Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Passion Godard

Il cinema (non) è il cinema

Di

Editore: Il Castoro

4.5
(2)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 256 | Formato: Paperback

Isbn-10: 8880335677 | Isbn-13: 9788880335672 | Data di pubblicazione: 

Curatore: Roberto Turigliatto

Disponibile anche come: Copertina rigida

Genere: Da consultazione , Textbook

Ti piace Passion Godard?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Aprire nuove piste, rilanciare la ricerca verso prospettive ancora inesplorate, riflettere su film finora ingiustamente trascurati. È lo scopo di questo libro, nato per celebrare gli ottanta anni di Godard, che riunisce saggi e interventi di critici, studiosi e cineasti di diverse generazioni, di cultura e provenienza diversa, invitati a sfidare la complessità e la vastità del grande laboratorio godardiano (oltre cento titoli in cinquant’anni di lavoro) e tutti ugualmente convinti che questo autore-ricercatore non abbia cessato di sorprenderci.
Il volume è quindi un invito al confronto con il Godard più contemporaneo, un maestro in piena attività creativa, il cui lavoro multiforme negli ultimi vent’anni – dalle Histoire(s) du cinéma (una sorta di “opera nell’opera”), alla Mostra del Centre Pompidou Voyage(s) en utopie, passando attraverso i numerosi film-saggio in video e i film per il cinema come For Ever Mozart, Éloge de l’amour e Notre histoire – serve a illuminare di nuova luce anche l’opera precedente, quella più nota in Italia e ormai canonizzata nelle storie del cinema. L’apparizione di Film Socialisme, summa di cinquant’anni di lavoro ma anche folgorante “nuovo inizio”, fa da sfondo e rimando al percorso critico “in progress” di questo libro.

Il volume contiene saggi e interventi di Adriano Aprà, Raymond Bellour, Frédéric Bonnaud, Júlio Bressane, Rinaldo Censi, Giorgio De Vincenti, Jean Douchet, Bernard Eisenschitz, André S. Labarthe, Dario Marchiori, Arthur Mas e Martial Pisani, Luc Moullet, Cyril Neyrat, Federico Rossin, Jean-Claude Rousseau, Alberto Scandola.

Il volume raccoglie gli Atti del convegno di studi tenutosi a Udine il 5 e 6 febbraio 2010 nell’ambito della XII Edizione di Lo sguardo dei maestri, a cura di Luciano De Giusti e Giorgio Tinazzi. Traduzioni dal francese di Fabiano Rosso e dal portoghese di Simona Fina. Collana "Lo sguardo dei maestri"
Ordina per
  • 5

    Ora ho delle idee sulla realtà, mentre quando ho cominciato avevo delle idee sul cinema. Prima vedevo la realtà attraverso il cinema, e oggi vedo il cinema nella realtà.

    ha scritto il