Create your own shelf sign up

Together we find better books

[−]
  • Procurar Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Os vários sabores da vida

Por

Editor: ASA

3.9
(163)

Language:Português | Number of Páginas: 459 | Format: Softcover and Stapled | Em outros idiomas: (outros idiomas) English , Italian

Isbn-10: 9892308107 | Isbn-13: 9789892308104 | Data de publicação:  | Edition 1

Category: Cooking, Food & Wine , Fiction & Literature , History

Do you like Os vários sabores da vida ?
Junte-se ao aNobii para ver se os seus amigos já o leram, e descubra livros semelhantes!

Registe-se gratuitamente
Descrição do livro
Sorting by
  • 4

    Emozionante

    Sono stato a lungo indeciso se dare 4 o 5 stellette a questo romanzo, alla fine ho deciso per le quattro stellette perchè ho trovato la parte ambientata in Africa un po' pesante (a parte la relazione ...continuar

    Sono stato a lungo indeciso se dare 4 o 5 stellette a questo romanzo, alla fine ho deciso per le quattro stellette perchè ho trovato la parte ambientata in Africa un po' pesante (a parte la relazione con Fikre). E' un libro che mi ha emozionato molto, ho trovato particolarmente romantica la prima parte del libro e avvincente l'ultimo terzo quando viene affrontata in modo diretto la questione delle suffragette. Se fosse un film darei l'oscar ad Emily Pinker come migliore attrice non protagonista, un personaggio che ricorderò a lungo. Non sono un bevitore di caffè ma in passato lo bevevo quotidianamente, devo dire che il libro mi ha risvegliato tutti gli odori e i sapori che credevo ormai perduti. Se lo consiglio? Certamente si.

    dito em 

  • 3

    Prometteva bene ... ma il finale manca di energia

    L’inizio prometteva bene. Bella descrizione della Londra di fine '800 nebbiosa e decadente. Coinvolgente la descrizione del caffè, pareva di riuscire a sentire tutti i diversi aromi … moka, arabica…, ...continuar

    L’inizio prometteva bene. Bella descrizione della Londra di fine '800 nebbiosa e decadente. Coinvolgente la descrizione del caffè, pareva di riuscire a sentire tutti i diversi aromi … moka, arabica…, e gli odori sembrano sprigionarsi delle pagine in modo quasi voluttuoso.
    Anche la parte in Africa non è male. Peccato per l’ultima parte. Gli ingredienti ci sono. Si parla di isteria, di voto, di suffragette, ma il tutto risulta trattato senza partecipazione … sembra più una piatta serie di eventi con finale un po’ scontato.

    dito em 

  • 3

    Molto promettente, alla fine un po' deludente.
    Lettura gradevole fino a metà libro, poi noiosa. Ottima ricostruzione storica, non sufficiente per dare slancio ad un romanzo di charme ma che manca di s ...continuar

    Molto promettente, alla fine un po' deludente.
    Lettura gradevole fino a metà libro, poi noiosa. Ottima ricostruzione storica, non sufficiente per dare slancio ad un romanzo di charme ma che manca di souffle.

    dito em 

  • 4

    Buona l'ambientazione, curata e credibile. Interessante il passaggio dalla prima persona, quando il protagonista (e narratore) racconta le proprie avventure personali, alla terza persona per la narraz ...continuar

    Buona l'ambientazione, curata e credibile. Interessante il passaggio dalla prima persona, quando il protagonista (e narratore) racconta le proprie avventure personali, alla terza persona per la narrazione delle vicende degli altri personaggi: in questo modo si hanno non solo i diversi punti di vista, ma anche un senso della distanza, anche fisica, tra i vari protagonisti del romanzo.

    dito em 

  • 5

    Ammetto che sono stata attratta in primis dalla copertina,poi dal racconto di questo dandy un pò superficiale. La trama mi ha piacevolmente sorpresa per la sua ricchezza,ci sono riferimenti a terre es ...continuar

    Ammetto che sono stata attratta in primis dalla copertina,poi dal racconto di questo dandy un pò superficiale. La trama mi ha piacevolmente sorpresa per la sua ricchezza,ci sono riferimenti a terre esotiche,a tematiche commerciali,al movimento delle suffraggette ai suoi albori,nonché all'amore per il caffé( che io non bevo )ma che è descritto con tanta voluttà che leggendo ne senti quasi il profumo.

    dito em 

  • 2

    Che noia! Magari se fossi stata piu' giovane avrei perseverato, visto che di Capella avevo apprezzato Il Pasticcere del Re.
    Visto che non sono piu' una fanciulla, preferisco passare a qualcosa di megl ...continuar

    Che noia! Magari se fossi stata piu' giovane avrei perseverato, visto che di Capella avevo apprezzato Il Pasticcere del Re.
    Visto che non sono piu' una fanciulla, preferisco passare a qualcosa di meglio: tanti libri da leggere, e cosi' poco tempo per farlo...

    dito em 

  • 4

    Ho impiegato parecchio a leggere questo libro ma non perchè non fosse bello o troppo lento, piuttosto perchè fa riflettere e dovevo fermarmi a pensare.
    È ambientato a fine '800 e parla oltre che del c ...continuar

    Ho impiegato parecchio a leggere questo libro ma non perchè non fosse bello o troppo lento, piuttosto perchè fa riflettere e dovevo fermarmi a pensare.
    È ambientato a fine '800 e parla oltre che del caffè, delle regole del mercato ancora piuttosto attuali, di come l'uomo bianco abbia invaso i territori africani per i propri interessi e di come le donne inglesi si siano battute fino alla morte per ottenere il diritto di voto, che noi oggi diamo tanto per scontato.
    Lo consiglio.

    dito em 

  • 3

    Devo dire che sono rimasta un po' delusa da questo libro.La prima parte è molto interessante anche se il protagonista Robert ti fa venire voglia di prenderlo a schiaffi,la seconda parte si inoltra tro ...continuar

    Devo dire che sono rimasta un po' delusa da questo libro.La prima parte è molto interessante anche se il protagonista Robert ti fa venire voglia di prenderlo a schiaffi,la seconda parte si inoltra troppo in meandri finanziari.E chi non ne capisce nulla della borsa (tipo me) rimane un po' interdetto.Il finale è scontato.

    dito em 

  • 5

    Un libro che mi calza a pennello

    Questo libro l'ho acquistato per il titolo ma è stato davvero una gran bella sorpresa. Ha tutto quello che mi piace, il caffè, la finanza, un lato romantico ed un altro avventuroso.
    Per molti aspetti ...continuar

    Questo libro l'ho acquistato per il titolo ma è stato davvero una gran bella sorpresa. Ha tutto quello che mi piace, il caffè, la finanza, un lato romantico ed un altro avventuroso.
    Per molti aspetti l'ho trovato anche educativo e sicuramente più attuale dell'ambientazione che è posta tra l'800 e il 900. Piccola precisazione... La Lavazza non si trova a Milano come citato a sorpresa nel libro, ma a Torino !

    dito em