Tao mi sembra una bellissima scoperta, applicata alla guerra mi fa un po' schifo perchè ne esce bene chi è infido, doppio o triplogiochista ecc. ecc. Siccome le guerre si fanno per vincere la cosa può anche andare bene, così come nei confronti della natura e sul piano psicologico, quando però ci dicono che va bene anche nei rapporti interpersonali e nei dirigenti d'azienda non ci sto più perchè ho sempre pensato che la Via serva al debole per sconfiggere il forte. Non diventerei mai amico di un taoista così, e i finanzieri internazionali hanno applicato molto bene questi principi e infatti hanno venduto debiti come se fossero crediti.

    dito em 

  • 3

    In realtà non dice nulla di nuovo (attacca il nemico quando è debole, se non puoi vincerlo cerca di indebolirlo, cerca alleanze, usa l'inganno e le spie prova la pressione politica, ecc. ecc.).
    Tuttav ...continuar

    In realtà non dice nulla di nuovo (attacca il nemico quando è debole, se non puoi vincerlo cerca di indebolirlo, cerca alleanze, usa l'inganno e le spie prova la pressione politica, ecc. ecc.).
    Tuttavia queste massime di strategia universalmente valide vengono proposte alla maniera orientale, mediante l'utilizzo di metafore e con il gusto del paradosso tipici della filosofia Taoista. Il che rende il libro misterioso abbastanza da mitizzarlo, forse oltre i suoi reali meriti.

    dito em 

  • 3

    da leggere dopo "L'arte della guerra" ma non raggiunge quelle vette (per questo le tre stellette). in ogni caso una buona lettura per riflettere.

    dito em