Peccato che fosse una sgualdrina

Voto medio di 52
| 4 contributi totali di cui 4 recensioni , 0 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
Ha scritto il 04/12/14
"Amami, oppure uccidimi, fratello"
I drammi non raccontano storie, non inventano personaggi, ma, al pari del mito, creano e consolidano archetipi.In quest'opera del drammaturgo Ford (che pare ispirarsi, anche se in modo vaghissimo - l'amore proibito, l'ambientazione italiana - , alla ...Continua
Ha scritto il 29/11/10
Gente, che forza! Intendo proprio forza espressiva, calore, vividezza delle immagini, ironia, mescolanza di serio e faceto, di nobile e grossolano: non sembra neanche inglese! ;-))) In effetti, diciamocelo, il testo è del 1633, cioè in un periodo ...Continua
  • 5 mi piace
Ha scritto il 21/02/10
Tragedia del semisconosciuto John Ford, dotato drammaturgo contemporaneo di Shakespeare, con una parola molto potente e una riflessione profonda sulla difficoltà di essere giovani e il dramma di non essere ascoltati da un gretto mondo adulto. Ford ...Continua
  • 1 mi piace
Ha scritto il 15/07/09
Un dramma che mi ha commossa molto più di Romeo e Giulietta. Ho sempre trovato Romeo e Giulietta alquanto insopportabili, mentre Giovanni e Annabella hanno suscitato in me comprensione e commozione.Forse il finale è un po' esagerato, ma per il ...Continua
  • 3 mi piace

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una citazione!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi