Partire

Voto medio di 155
| 46 contributi totali di cui 21 recensioni , 24 citazioni , 0 immagini , 1 nota , 0 video
Azel ha poco più di vent'anni e il futuro davanti: una laurea, molti sogni, la voglia di vivere e l'ambizione che si hanno a quell'età. La vita a Tangeri, tuttavia, non permette molto; povertà e corruzione fanno intravedere la felicità solo ...Continua
Ha scritto il 28/06/17
Il dramma dell’immigrazione è l’argomento che viene sviscerato in profondità in questo romanzo, in tutte le accezioni, sempre drammatiche possibili. Non importa l’ambientazione e nemmeno il tempo in cui tale fenomeno si svolge.Jelloun ci ...Continua
  • 1 mi piace
  • 1 commento
Ha scritto il 28/12/16
SPOILER ALERT
“Partire, in un modo o nell’altro.”
È bella Tangeri, dolce e malinconica con la sua veste bianca incorniciata dal verde delle palme e dalle sfumature del mare. Quando anni fa la visitai, rimasi incantata dalle sue atmosfere e dalla vista struggente dello Stretto di Gibilterra ...Continua
  • 19 mi piace
  • 6 commenti
Ha scritto il 26/12/16
Interessante il contenuto: le varie problematiche legate all’emigrazione, all’esilio. Ma è raccontato male. E’ diventato un brutto libro, pasticciato. Le due stelle (e non una) per la pietà che si avverte per le vicende umane e per la ...Continua
  • 2 mi piace
Ha scritto il 11/02/16
Bello all'inizio, ma..un po' delirante alla fine
Mi è piaciuto molto come lo scrittore descrive il mondo dei migranti: coloro che sentono irresistibile il bisogno di lasciare il Paese di origine, anche a costo di lasciare famiglia, affetti, ricordi e tradizioni, per cercare fortuna e benessere in ...Continua
  • 2 mi piace
Ha scritto il 14/04/15
Ogni volta, prima di iniziare la lettura, mi fermavo rapita a contemplare la copertina azzurro paradiso un po’ offuscato del libro, dove il mare sconfina nel cielo e il cielo nel mare. Sognavo di perdere lo sguardo verso l’orizzonte, come se la ...Continua
  • 8 mi piace
  • 2 commenti

Ha scritto il Jul 09, 2017, 10:49
"Partire! È l'unica soluzione che avete trovato."
Pag. 147
Ha scritto il Feb 20, 2010, 14:15
Aspettare significa immergersi in un mare di noia, è come invecchiare, è come vedere l’avvenire che si ripiega su se stesso, si confonde col tempo, non promette più nulla.
Pag. 250
Ha scritto il Feb 20, 2010, 14:15
(..) ma a me, chi mi consolerà? Chi mi prenderà fra le sue braccia e mi rimetterà sulla carreggiata della vita? Il mio cuore, la mia vita, il mio respiro sono fermi, sono sospesi, non c’è nessuno che se ne preoccupi, guardo passare la gente e ...Continua
Pag. 247
Ha scritto il Feb 20, 2010, 14:15
Si era salvato la pelle ma si era venduto l’anima. (..) La sua disperazione l’aveva guarito.
Pag. 237
Ha scritto il Feb 20, 2010, 14:15
Mi sono confuso con le stelle, alla rinfusa, ma non potuto contarle tutte..
Pag. 228

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

Ha scritto il Dec 25, 2016, 18:02
L'esilio faceva emergere tutta la complessità dell'infelicità ... c'era qualcosa di terribile nella solitudine dell'immigrazione, una sorta di discesa nel baratro, un tunnel di tenebre che deformava la realtà.
Pag. 90

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi