Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

Pandemona

Noir 2077

By Marc Welder

(13)

| Paperback | 9788866184508

Like Pandemona ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

6 Reviews

Login or Sign Up to write a review
  • 1 person finds this helpful

    Si dimostra un tipetto tosto, Marc Welder, con la sua opera prima autoprodotta dal titolo Pandemona – Noir 2077, in un romanzo segnato da una forte morale politica. La storia inizia due anni dopo lo scoppio della Guerra per la Rinascita, una rivoluzi ...(continue)

    Si dimostra un tipetto tosto, Marc Welder, con la sua opera prima autoprodotta dal titolo Pandemona – Noir 2077, in un romanzo segnato da una forte morale politica. La storia inizia due anni dopo lo scoppio della Guerra per la Rinascita, una rivoluzione anarchica dove gli insurrezionalisti sono infine usciti vincitori nel paese dove risiede la futuristica città di Pandemona. Un paese di facile intuizione. Mentre è più difficile scoprire a quale città corrisponda Pandemona.
    L'autore si scatena senza freni, tra orrende scene di cadaveri fatti a pezzi, sacre personalità mondiali che si impiccano dal balcone della basilica di San Pietro, uomini telepatici, virus nanotecnologici, elementi horror sparsi qua e là in un crescendo di terrore ed esoterismo. C'è davvero di che stare allegri. Si può essere d'accordo o meno su certe esagerazioni, alcune delle quali fanno sorridere per la loro assurdità, ma è un fatto che a Marc Welder non manchi la spregiudicatezza e, quindi, il coraggio narrativo.
    In alcune parti Pandemona ricorda certi classici di Dario Argento, e l'autore potrà essere più o meno d'accordo in proposito, ma sull'influenza dei film di John Carpenter non ci sono dubbi. S'intuisce un vago rimando alla letteratura di Lovecraft, di cui nel libro viene citato un passo tratto dal racconto Il richiamo di Cthulhu.
    Trattasi di un'opera prima e, come tale, è disseminata da alcune ingenuità. Ciò non toglie che Pandemona sia scritto con accortezza e semplicità. La lettura scorre, a indicare una particolare cura nelle descrizioni e nello svolgimento della trama. I contenuti sono molti e non sempre facili, ma le dovute spiegazioni non tardano ad arrivare, venendo spesso incontro al lettore, cosicché l'opera fluisce liberamente.
    In un'epoca, la nostra, in cui le democrazie rappresentative versano in una crisi epocale di identità e di fiducia, il libro di un giovane scrittore che parla di anarchismo non è affatto qualcosa di inaspettato, si direbbe anzi prevedibile. In questi primi anni del XXI secolo tornano a girare, soprattutto tra i giovani, i vecchi libri di Bakunin e di Malatesta, insieme a quelli contemporanei di autori come Noam Chomsky, che dell'anarchismo ha parlato più volte, associandolo alle forme più o meno applicabili di democrazia diretta o "dal basso". Pandemona è dunque espressione di una parte realmente esistente, e viva, della società occidentale contemporanea.
    Pandemona ha il tono schietto del caro amico che ti racconta una storia davanti a un bicchiere di birra, quell'amico che sembra dirti "Ehi, la sai la storia dlla città di Pandemona e dei suoi demoniaci avvenimenti? Apri bene le orecchie, son mica cose che si ascoltano tutti i giorni".
    Il termine cybermetal, genere a cui fa riferimento l'opera in esame, è stato inventato dallo stesso Marc Welder a suo rischio e pericolo visto che alcuni potenziali lettori potrebbero allontanarsi dal libro mossi da pregiudizi musicali. Non si offenderà l'autore, e si tranquillizzeranno alcuni lettori, se si afferma che la componente metal passa in secondo piano rispetto ai fatti della storia, perché gli elementi metal sono pochi o perchè chi legge non li percepisce a causa della sua stessa ignoranza in proposito. Come possa, poi, un genere musicale traslarsi in un genere letterario è abbastanza curioso, e a questa domanda si rimanda la risposta nel sito cybermetal.it.

    Pandemona può piacere o non piacere, si può criticare o apprezzare, ma di sicuro non lascia indifferenti. E' evidente che, al di là dei giudizi personali e delle piccole ingenuità dettate dall'inesperienza, l'autore avesse veramente qualcosa da dire. E il libro è scritto bene, cosa non da poco. Si percepisce inoltre il divertimento nascosto dietro l'uso delle parole, da parte di uno scrittore emergente che è prima di tutto un grande appassionato di horror e fantascienza.

    http://clarkevivo.blogspot.it/2014/03/pandemona-noir-20…

    Is this helpful?

    Sbulf said on Mar 11, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Recensione della Biblioteca Galattica

    scheda completa:
    http://www.bibliotecagalattica.com/romanzi/pandemona.ht…

    Il romanzo è ambientato nel 2077 e l'intera vicenda si svolge nella città di Pandemona. Sono i cosiddetti Anni della RInascita che seguono la guerra civile con la quale la po ...(continue)

    scheda completa:
    http://www.bibliotecagalattica.com/romanzi/pandemona.ht…

    Il romanzo è ambientato nel 2077 e l'intera vicenda si svolge nella città di Pandemona. Sono i cosiddetti Anni della RInascita che seguono la guerra civile con la quale la popolazione si è liberata da un governo simil autoritario per dare vita a quello che pare essere un esperimento di democrazia diretta, basato sulla convocazione di vere e proprie assemblee plenarie con diritto di voto universale. A dare inizio al movimento di rivolta sono stati gli studenti nel 2068: è un chiaro ed evidente parallelo con il 1968 reale, anche a livello di temi e slogan ripresi dall'autore. Non sappiamo quanto intenzionalmente, ma anche nel riferimento all'intensivo uso governativo dei media per distorcere la realtà, l'autore sembra voler richimare l'attualità italica, o quanto meno ad una lettura di essa.
    Elemento riproposto con insistenza durante tutto il corso dell'opera è l'utilizzo dello scroled, una specie di avveniristico sostituto degli odierni smartphone, sviluppato dalla Nokia (sperando che l'azienda rimanga in vita veramente...), costruito in formato di rotolo e in grado quindi di adattarsi ad un numero infinito di usi e necessità, sostituendo praticamente qualsiasi ogni altro apparecchio elettronico di riconoscimento o comunicazione. In Pandemona non ritroviamo solo la Nokia ma anche la meno conosciuta americana Tesla Motors: le auto elettriche sembrano conoscere un notevole successo in questo futuro immaginario.
    Pure le nanotecnologie hanno conosciuto un notevole sviluppo, inquadrato dall'autore però in una cornice di sospetto, corruzione e malaffare. La situazione è ulteriormente degenerata dopo che, come ultimo disperativo tentativo contro il movimento rivoluzionario, il vecchio governo ha diffuso il Cancro Nanomeccanico, una specie di virus che attacca chi si è avvalso della nanotecnologia, dando vita ad una psicosi collettiva, la Nano Robo Fobia.
    La voce narrante, e protagonista, del romanzo è Gus Picard, un giovane docutecario (una specie di ibrido tra un bibliotecario e un informatico, in pratica un esperto di sofisticati archivi multimediali) in cui l'autore chiaramente si impersonifica. L'elemento di rottura che dà inizio alla trama è l'omicidio di un cugino e amico di Gus, Nicolas Sengir, uno scienziato che si era sempre opposto contro l'utilizzo e lo sviluppo incontrollato delle nanotecnologie. Gus farà parte della squadra di indagine per il caso ma le sue scoperte lo condurranno su un sentiero del tutto imprevisto, costellato di vecchi e nuovi dolori, tradimenti, e rivelazioni incredibili.
    Lo scenario storico e sociale che fa da sfondo dell'opera è ben costruito e contiene diversi elementi interessanti di discussione (per esempio il giudizio etico nei confronti di alcune azioni intraprese dai rivoluzionari verso la corrotta classe politica e industriale) seppur non ci sia nulla di veramente innovativo. L'intreccio è fluido sufficientemente intrigante nella prima parte del romanzo. Purtroppo perde decisamente in qualità, a mio parere, quando, nella seconda parte, sfocia in occultismo dai contenuti abbastanza banali ma che soprattutto rischia di lasciare il lettore davvero disorientato (personalmente ho trovato davvero difficile da digerire l'apparizione di Satana in persona...).
    Lo stile di scrittura è di tutto rispetto considerando il fatto che siamo di fronte ad un esordio. Si notano degli errori tipici di "immaturità": ad esempio l'elevato numero di dialoghi forzati che l'autore utilizza per descrivere lo scenario storico oppure la presenza di alcuni paragrafi dal vocabolario eccessivamente aulico e dal periodo involuto. Nel complesso sono convinto che l'autore abbia un ottimo potenziale, in primis perchè dimostra di voler fare della letteratura di idee e contenuti, con grandi margini di miglioramento. Proprio per questo mi sento, nonostante i difetti evidenziati, di consigliare la lettura di Pandemona.

