Oscuros

By

Publisher: Montena

3.5
(3685)

Language: Español | Number of Pages: 413 | Format: Paperback | In other languages: (other languages) English , Chi traditional , Catalan , Italian , Portuguese , Dutch , French , German

Isbn-10: 6073101570 | Isbn-13: 9786073101578 | Publish date:  | Edition 1

Also available as: Softcover and Stapled , Mass Market Paperback , Others

Category: Romance , Science Fiction & Fantasy , Teens

Do you like Oscuros ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free
Book Description
Sorting by
  • 1

    Dalle stelle alle stalle.

    Avevo ancora addosso l'incredibile romanzo di Roth che mi è stato passato Fallen, descrittomi come primo volume di una saga "carina e leggera". Intrattenimento facile per spezzare il ritmo dopo un rom ...continue

    Avevo ancora addosso l'incredibile romanzo di Roth che mi è stato passato Fallen, descrittomi come primo volume di una saga "carina e leggera". Intrattenimento facile per spezzare il ritmo dopo un romanzo come La macchia umana, insomma, ed io, che da sempre mi fregio del titolo di lettrice disordinata, l'ho preso in mano volentieri.
    Impressione finale: una storiella inconcludente ed insipida spalmata su quattrocento pagine del nulla più assoluto. Spazio e tempo non esistono, potrebbe accadere tutto in quattro giorni per quel che ci è dato intendere. I personaggi parlano tutti alla stessa maniera, non indaghiamo nemmeno l'inesistente spessore psicologico degli stessi per non soffrire oltre.
    L'aspetto fantasy che avrebbe dovuto dare un minimo di senso al minestrone fallisce clamorosamente nel suo intento a causa dei numerosissimi buchi di trama.

    Forse dovrei smettere di leggere pressoché qualsiasi cosa mi passi davanti?
    Mentre ci ragiono su, consiglio spassionato: buttate questo orrore di youg adult dalla finestra e passate ad altro.

    said on 

  • 1

    In questo romanzo si sono toccate punte di balordaggine mai sfiorate, ma sapete il bello qual è? Ho riso un sacco a leggerlo, inoltre questi personaggi sono balordi oltre ogni immaginazione, ma sono t ...continue

    In questo romanzo si sono toccate punte di balordaggine mai sfiorate, ma sapete il bello qual è? Ho riso un sacco a leggerlo, inoltre questi personaggi sono balordi oltre ogni immaginazione, ma sono talmente convinti di essere credibili che mi hanno quasi convinta a leggere il secondo capitolo. È come quando vedi giocare dei bambini concentrati in una storia inventata da loro; anche se non ha senso, alla fine sei quasi curioso di sapere come va a finire.
    Un romanzo per adolescenti molto sciatto, banale e ricco di stereotipi. La protagonista è tra le peggiori mai trovate. Se volete staccare dai libri decenti e farvi qualche risata sguazzando nella balordaggine, questo romanzo è tra il meglio che potrete trovare.

    Recensione approfondita qui: http://www.landeincantate.it/recensione-fallen-lauren-kate/
    La mia rubrica: http://www.landeincantate.it/la-torre-di-phedre-recensioni-libri-fantasy/

    said on 

  • 1

    Libro noioso

    Ho riletto questo libro dopo 6 anni solo per l'uscita imminente del film...che adesso sono sempre più convinta di non andare a vedere. Mi sembra una storiella così banalotta, non so perchè all'epoca p ...continue

    Ho riletto questo libro dopo 6 anni solo per l'uscita imminente del film...che adesso sono sempre più convinta di non andare a vedere. Mi sembra una storiella così banalotta, non so perchè all'epoca pur avendo dato un giudizio mediocre ho comprato lo stesso i due seguiti. Forse volevo vedere dove andava a parare ma non ricordo nulla,vuoto completo.

    said on 

  • 1

    Uno degli young adult più monotoni che abbia mai letto. La storia non si regge, da qualsiasi lato la guardi, sembra sempre sul punto di crollare. Personaggi dalla personalità inesistente. Brava la tra ...continue

    Uno degli young adult più monotoni che abbia mai letto. La storia non si regge, da qualsiasi lato la guardi, sembra sempre sul punto di crollare. Personaggi dalla personalità inesistente. Brava la traduttrice e pregevole la copertina.

    said on 

  • 3

    Evidentemente un romanzo per "giovani adulti". La trama può essere interessante e ha decisamente parecchie potenzialità per i volumi successivi, ma la parte finale è traballante, affrettata e spiegata ...continue

    Evidentemente un romanzo per "giovani adulti". La trama può essere interessante e ha decisamente parecchie potenzialità per i volumi successivi, ma la parte finale è traballante, affrettata e spiegata superficialmente, lasciando al lettore troppo lavoro da fare per capire quello che sta succedendo.
    Tutto sommato tre stelle se le merita.

    said on 

  • 4

    A dirla tutta non era nemmeno certa di aver mai visto sorgere il sole. C'era qualcosa nell'assistere allo spettacolo dell'alba che l'aveva sempre innervosita: quel senso di attesa dello stare lì seduti a scrutare nell'oscurità..

