Ossi di seppia - Le occasioni

Un secolo di poesia, 12

Voto medio di 11
| 4 contributi totali di cui 4 recensioni , 0 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
Stefi
Ha scritto il 15/05/14
Dicono che la mia sia una poesia d'inappartenenza. Ma s'era tua era di qualcuno: di te che non sei più forma, ma essenza. Dicono che la poesia al suo culmine magnifica il Tutto in fuga, negano che la testuggine sia più veloce del fulmine. Tu sola sap...Continua
  • 2 mi piace
  • 2 commenti
Casper
Ha scritto il 26/03/12
"Codesto solo oggi possiamo dirti, ciò che non siamo, ciò che non vogliamo." So di non essere affatto originale citando "Meriggiare pallido e assorto", ma questa è una delle mie poesie preferite in assoluto... La potenza evocativa delle poesie di Mon...Continua
  • 5 mi piace
  • 5 commenti
Aria Saracena
Ha scritto il 20/03/12
A scuola, a parte Meriggiare pallido e assorto, non si studiano molte poesie di Montale, eppure alcune sono davvero belle … “Ciò che di me sapeste non fu che la scialbatura, la tonaca che riveste la nostra umana ventura. Ed era forse oltre il telo l'...Continua
  • 12 mi piace
  • 3 commenti
mary
Ha scritto il 20/03/12
Il fiore che ripete dall'orlo del burrato non scordarti di me, non ha tinte più liete nè più chiare dello spazio gettato tra me e te. Un cigolìo si sferra, ci discosta, l'azzurro pervicace non ricompare. Nell'afa quasi visibile mi riporta all...Continua
  • 7 mi piace
  • 8 commenti

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una citazione!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi