Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

Paolo il caldo

By Vitaliano Brancati

(21)

| Paperback

Like Paolo il caldo ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

19 Reviews

Login or Sign Up to write a review
  • 3 people find this helpful

    nella vita ciò che conta è essere liberi

    essì, perché quando nella nostra vita c'è un'ossessione, una qualsiasi: che sia fumare ansiosamente, o lo shopping compulsivo, o la sete di potere, o l'avidità, o la tifoseria, o la dieta maniacale, o la sete di conoscenza, o (come in questo caso) la ...(continue)

    essì, perché quando nella nostra vita c'è un'ossessione, una qualsiasi: che sia fumare ansiosamente, o lo shopping compulsivo, o la sete di potere, o l'avidità, o la tifoseria, o la dieta maniacale, o la sete di conoscenza, o (come in questo caso) la ricerca costante del sesso, vuol dire in definitiva che siamo schiavi.
    Non c'è differenza tra un'ossessione e l'altra: ciò che ci incatena, che ci domina, ci rende schiavi: punto.

    Brancati ce lo descrive in questo libro stupendo: se non riesci a fermarti o a controllarti nei tuoi impulsi sei uno schiavo, qualsiasi motivazione tu ti dia, qualsiasi scusa o giustificazione.
    Il mondo siciliano dei primi decenni del novecento con l'avvento del fascismo e gli impulsi erotomani e sensuali del protagonista e degli uomini della sua famiglia: impulsi elogiati ed incentivati sin da bambini come un vanto, ma che portano tutti loro ad essere "sanguigni e violenti", degli egoisti senza rimedio via via sempre più incapaci a vedere tutto il resto della vita e a far annegare "la ragione" nell'abisso.
    Perché questa ossessione porta Paolo a non vedere nulla, né la vita, né i sentimenti, né le persone care, né le donne che seduce, né la povertà di chi gli sta intorno, né eventuali suoi talenti, né "la ragione" che ogni tanto bussa alla sua coscienza con la voce del padre, unico membro della famiglia a non essere schiavo dei sensi (il sesso, il mangiare a crepapelle, il gridare, la violenza fisica).

    I sensi sono un avvoltoio con gli artigli piantati nella carne che portano Paolo e gli uomini e le donne a passare come ruspe su qualunque cosa, lasciandoli privi di idee e di sentimenti.

    Ho visto anche il film del '73 con Giancarlo Giannini, che purtroppo salta di palo in frasca e non riesce a rendere le profondità del pensiero di Brancati.

    Is this helpful?

    TapiocaMuffin said on Aug 28, 2014 | 2 feedbacks

  • 1 person finds this helpful

    6/04 leggibile la prima parte. Poi diventa pretenzioso nel tentativo di indagare l'anima erotomane di paolo. Letto una volta basta

    Is this helpful?

    Vra48 said on Nov 3, 2012 | Add your feedback

  • 2 people find this helpful

    La cosa più bella della vita è non far nulla. E libertà significa poter vivere senza far nulla. Questa è la vera libertà. Il resto è menzogne dei moralisti. Si son messi tutti d'accordo, possidenti, preti, generali e comunisti che ai popoli bisogn ...(continue)

    La cosa più bella della vita è non far nulla. E libertà significa poter vivere senza far nulla. Questa è la vera libertà. Il resto è menzogne dei moralisti. Si son messi tutti d'accordo, possidenti, preti, generali e comunisti che ai popoli bisogna raccontare che il lavoro nobilita la vita, e ai soldati che morire è bello. E io mi rendo conto che alle masse è utile dire questo, perché altrimenti nessuno vorrà lavorare e nessuno farsi uccidere. Ma fra di noi diciamo la verità: bello è vivere e non morire, bello è disporre a completo piacimento della propria giornata e non lavorare. (pag. 110)

    Is this helpful?

    Macbetto said on Oct 13, 2012 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Bel romanzo di Brancati. Più complesso di Don Giovanni, ma anche meno fresco, un po' pesante nel procedere. Sono ottime le riflessioni, l'interiorità.

    Is this helpful?

    Massimo Semprini said on Feb 8, 2012 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    questa stanza fredda, e le mura bianche. Vengo a cercare il tuo sorriso fra le pareti, per aggrapparci a una qual cosa che si diceva fosse godibile, per noi solo lussuria Amore.

    Is this helpful?

    Olga said on Dec 16, 2011 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Scritto con raffinatezza e aderenza al tema trattato. Non mi è piaciuto, l'ho trovato ossessivo e limitante...il sesso in questa accezione è malattia del corpo e della mente.

    Is this helpful?

    3bisonda said on Jul 3, 2011 | Add your feedback

Book Details

  • Rating:
    (21)
    • 5 stars
    • 4 stars
    • 3 stars
  • Paperback 301 Pages
  • ISBN-10: A000017345
  • Publisher: Bompiani (I delfini, 5)
  • Publish date: 1974-02-01
  • Also available as: Hardcover , Others
Improve_data of this book

Groups with this in collection