    Il weekend. Il giorno del riposo. Tanto atteso, quanto amato. Da quando la mia vita ha preso una svolta, di sabati tanto attesi vogliono dire libri ancora da leggere e vivere, storie in cui è possibil ...continue

    Il weekend. Il giorno del riposo. Tanto atteso, quanto amato. Da quando la mia vita ha preso una svolta, di sabati tanto attesi vogliono dire libri ancora da leggere e vivere, storie in cui è possibile respirare qualcosa di nuovo, qualcosa di fresco, e una montagna di aspettative e desideri repressi che, negli attimi che precedono l'assalto del meritato riposo, come un senso di pace e attesa. Anche questa settimana, quando il lavoro e gli innumerevoli impegni me lo anno concedono, ho sempre potuto contare sul giorno in cui mi dedico anima e corpo ai miei amati libri. Figli generati da un seme diverso, dalle cui vene scorre inesorabile inchiostro nero come il nettare di tutta una vita. Ho sempre pensato ai romanzi come possessori di anime, apostrofi neri tra mucchi di frasi e parole. Li accolgo ogni giorno entusiasta nel mio cantuccio personale, prima ancora che me ne accorga.
    Inspiro, torno lentamente in me, poi inspiro di nuovo con più convinzione. No, non è niente che possa paragonarlo a qualcosa di nuovo. No, niente profumo di novità: soltanto il manto putrescente della notte che ammanta un istituto correzionale dalle mura vecchie e ingrigite.
    Per descrivere per l'ennesima volta le infinite sensazioni che Fallen ha sortito così bene, a due anni di distanza dalla mia ultima lettura, coglierne con semplici parole la sua meravigliosa essenza, ho dovuto attendere il momento più adatto in cui trovassi l'ispirazione e mi sedessi alla scrivania. Con un foglio bianco imprigionato in una finestra virtuale dalla luce vaporosa e la città mite dietro le finestre, le parole e le immagini mi sgorgarono dalle mani come se non avessero aspettato con rabbia nella prigione dell'anima. Le parole fluivano senza coscienza ne misura, senza altra volontà se non quella di stregare e avvelenare pensieri e sensi. Avevo smesso di pensare ai miei tormenti o alle mie preoccupazioni e adesso potevo finalmente scrivere. Per me e per nessun altro pur di dar fuoco al mondo e consumarmi con lui. e tutto questo mi avrebbe permesso di tenere a freno il mio bisogno impellente di mettere nero su bianco le mie nitide impressioni sull'ennesima saga young adult, vedere quel mondo di pagine e sogni in cui ogni tanto vi cerco rifugio è stato davvero straordinario.
    Le storie d'amore targate young adult, per quanto belle e potenti, sono quasi fastidiosamente simili fra loro, con un inizio, i problemi esistenziali di lei in mezzo ( che trasmettono una certa durezza alla lettura ) e la fine, in cui il bello di turno rivela alla sua dolce amata la natura misteriosa del suo essere. Condita da una serie di motivazioni, snocciolate con zelo, che spiegano cosa impedisca ai due amanti di coronare il loro sogno d'amore. Fallen, nonostante non possa considerarlo come quel genere di lettura a cui sono avvezza, nonostante non possa considerarlo come il fantasy d'eccezione degli ultimi tempi ne per nulla scevro alle bizzarrie di questo tipo, è una lettura talmente semplice, ammaliante e carina il cui richiamo ha echeggiato nella mia testa più del necessario. Un romanzo in cui ho riscontrato gioie e dolori, nelle pene d'amore dei protagonisti, e che ha fatto palpitare il mio cuore sprigionando una melodia che non ascoltavo da tempo.
    A conquistarmi, un irresistibile piacere e un toccante romanticismo che con una scrittura priva di punti morti, la solidarietà del lettore nei confronti dei protagonisti, hanno rovesciato del tutto il mio universo personale. Con la sua triste storia di due entità instabili che non riescono a stare lontani, vittime di un disegno divino crudele e spietato.
    Tra cimiteri vecchi e terrificanti, amiche strambe e fuori di testa, amori impossibili e segreti inconfessabili e un esercito di angeli palestrati e cool, Fallen è indubbiamente una lettura davvero molto carina che non rende di certo gli angeli un'icona indimenticabile nel panorama dello young adult, ma delle semplici bozze a cui verrà dato un po’ di spessore nei romanzi successivi. Taciturni, seri, coscienziosi, vivono in un mondo "alieno", dominato da regole del tutto diverse, che sono perfettamente logiche ai loro occhi e, come solitari aggregati di metallo nelle vuote tenebre del cosmo, s'incontrano per caso, per poi affiatarsi per sempre. Corpi senza vita che apparentemente conducono la vita di un qualsiasi normale adolescente che, checché sostengono gli altri lettori, non annoiano. Ammaliano per il loro incarnato e la loro bellezza e, come qualche anno fa in cui Fallen era la classica storia che predi leggevo moltissimo, lasciano un segno inconfondibile del loro passaggio. Impediscono di rimanere indifferenti, ma di essere trascinati a un caleidoscopio di storie sul gesto dell'amore più intimo. Delicato e passionale.

