La telefonata anonima che indica la presenza di un cadavere nella palude alza il velo su una serie di delitti misteriosi. Il primo corpo a essere ritrovato è quello di una giovane pianista a cui è stata amputata una mano, ma presto le indagini porter ...Continua
Rossella
Ha scritto il 04/11/15

Bella storia, come tutte quelle scritte da Kellerman, l'unica cosa che mi chiedo, ma ad indagine finita, Alex presenta il conto al dipartimento di Polizia di Los Angeles?

Gustavokulpe
Ha scritto il 04/10/15
mettiamola così: se fosse un film sarebbe di quelli molto verbosi, descrittivi, dall'incedere lento e senza azione. pur trattandosi di un thriller, il romanzo risulta statico, privo quasi completamente di suspense e molto sbilanciato su aspetti psico...Continua
Lady Diana
Ha scritto il 11/12/14

Senza infamia e senza lode: una buona storia per una scrittura un po' asettica.

Kin
Ha scritto il 28/05/14

Buon costrutto. Un po' “perfettino”, ricorda i romanzi di Ellery Queen.
Nei gialli moderni mi piace più pathos e qualche ironia non guasta.

Luana Finzio
Ha scritto il 13/03/14
Illeggibile.

A dir poco noioso.


Pucci58
Ha scritto il Mar 04, 2017, 14:57
I SANTI non esistono. Ci sono solo diversi gradi di PECCATORI.
Pucci58
Ha scritto il Mar 04, 2017, 14:56
Le persone intelligenti commettono sempre errori stupidi.
Pucci58
Ha scritto il Mar 04, 2017, 14:55
"Non l'ha sentito al telegiornale?" "No, non guardo mai quelle schifezze, la vita è troppo breve".
Pucci58
Ha scritto il Mar 04, 2017, 14:52
In un modo o nell'altro i FIGLI si allontanano. Se non dal punto di vista geografico, almeno da quello psicologico. (Alex Delaware)

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi