Create your own shelf sign up

Together we find better books

[−]
  • Search Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Passion Fruit

By

Publisher: Harvill Press

3.9
(5165)

Language:English | Number of Pages: 208 | Format: Softcover and Stapled | In other languages: (other languages) French , Italian , German , Spanish , Catalan

Isbn-10: 1860468012 | Isbn-13: 9781860468018 | Publish date: 

Translator: Ian Monk

Also available as: Paperback

Category: Family, Sex & Relationships , Fiction & Literature , Humor

Do you like Passion Fruit ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free
Book Description
Re-enter the ebullient, unpredictable, bizarre world of Belleville.

Married on Saturday, Thèrése Malausséne dumps her husband, the ramrod-straight, squeaky-clean councillor, and returns to her own home in Paris's Belleville quarter on Monday morning. At about the same time, the eminent but jilted husband is found dead and shoeless at the bottom of a stairwell, and a sack of money has gone missing. Thèrése's brother, Benjamin, a natural scapegoat, packs his bag and waits for the police to come for him -- it is no secret that Benjamin's new brother-in-law is his least favorite man -- but it is Thèrése whom they arrest. In addition, Thèrése's fairground caravan has been torched, the work of a homicidal arsonist. The chaotic Malausséne tribe and their exuberant friends slip smartly into gear to scour Paris in search of the bona fide culprits and get their beloved sister out of jail.

The fourth in the Belleville series, following the acclaimed The Fairy Gunmother, The Scapegoat, and Write to Kill.

Sorting by
  • 3

    Passaggio a semi-vuoto...

    Era un po' per portarmi avanti con il 'lavoro', visto che Pennac stesso ha annunciato fra breve l'uscita di un nuovo capitolo della saga dopo "Ultime notizie dalla famiglia", uscito nel 2002 e parafra ...continue

    Era un po' per portarmi avanti con il 'lavoro', visto che Pennac stesso ha annunciato fra breve l'uscita di un nuovo capitolo della saga dopo "Ultime notizie dalla famiglia", uscito nel 2002 e parafrasando Enzo di anobii che lo commentò tempo fa - non a livello dei precedenti: come a volte accade con i grandi scrittori, è difficile scindere il giudizio di un libro dalla grandiosità dei precedenti, a maggior ragione se si tratta di una saga - concordo.

    said on 

  • 1

    Noioso, prolisso. Anche stavolta Pennac usa la sua solita ironia insulsa che a me non piace inserita nella letteratura. Abbandonato a metà per evitare di dormire 15 ore per notte, talmente era soporif ...continue

    Noioso, prolisso. Anche stavolta Pennac usa la sua solita ironia insulsa che a me non piace inserita nella letteratura. Abbandonato a metà per evitare di dormire 15 ore per notte, talmente era soporifero...

    said on 

  • 3

    Della tribù è sempre stata la più bistrattata, anche per il suo modo di essere così defilato, di un altro mondo: ho trovato molto carina l’idea di concentrare tutta l’attenzione su di lei, ma è mancat ...continue

    Della tribù è sempre stata la più bistrattata, anche per il suo modo di essere così defilato, di un altro mondo: ho trovato molto carina l’idea di concentrare tutta l’attenzione su di lei, ma è mancato qualcosa rispetto agli altri libri del ciclo. 8

    said on 

  • 4

    Sono quasi arrivato alla conclusione, e si sa, le conclusioni non sono mai una cosa bella, e le quasi conclusioni lo sono ancora meno, e se ci mettiamo anche che Signor Malaussène appena finito poi è ...continue

    Sono quasi arrivato alla conclusione, e si sa, le conclusioni non sono mai una cosa bella, e le quasi conclusioni lo sono ancora meno, e se ci mettiamo anche che Signor Malaussène appena finito poi è diventato subito il mio preferito di tutto il ciclo, allora forse era abbastanza prevedibile che questo mi avrebbe lasciato un po' così. Poi c'è che è un Pennac, un Pennac Malaussène, e allora una volta chiuso ti fa piacere metterlo accanto agli altri, però per me il ciclo è finito al quarto libro, con quel Malaussène che più Malaussène non si può, che a difesa di Pennac bisogna anche dire era abbastanza difficile ripetersi, impossibile migliorarsi, e piuttosto complicato anche andarci vicino. E allora accontentiamoci di questa quasi conclusione, immaginando già che la conclusione sarà una delusione totale.

    said on 

  • 5

    Sotto sotto sono sempre i meno valutati i migliori

    Un'ode gigantesca alla genialità di quest'uomo. E chi l'avrebbe mai detto ... mitica Therese.

    said on 

  • 4

    ...i Frutti della Passione...

    L'ultimo romanzo della serie Malaussène risente un pò della mancanza di idee dell'autore.
    Dopo che tutto è già capitato alla famiglia Malaussène, che tutti i crimini di cui Benjamin è stato accusato o ...continue

    L'ultimo romanzo della serie Malaussène risente un pò della mancanza di idee dell'autore.
    Dopo che tutto è già capitato alla famiglia Malaussène, che tutti i crimini di cui Benjamin è stato accusato o poteva essere accusato sono stati risolti... che altro rimane da dire?
    In fondo altre disavventure malausseniane sarebbero impossibili da credere, sebbene le storie siano sempre alquanto surreali.
    Ma... c'è Thérèse, la spigolosa veggente tutta angoli che poco parla e tutto sa.
    Mi è piaciuto, molto più del quarto (Signor Malaussène) ma non raggiunge i livelli de "La Fata Carabina" e "La Prosivendola".
    Mi spiace che la storia si concluda qui. Mi mancheranno.

    said on 

  • 4

    Epilogo.

    Già. Epilogo. Leggo, anzi rileggo a distanza di più di dieci anni questo libro, ed ancora dopo tutti questi anni vibra. Eccome se vibra.
    Il finale, é un finale che ti mi fa venire voglia di ricomincia ...continue

    Già. Epilogo. Leggo, anzi rileggo a distanza di più di dieci anni questo libro, ed ancora dopo tutti questi anni vibra. Eccome se vibra.
    Il finale, é un finale che ti mi fa venire voglia di ricominciare.
    Dal paradiso degli orchi e poi via uno dopo l'altro.
    Grazie, Monsieur Pennacchioni per aver Raccontato Monsieur Malausséne.
    Buone letture.
    BUOAVITA!

    said on 

Sorting by