    said on 

  • 3

    Argomenti forti ma personaggi deboli

    Fallen è un libro dalle tinte scure, dalle note gotiche, ambientato in un istituto correzionale ed un cimitero. Nonostante questo, è un romanzo che fa pensare alla forza del bene, dell’amore e dell’am ...continue

    Fallen è un libro dalle tinte scure, dalle note gotiche, ambientato in un istituto correzionale ed un cimitero. Nonostante questo, è un romanzo che fa pensare alla forza del bene, dell’amore e dell’amicizia.
    La trama è interessante, lo stile di Lauren Kate è piacevole e facile da leggere anche se troppo descrittivo. I personaggi invece non mi hanno conquistato.
    Gli argomenti di base, anche se piuttosto inquietanti, hanno un certo fascino. Si parla di paura, di morte e di ribellione ma anche d’amore, di rinascita e di Dio. Argomenti forti che di certo interessano tutti gli adolescenti del mondo....

    Recensione completa: http://www.mr-loto.it/recensioni/fallen.html

    said on 

  • 1

    Be', che dire? Dalla trama questo libro mi sembrava promettente. All'inizio l'ho trovato un po' noioso, ma pagina dopo pagina si è fatto un po' più avvincente. La storia in sé non è malaccio, ma sareb ...continue

    Be', che dire? Dalla trama questo libro mi sembrava promettente. All'inizio l'ho trovato un po' noioso, ma pagina dopo pagina si è fatto un po' più avvincente. La storia in sé non è malaccio, ma sarebbe stata migliore se l'autrice avesse deciso di spiegarsi un po' meglio. Capisco che è una saga e che quindi ci sono altri libri che lo seguono, ma non capisco perché lasciare molte cose inspiegabili e avvolte nel mistero. Molte cose davvero non le ho capite. Ok, in verità ho capito poco. Ho capito che Luce è attratta da Daniel, ma all'inizio si butta fra le braccia di Cam che poi si rivela essere un cretino. Ho capito che Gabbe e Luce sono nemiche, in quanto fra Gabbe e Daniel dovrebbe esserci qualcosa, ma poi all'improvviso Gabbe si comporta come se fosse la migliore amica di Luce e a quest'ultima nemmeno pare strano... A me è sembrato tutto, tranne che un fantasy. L'ho trovato molto nonsense. Non penso che continuerò la saga, nonostante le mille questioni aperte che la Kate ha lasciato, perché non è che mi sono incuriosita di più. Tutt'altro.

    said on 

  • 3

    La lettura è stata abbastanza scorrevole e la storia ben raccontata. Mi è piaciuto molto, tutto ciò che vive e prova Luce arrivano dritte al lettore. Nel momento in cui Daniel confesa di essere imm ...continue

    La lettura è stata abbastanza scorrevole e la storia ben raccontata. Mi è piaciuto molto, tutto ciò che vive e prova Luce arrivano dritte al lettore. Nel momento in cui Daniel confesa di essere immortale, ho pensato subito che fosse un vampiro (guidata anche dall'immagine di copertina del libro), invece non lo è!

    said on 

Sorting by
Sorting by
Sorting by