Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

Pane e tempesta

By Stefano Benni

(502)

| Paperback | 9788807722356

Like Pane e tempesta ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

Quali sono le ventisette azioni dell’uomo civile? Lo scoprirete a Montelfo, il paese più magico e fantastico del mondo. In un romanzo di sfrenata comicità. Stefano Benni monta un grande circo di creature indimenticabili: il Nonno Stregone, Ispido Man Continue

Quali sono le ventisette azioni dell’uomo civile? Lo scoprirete a Montelfo, il paese più magico e fantastico del mondo. In un romanzo di sfrenata comicità. Stefano Benni monta un grande circo di creature indimenticabili: il Nonno Stregone, Ispido Manidoro, Trincone Carogna, Sofronia e Rasputin, Archimede detto Archivio, Frida Fon, lo gnomo Kinotto, il beato Inclinato, Simona Bellosguardo, il gargaleone e il cinfalepro, Fen il Fenomeno, Piombino, Raffaele Raffica, Alice, don Pinpon e don Mela, Zito Zeppa, la Jole, Gino Saltasù, il sindaco Velluti, Ottavio Talpa, Bubba Bonazzi, Bum Bum Fattanza, Nestorino e Gandolino, Sibilio Settecanal, Tramutone, la Mannara, Giango, i fratelli Sgomberati, Bingo Caccola e Tamara Colibrì, Maria Sandokan, Adelmo il Cupo, Checca e Caco.

549 Reviews

Login or Sign Up to write a review
  • 1 person finds this helpful

    di Stefano Benni

    Un'idea un pò diversa per una raccolta di racconti. Però sono lontani i tempi di "Terra!".

    Is this helpful?

    Fiore said on Aug 19, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Ricco

    Un romanzo ricco... di storie, di personaggi, di riflessioni.
    La tragicità degli eventi trova speranza di riscatto nella dignità e umiltà che esprimono i protagonisti delle vicende.
    La narrazione diventa mezzo e motivo di riflessione, la leggerezza d ...(continue)

    Un romanzo ricco... di storie, di personaggi, di riflessioni.
    La tragicità degli eventi trova speranza di riscatto nella dignità e umiltà che esprimono i protagonisti delle vicende.
    La narrazione diventa mezzo e motivo di riflessione, la leggerezza dello stile e la ricercatezza linguistica creano un forte connubio che fa da cornice alla profondità del tema centrale.
    Consigliato.

    Is this helpful?

    Marika said on Jul 28, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Da morire dal ridere...

    ...."un cinghiale si scontrò con un guidatore di Suv che andava a centocinquanta. L'animale ebbe la peggio. Il cinghiale invece se la cavò con una zampa rotta."
    Standing ovation solo per questo.
    Quest'uomo è un grande!

    Is this helpful?

    Kaninchen said on Jul 9, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Pagina 101

    Tanti anni fa viveva, in un piccolo casolare di campagna, un bambino di cui nessuno ha mai saputo il vero nome. Era il podere più povero di tutta la zona. Un orticello, due alberi di mele, una mucca e una gallina. Il bambino senza nome viveva lì da s ...(continue)

    Tanti anni fa viveva, in un piccolo casolare di campagna, un bambino di cui nessuno ha mai saputo il vero nome. Era il podere più povero di tutta la zona. Un orticello, due alberi di mele, una mucca e una gallina. Il bambino senza nome viveva lì da solo. Il babbo era morto colpito da un calcio della mucca e la mamma era scappata col macellaio e la mucca. Il bambino a sette anni doveva badare a se stesso, raccoglieva castagne e mele e mangiava ogni giorno un uovo della pennuta superstite. Era una vecchia gallina di nome Turchina, l'unico conforto nella sua vita oltre al libro Pinocchio, che leggeva ogni sera. Una notte, una volpe particolarmente bastarda e letterata rubò la gallina, il padellino per cuocere le uova e il libro.

    Is this helpful?

    Arturo said on Jun 20, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Beh! Che dire se non che Fen il fenomeno rimarrà per sempre nel mio immaginario l'ideale assoluto di cane... Da neofita di Benni ne esco stupita, divertita e affascinata da tanta bizzarria e immaginazione; c'è un non so che di "arruffato" e caotico n ...(continue)

    Beh! Che dire se non che Fen il fenomeno rimarrà per sempre nel mio immaginario l'ideale assoluto di cane... Da neofita di Benni ne esco stupita, divertita e affascinata da tanta bizzarria e immaginazione; c'è un non so che di "arruffato" e caotico nei suoi brevi racconti che mette allegria. Dai suoi personaggi sgangherati emerge la sottile vena di geniale pazzia dei semplici. Chapeau!

    Is this helpful?

    AdrianaT. said on Feb 28, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Molto particolare la struttura del libro con tutti questi racconti strani. Ottimo il modo in cui è scritto scorrevole e curioso.

    Is this helpful?

    Daniela said on Jan 8, 2014 | Add your feedback

Book Details

  • Rating:
    (502)
    • 5 stars
    • 4 stars
    • 3 stars
    • 2 stars
    • 1 star
  • Paperback 248 Pages
  • ISBN-10: 8807722356
  • ISBN-13: 9788807722356
  • Publisher: Feltrinelli (Universale economica)
  • Publish date: 2011-02-28
  • Also available as: eBook
  • In other languages: other languages Livres Français
Improve_data of this book