    Is this helpful?

    Asimov83 said on Sep 30, 2013 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Nonostante non sia proprio il mio genere, il libro mi ha conquistata pagina dopo pagina. La storia è molto originale, ideata e sviluppata bene, ricca di personaggi unici e particolari. La triste vicenda del coraggioso protagonista Gus Picard mi ha co ...(continue)

    Nonostante non sia proprio il mio genere, il libro mi ha conquistata pagina dopo pagina. La storia è molto originale, ideata e sviluppata bene, ricca di personaggi unici e particolari. La triste vicenda del coraggioso protagonista Gus Picard mi ha commossa ed emozionata… cosa chiedere di più ad un libro? Consiglio a tutti Pandemona e aspetto con ansia un nuovo romanzo di Marc Welder.

    Is this helpful?

    Vadiluc said on Dec 12, 2012 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Marc Welder...che esordio!!!

    Gus Picard è un docutecario che, in uno scenario futurista, è coinvolto in una fitta rete di mistero, morte ed amore, dalla quale il lettore si ritroverà inevitabilmente risucchiato e che lo immergerà in una frenetica lettura dalla prima all'ultima p ...(continue)

    Gus Picard è un docutecario che, in uno scenario futurista, è coinvolto in una fitta rete di mistero, morte ed amore, dalla quale il lettore si ritroverà inevitabilmente risucchiato e che lo immergerà in una frenetica lettura dalla prima all'ultima pagina.
    Lo stile è scorrevole, la trama è sapientemente costruita, ricca di colpi di scena e caratterizzata da una vera e propria originalità che rende questo romanzo unico nel suo genere, un cybermetal appunto, battezzato così dallo stesso autore.
    I personaggi sono ben costruiti, soprattutto il protagonista che raccontando le vicende in prima persona mette a nudo il suo essere, rivelando il suo lato positivo, ma anche la sua debolezza che sfocia talvolta nella violenza e nella crudeltà, senza vergogna. E' questo che lo rende reale ed umano, lontano dagli archetipi dell'eroe di altri tempi, molto più simile ad ognuno di noi di quanto ci si possa immaginare.
    Lo consiglio vivamente, è un incredibile esordio di un aspirante scrittore di successo, sono sicura che risentiremo presto parlare di lui..grazie Welder!

    Is this helpful?

    Laurent said on Dec 6, 2012 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Consiglio vivamente la lettura di questo thriller futurista. L'autore è molto abile a trasportare il lettore nel mondo post-contemporaneo, facendone "sentire" odori, vedere luoghi e percepire paure e contraddizioni. Inoltre è di notevole interesse il ...(continue)

    Consiglio vivamente la lettura di questo thriller futurista. L'autore è molto abile a trasportare il lettore nel mondo post-contemporaneo, facendone "sentire" odori, vedere luoghi e percepire paure e contraddizioni. Inoltre è di notevole interesse il rimando al passato per quel che riguarda il mistero delle pratiche occulte legate a tradizionali figure demoniache.
    Allo scrittore, che scrive con eleganza non sfociando mai nella banalità, va inoltre riconosciuta una gradevole capacità descrittiva.

    Is this helpful?

    Ciruzza said on Oct 19, 2012 | Add your feedback

Book Details

  • Rating:
    (13)
    • 5 stars
    • 4 stars
    • 3 stars
    • 2 stars
  • Paperback 195 Pages
  • ISBN-10: 8866184500
  • ISBN-13: 9788866184508
  • Publisher: Youcaprint
  • Publish date: 2011-12-01
Improve_data of this book