Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Paria dei cieli

Oscar Fantascienza 71 [ 2070-F12]

Di

Editore: Mondadori (Oscar Fantascienza)

4.0
(1564)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: | Formato: Paperback | In altre lingue: (altre lingue) Inglese , Chi tradizionale , Chi semplificata , Spagnolo , Francese , Portoghese , Ceco , Polacco , Ungherese , Olandese , Svedese , Tedesco

Isbn-10: 8804315423 | Isbn-13: 9788804315421 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Disponibile anche come: Copertina rigida

Genere: Fiction & Literature , Mystery & Thrillers , Science Fiction & Fantasy

Ti piace Paria dei cieli?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Ordina per
  • 4

    Non all'altezza degli altri. Quattro solo per le ultime pagine!

    (...) il romanzo procede un po’ lento, come lettura, ma non è mai noioso. Diciamo che Asimov avrebbe potuto fare di meglio, e come indice di gradimento, per quanto riguarda la trilogia dell’Impero, si colloca al secondo posto. (...)


    Leggilo tutto su


    http://pensieriusati.wordpress.co ...continua

    (...) il romanzo procede un po’ lento, come lettura, ma non è mai noioso. Diciamo che Asimov avrebbe potuto fare di meglio, e come indice di gradimento, per quanto riguarda la trilogia dell’Impero, si colloca al secondo posto. (...)

    Leggilo tutto su

    http://pensieriusati.wordpress.com/2014/07/22/paria-dei-cieli/

    ha scritto il 

  • 4

    Dallo stile molto pulito, lineare, quasi scientifico. Impressionante che sia stato scritto negli anni '50, e che tratti tematiche così attuali.

    Davvero consigliato anche se, letto quasi 60 anni più tardi, perde un po la patina di stupore e meraviglia che doveva avere all'epoca.

    ha scritto il 

  • 4

    http://goo.gl/FLLe4 Asimov ha lavorato alla Grande Saga Galattica per quasi 50 anni. Vediamo i cicli di cui è composta (Robot, Impero e Fondazione), analizziamo la Trilogia Originale (con citazioni) e ripassiamo le tre leggi della robotica!

    ha scritto il 

  • 3

    Dignitoso romanzo del primo Asimov, i personaggi sono poco sfaccettati e bidimensionali ed il ritmo narrativo è un po' altalenante, possiede però un buon finale che risolleva il quadro generale; interessanti i parallelismi impliciti con le tensioni razziali e la questione ebraica (il libro è del ...continua

    Dignitoso romanzo del primo Asimov, i personaggi sono poco sfaccettati e bidimensionali ed il ritmo narrativo è un po' altalenante, possiede però un buon finale che risolleva il quadro generale; interessanti i parallelismi impliciti con le tensioni razziali e la questione ebraica (il libro è del '49). Non imperdibile ma nemmeno da buttare

    ha scritto il 

  • 5

    "Un giorno, ancora una volta, i terrestri sarebbero stati un popolo fra i popoli, gli abitanti di un pianeta fra i pianeti."

    Era tanto tempo che non leggevo un Asimov come questo Paria dei cieli, per me senza dubbio il miglior episodio del Ciclo dell'Impero. E' semplice, lineare e puro come l'acqua gelata; rapido, cangiante e vivace come la stessa acqua che scende giù a torrentelli sul dorso di una montagna. Mi ...continua

    Era tanto tempo che non leggevo un Asimov come questo Paria dei cieli, per me senza dubbio il miglior episodio del Ciclo dell'Impero. E' semplice, lineare e puro come l'acqua gelata; rapido, cangiante e vivace come la stessa acqua che scende giù a torrentelli sul dorso di una montagna. Mi ha fatto ritrovare la gioia di stupirmi di come una storia nata in e nutrita da una matrice scientifica possa trattare così bene con i sentimenti umani. Questo piccolo grande miracolo è un connubio imprescindibile della produzione asimoviana, un marchio di fabbrica che mi riempie ogni volta di rinnovata ammirazione.
    Provo tanta gratitudine verso quest'uomo che mi sento quasi commossa.

    ha scritto il 

  • 3

    Così come le "correnti dello spazio", storia che parte in modo interessante e poi, causa intreccio con molteplici personaggi, perde molto, risollevandosi solo negli ultimi 4 capitoli.
    Asimov è alle prime armi, e si sente.

    ha scritto il 

  • 5

    Fantastico Asimov! Uscito nel 1949, i temi della seconda guerra mondiale sono presentissimi: la discriminazione razziale e la bomba atomica. Il finale è avvincente, si sa che i romanzi di Asimov finiscono bene, ma il come e il quando è sempre una sorpresa delle ultime pagine.

    ha scritto il 

  • 4

    Uno de los que más me ha enganchado de la saga. Esto va tomando forma, como critica decir que se nota que el libro (y la saga entera) está escrito en la época de los 50, casi no se tienen en cuenta a la mujer, dejándolo casi parte del decorado.

    ha scritto il