Irene Wagner, bella viennese della migliore borghesia e moglie di un noto penalista, sta scendendo rapida le scale di una casa non sua dopo aver fatto visita all'amante, un giovane pianista. Ma lì, su un pianerottolo, il fato la attende sotto le spog ...Continua
A Piccoli Vani
Ha scritto il 30/08/18
NO FEAR, NO LIFE
Mentre continuo a trotterellare di palo in frasca con la mie letture, Dal dramma al bosco, dall'emisfero della mente femminile a quello di maschio puro sangue, un solo nome non viene mai abbandonato dalla mia attenzione, oramai è noto, l'ho ripetuto...Continua
Lamicianera🐱
Ha scritto il 24/04/18
IL SUO NOME IN GRECO SIGNIFICA"PACE", MA LA NOSTRA IRENE NON E' AFFATTO UNA TRANQUILLA SIGNORA!!!!!!
Stefan Zweig, ebreo austriaco cosmopolita, è stato un grande intellettuale europeo, oggi forse un po' dimenticato. Nel 1942 si suicidò, insieme con la giovane seconda moglie in Brasile, dove, superstite di un mondo scomparso, si era rifugiato per sfu...Continua
Alessandro Rinaldini
Ha scritto il 15/03/18

Testo uscito anche per Adelphi con il titolo "Paura". Ottimo come ogni racconto di Zweig.

Alessandro Rinaldini
Ha scritto il 15/03/18

Testo uscito anche per Adelphi con il titolo "Paura". Ottimo come ogni racconto di Zweig.

gianni solazzo
Ha scritto il 04/03/18
SPOILER ALERT
Benevolo Barbablu
Irene tradisce il marito con un giovane pianista. Il brivido dell'imprevisto val bene un adulterio. Ma da quel momento sarà torturata dal senso di colpa e da una misteriosa ricattatrice che l'accusa di averle rubato l'amante. Lo svelamento del mister...Continua

Giulia Macchi
Ha scritto il Mar 11, 2018, 16:11
la solleticante vanità d’aver per la prima volta rinnegato il mondo borghese in cui viveva, a seguito di una decisione che credeva sua
Giulia Macchi
Ha scritto il Mar 11, 2018, 16:10
"Nulla in lei, né la sensualità che trovava pieno appagamento nella vita coniugale, né la preoccupazione, così frequente nelle donne, di veder avvizzire i propri interessi culturali, l’avevano indotta a cercare un amante: godeva di una felicità piena...Continua
Giulia Macchi
Ha scritto il Mar 11, 2018, 16:10
le piaceva trovarsi immersa nel fuoco delle passioni senza ardere lei stessa
Giulia Macchi
Ha scritto il Mar 11, 2018, 16:10
Era una di quelle creature, non rare persino tra le donne leggere o addirittura di facili costumi, il cui animo è così profondamente borghese, che esse introducono finanche un ordine nell’adulterio e una sorta di calore domestico nella trasgressione,...Continua
wolenboeken
Ha scritto il Jul 27, 2017, 10:49
Oh, non essere più braccata, poter riposare, riposare all'infinito, non sentire più la paura martellarle in petto!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi