Create your own shelf sign up

Together we find better books

[−]
  • Search Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Paradise Lost

(Borders Leatherbound Classics)

By

Publisher: Borders Classics

4.3
(1057)

Language:English | Number of Pages: 383 | Format: Leather Bound | In other languages: (other languages) Chi traditional , Spanish , French , Italian , German , Portuguese , Chinese , Chi simplified

Isbn-10: 1587263203 | Isbn-13: 9781587263200 | Publish date: 

Also available as: Others , Paperback , Audio CD , Hardcover , Library Binding , Audio Cassette , Softcover and Stapled , Board Book , eBook

Category: Fiction & Literature , Philosophy , Religion & Spirituality

Do you like Paradise Lost ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free
Book Description
Sorting by
  • 2

    Ok, avete presente la Genesi della Bibbia, dimenticatela! Ho letto romanzi tratti da poemi, ma la Genesi (per quanto io non sia credente) non si può riscrivere in un poema! Comunque il paradiso perduto ad una lettura superficiale, sembrerebbe riferirsi solo alla cacciata di Adamo ed Eva dal Parad ...continue

    Ok, avete presente la Genesi della Bibbia, dimenticatela! Ho letto romanzi tratti da poemi, ma la Genesi (per quanto io non sia credente) non si può riscrivere in un poema! Comunque il paradiso perduto ad una lettura superficiale, sembrerebbe riferirsi solo alla cacciata di Adamo ed Eva dal Paradiso Terrestre, ma in realtà (e questa è solo la mia personale e modesta opinione) si riferisce soprattutto a Satana che viene cacciato dal Paradiso celeste. A parte questo, modifica completamente la Genesi, in particolare la Creazione che sembra non sia avvenuta per bocca di Dio, ma per mano e per bocca di un fantomatico Figlio di Dio, che deve creare il Paradiso Terrestre per ordine di Dio. Satana dal canto suo, non sopporta l'inferno nel quale è stato relegato con gli altri angeli traditori, si mette in viaggio per cercare un altro paradiso da abitare e mosso poi dall'invidia tenta Eva. Andiamo, da non credente, non si può modificare la Bibbia, per fare un poema, che mischia mitologia classica con appunto la Genesi. Metto sufficiente (2 stelle), solo perché mi rendo conto che scrivere in versi non è affatto facile e l’idea del Paradiso Perduto da parte di Satana è stuzzicante, ma immaginatelo alla Mara Maionchi, Bravo ma per no!

    said on 

  • 5

    Cinque stelline piene piene (ah, se solo fosse possibile darne di più) per questo capolavoro. Il dramma del peccato originale è reso in maniera sublime, così come l'umanità di tutti i personaggi (Adamo ed Eva in primis). E indimenticabile è la figura dell'eroe oscuro che conduce alla caduta la co ...continue

    Cinque stelline piene piene (ah, se solo fosse possibile darne di più) per questo capolavoro. Il dramma del peccato originale è reso in maniera sublime, così come l'umanità di tutti i personaggi (Adamo ed Eva in primis). E indimenticabile è la figura dell'eroe oscuro che conduce alla caduta la coppia: Satana. Mi risulta veramente ostico esprimere l'effetto che ha avuto su di me questa lettura. La partecipazione alla ribellione di Lucifero è inevitabile, così come è impossibile non provare pena per la coppia costretta ad abbandonare il Paradiso. Certo, alcune cose provocano anche un forte sentimento di rabbia, soprattutto per una persona lontana dalla religione, come sono io: ad esempio, il ruolo della donna, considerata inferiore all'uomo e principale artefice, insieme a Satana, della caduta dell'uomo e della perdita del Paradiso. Questo dato causa non poco fastidio, ma bisogna contestualizzare il tutto per impedirsi di mal giudicare un testo prezioso,sublime, capace di gareggiare tranquillamente con i migliori drammi della Storia.

    said on 

  • 5

    Senza titolo

    “ TU IN CIELO E SULLA TERRA HAI TROVATO LA SOLA
    PACE PER QUESTA UMANITA’ GRAVATA DAL MIO SDEGNO,
    TU CHE SEI IL MIO UNICO SOLLIEVO. PERFETTAMENTE HAI COMPRESO
    QUANTO MI SIANO CARE LE MIE OPERE, E L’UOMO
    NON E’ FRA QUESTE L’ULTIMA, SEBBENE EGLI SIA L’ULTIMO CREATO,
    ESS ...continue

    “ TU IN CIELO E SULLA TERRA HAI TROVATO LA SOLA
    PACE PER QUESTA UMANITA’ GRAVATA DAL MIO SDEGNO,
    TU CHE SEI IL MIO UNICO SOLLIEVO. PERFETTAMENTE HAI COMPRESO
    QUANTO MI SIANO CARE LE MIE OPERE, E L’UOMO
    NON E’ FRA QUESTE L’ULTIMA, SEBBENE EGLI SIA L’ULTIMO CREATO,
    ESSENDO INFATTI PER LUI CHE TI SEPARO DAL PETTO E DALLA MIA DESTRA,
    PER QUALCHE TEMPO PERDENDOTI, AL FINE DI SALVARE LA RAZZA CADUTA”

    said on 

  • 2

    Stranamente deludente. I primi capitoli sono effettivamente un capolavoro, la figura di Lucifero presta fede alla sua fama, ma il resto... non riesce a stare al passo con le aspettative. Con le mie, almeno.

    said on 

  • 4

    Al liceo con la professoressa di Inglese, nell'ora di Letteratura Inglese, leggemmo un passo tratto dal "Paradiso perduto" di Milton, e nello specifico "Satan's Speech", il discorso di Satana.
    Il discorso e' tratto dal primo libro dell'opera e, in soldoni, ci dice per bocca di Satana che il ...continue

    Al liceo con la professoressa di Inglese, nell'ora di Letteratura Inglese, leggemmo un passo tratto dal "Paradiso perduto" di Milton, e nello specifico "Satan's Speech", il discorso di Satana.
    Il discorso e' tratto dal primo libro dell'opera e, in soldoni, ci dice per bocca di Satana che il vero mondo in cui viviamo non e' quello al di fuori di noi, ma quello dentro di noi, nella nostra mente. Satana non si lamenta per essere stato punito con la cacciata dai cieli e la caduta negli inferi poiche' con la forza della sua mente puo' facilmente rendere l'inferno un paradiso e il paradiso un inferno. Celeberrima poi la sentenza: "It's better to reign in Hell then serve in Heaven", meglio regnare all'Inferno, che servire in Paradiso.
    Satana in quest'opera ne esce, ai miei occhi, come un eroe.
    Dio e' il tiranno, Dio vuole che tutto sia fatto a modo suo, vuole che la sua parola sia legge e come tale venga rispettata, pena la morte...ma non fisica, ma interiore, morte dello spirito.
    Satana era un angelo, lo e' ancora, ma si ribella a Dio quando questi decide di generare un figlio che abbia i suoi stessi poteri, relegando dunque le schiere angeliche al terzo posto in una gerarchia composta da soli tre ruoli.
    A Satana non va e guida cosi' la rivolta contro Dio, gia' in partenza conscio del fallimento.
    Un eroe lui, un dittatore l'Alt(r)o.

    said on 

Sorting by