Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

Per amore, solo per amore

By Pasquale Festa Campanile

(204)

| Hardcover

Like Per amore, solo per amore ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

58 Reviews

Login or Sign Up to write a review
  • 1 person finds this helpful

    Una favola dolce e delicata che, con un linguaggio estremamente semplice (come si conviene ad un cronista dell’epoca) prova a raccontare come sono andate realmente le cose tra Giuseppe e Maria, duemila anni fa: come si sono conosciuti, frequentati e ...(continue)

    Una favola dolce e delicata che, con un linguaggio estremamente semplice (come si conviene ad un cronista dell’epoca) prova a raccontare come sono andate realmente le cose tra Giuseppe e Maria, duemila anni fa: come si sono conosciuti, frequentati e tutto il resto.
    L’inizio è molto brillante perché con la fantasia dell’autore il racconto viene colmato di personaggi, paesaggi, aneddoti, e ovviamente delle tante sfaccettature del carattere del giovane Giuseppe. Proseguendo, questa quantità di dettagli viene a mancare, si percepisce il tentativo di lasciare un finale “aperto” che non confermi ma che non smentisca nemmeno la versione dei fatti come viene raccontata dal vangelo, e quindi dalla nascita di Gesù in avanti diventa tutto un po‘ più nebuloso, restano degli spazi vuoti nella narrazione. Una lettura comunque piacevole e a suo modo istruttiva.

    Is this helpful?

    Malacorda said on Apr 18, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    che tenera questa storia d'amore! purtroppo è troppo breve, quasi "sbilanciata": molto spazio al rapporto tra maria bambina e giuseppe e troppo poco per il dopo matrimonio.
    festa campanile è stato comunque educato e rispettoso, mi ha convinto.
    e natu ...(continue)

    che tenera questa storia d'amore! purtroppo è troppo breve, quasi "sbilanciata": molto spazio al rapporto tra maria bambina e giuseppe e troppo poco per il dopo matrimonio.
    festa campanile è stato comunque educato e rispettoso, mi ha convinto.
    e naturalmente non vedo l'ora di vedere il film con abattantuono

    Is this helpful?

    ile said on Jul 24, 2013 | Add your feedback

  • 6 people find this helpful

    "O Dio, abbi pietà di me, peccatore!"

    Anche se non li cita, sono sicura che Socrates, girando per la Galilea, avrà incontrato sia Biff che Pomponio Flato.
    Peccato che il catechismo non contempli le ricostruzioni di certi moderni evangelis ...(continue)

    "O Dio, abbi pietà di me, peccatore!"

    Anche se non li cita, sono sicura che Socrates, girando per la Galilea, avrà incontrato sia Biff che Pomponio Flato.
    Peccato che il catechismo non contempli le ricostruzioni di certi moderni evangelisti, le debolezze umane insegnano di più di una pedante condanna del peccato. Il rigore son bravi tutti, per essere fragili invece ci vuol coraggio.

    p.s. una curiosità mi ha accompagnato per tutta la lettura: ma che fine hanno fatto Anna e Gioacchino?

    Is this helpful?

    Serena said on Jan 27, 2013 | 5 feedbacks

  • 1 person finds this helpful

    alla fine quella tra maria e giuseppe è una storia d'amore. io, che non sono credente, ho trovato questo libro molto bello e dolce; do ragione a chi ha scritto prima di me che questo libro è sottovalutato ed è un peccato.

    Is this helpful?

    sele said on Jan 4, 2013 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    umano molto umano

    Si pùò leggere.
    Giuseppe e Maria come non son mai stati pensati e raccontati: due innamorati normali, costretti a vivere una storia d'amore non convenzionale. San Giuseppe e la Madonna son riportati per un attimo sulla terra dal piedistallo a cui si ...(continue)

    Si pùò leggere.
    Giuseppe e Maria come non son mai stati pensati e raccontati: due innamorati normali, costretti a vivere una storia d'amore non convenzionale. San Giuseppe e la Madonna son riportati per un attimo sulla terra dal piedistallo a cui siamo abituati a immaginarli. I loro gesti e le loro reazioni sono quelli di due persone normali, con paure/attese/reazioni (d'ira e di gioia) di due persone normali, senza però nulla togliere alle virtu che li han resi venerabili.
    Questo è un indubbio merito dell'autore, e questo forse giustifica il premio Campiello assegnato tempo fa al libro.

    A parte questo, una scrittura semplice ma fin troppo dettagliata: spesso il racconto si perde in descrizioni fin troppo precise e ogni gesto dei personaggi è spiegato nei minimi dettagli, lasciando poco spazio all'"intuizione" del lettore.

    Un'ottima idea di cui c'era bisogno, ma forse poteva esser raccontata un po' meglio.
    2,5 stellette, arrotondate per eccesso per i meriti sopra citati.

    Is this helpful?

    Joetarallo said on Dec 29, 2012 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    "C'è alcunchè di meraviglioso nell'inventare, simile all'atto della creazione: una cosa che ancora non c'è incomincia a esserci e da quel momento in poi è come se ci fosse stata sempre."

    (P.F.Campanile, Per amore solo per amore)

    Is this helpful?

    occhio.nero said on Dec 19, 2012 | Add your feedback

Book Details

  • Rating:
    (204)
    • 5 stars
    • 4 stars
    • 3 stars
    • 2 stars
  • Hardcover 208 Pages
  • ISBN-10: A000049449
  • Publisher: Arnoldo Mondadori - De Agostini (Grandi Premi della Letteratura Italiana)
  • Publish date: 1993-01-01
  • Also available as: Paperback , Others
  • In other languages: other languages English Books
Improve_data of this book