Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

Per dove parte questo treno allegro

By Sandro Veronesi

(205)

| Paperback | 9788845248047

Like Per dove parte questo treno allegro ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

Un padre simpatico e cialtrone che passa da un fallimento all'altro conincosciente noncuranza e un figlio trentenne, lavativo ma perbene: sono questii due eroi del romanzo di Veronesi. All'inizio della storia il padre proponeal figlio di recuperare c Continue

Un padre simpatico e cialtrone che passa da un fallimento all'altro conincosciente noncuranza e un figlio trentenne, lavativo ma perbene: sono questii due eroi del romanzo di Veronesi. All'inizio della storia il padre proponeal figlio di recuperare clandestinamente in Svizzera un bel gruzzolo di soldi,scampato al sequestro dei beni della famiglia. Comincia così un viaggioavventuroso e insensato. Eppure, nella meschina concretezza della proposta -il denaro è il reale motore della storia e dei sentimenti dei due protagonisti- questa è l'unica azione che possa smuovere la pigrizia del giovane che,sulla scia dell'esistenza scapestrata del padre e in nome di una madre perdutae bellissima, intravede l'occasione per ricomporre la propria esistenza.

14 Reviews

Login or Sign Up to write a review
  • 2 people find this helpful

    Una bella sorpresa

    Davvero, gli avrei dato poche lire, invece è notevolissimo: secco, incisivo, tende solo a "chiudere" troppo le intuizioni anziché lasciarle decantare nella testa del lettore. Ma soprattutto immortala il clima dell'italia degli '80, coglie il declino ...(continue)

    Davvero, gli avrei dato poche lire, invece è notevolissimo: secco, incisivo, tende solo a "chiudere" troppo le intuizioni anziché lasciarle decantare nella testa del lettore. Ma soprattutto immortala il clima dell'italia degli '80, coglie il declino dell'imprenditoria e il lato esistenziale della disoccupazione giovanile, sembra suggerire l'avvento di tangentopoli e anticipa le atmosfere dei film-capolavoro di Amelio. Il tutto raccontando semplicemente di un padre e un figlio così diversi che alla fine cominciano ad assomigliarsi.
    Vorrei leggere i suoi romanzi e molto più famosi, tipo Caos calmo e quella roba lì, ma temo siano un pacco.

    Is this helpful?

    satyajit said on Jun 16, 2012 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    senza infamia e senza lode; rapporto difficile tra un padre e un figlio, mi è sembrato mancasse la conclusione del libro.

    Is this helpful?

    Mimmi said on May 9, 2012 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Insomma...

    La storia non è male e anche il modo di scrivere di Veronesi promette già bene (anche se secondo me c'è un abisso tra questo suo primo libro e gli altri). Il protagonista però è veramente antipatico. E' molto crudo, dissacrante, soprattutto quando pa ...(continue)

    La storia non è male e anche il modo di scrivere di Veronesi promette già bene (anche se secondo me c'è un abisso tra questo suo primo libro e gli altri). Il protagonista però è veramente antipatico. E' molto crudo, dissacrante, soprattutto quando parla dei bambini del curatore. Sottolinea continuamente i tratti o i lati negativi di tutto e di tutti.
    E' una scrittura, secondo me, un po' presuntuosa, a tratti fastidiosa.

    Spero che nessuno si sia fermato a questo libro di Veronesi.

    http://www.lacasadialchemilla.com/2011/10/per-dove-part…

    Is this helpful?

    ALCHEMILLA said on Oct 7, 2011 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    romanzo d'esordio di uno che ritengo un bravissimo scrittore

    l'ironia già c'è tutta...ha ancora da trovare il suo stile che renderà al meglio in VENITE VENITE B52...mi ha incuriosito il fatto che come un suo coetaneo poi come lui diventato famoso sia partito da un treno (parlo di De Carlo che esordì con TRENO ...(continue)

    l'ironia già c'è tutta...ha ancora da trovare il suo stile che renderà al meglio in VENITE VENITE B52...mi ha incuriosito il fatto che come un suo coetaneo poi come lui diventato famoso sia partito da un treno (parlo di De Carlo che esordì con TRENO DI PANNA )

    Is this helpful?

    GIOMMA said on Jul 2, 2011 | 1 feedback

Book Details

  • Rating:
    (205)
    • 5 stars
    • 4 stars
    • 3 stars
    • 2 stars
    • 1 star
  • Paperback 202 Pages
  • ISBN-10: 8845248046
  • ISBN-13: 9788845248047
  • Publisher: Bompiani
  • Publish date: 2001-01-01
  • Also available as: Others
Improve_data of this book