Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Per la voce

Di

Editore: La Vita Felice

4.6
(24)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 128 | Formato: Paperback

Isbn-10: 887799259X | Isbn-13: 9788877992598 | Data di pubblicazione: 

Ti piace Per la voce?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Testo russo a fronte.

Nel 1923 Majakovskij si trovava a Berlino, centro dei costruttivisti russi all'e­stero dove, nel 1922, alla Galleria Van Diemen, aveva avuto luogo la prima esposizione d'arte russa. Nello stesso periodo Lisitskij ed Ehrenburg pubblicavano il primo numero della rivista «Ve? ». Majakovskij non mancò di ammirare lo straordinario talento di Lisitskij e si rivolse a lui per dare forma a una selezione di tredici sue poesie destinate a essere lette ad alta voce. Da qui il titolo Per la voce. Il libro è, quindi, la fedele riproduzione di uno dei maggiori capolavori dell'arte tipografica moderna, accompagnata dalla traduzione e da una breve presentazione.
Ordina per
  • 5

    Per la voce. Come dice il titolo stesso, queste poesie andrebbero recitate ad alta voce, più e più volte, fino a comprenderle appieno e farle proprie.
    Edizione molto bella, con le illustrazioni di El Lisitsky che accompagnavano i versi di Majakovskji già all'epoca della pubblicazione, che a ...continua

    Per la voce. Come dice il titolo stesso, queste poesie andrebbero recitate ad alta voce, più e più volte, fino a comprenderle appieno e farle proprie.
    Edizione molto bella, con le illustrazioni di El Lisitsky che accompagnavano i versi di Majakovskji già all'epoca della pubblicazione, che appaga sia la mente che la vista.
    Son presenti un paio di refusi, ma si fa volentieri finta di non vederli da tanto è bella la lettura.

    ha scritto il 

  • 5

    "..Ma voi
    potreste
    suonare un notturno
    su un flauto di grondaie?"

    Trovato per caso girovagando o vagando in giro per scaffali.
    Per giunta una versione delle poesie di majakovskij originale,
    con i suoi manifesti tipografici.

    ha scritto il 

  • 5

    Forse il libro più bello che abbia mai aperto. E non mi riferisco al contenuto artistico, che ovviamente è di qualità superiore: il genio del poeta russo Majakovskij è nel condensare in versi un'enorme energia, la sua stessa forza vitale, ogni verso è vivo, potente, stordisce il lettore e lo affa ...continua

    Forse il libro più bello che abbia mai aperto. E non mi riferisco al contenuto artistico, che ovviamente è di qualità superiore: il genio del poeta russo Majakovskij è nel condensare in versi un'enorme energia, la sua stessa forza vitale, ogni verso è vivo, potente, stordisce il lettore e lo affascina, ogni verso è una bomba, una pietra scagliata, un raggio di luce intensissima negli occhi, il poeta ci urla contro i suoi sentimenti, il suo amore profondo per la vita e la sua irresistibile voglia di progresso, intellettuale, materiale, mentale. Questo libro invece è straordinario soprattutto per l'aspetto materiale: Lissitzky è riuscito a creare un capolavoro assoluto, che trasmette a chi lo sfogli un piacere infinito. Questo è un libro da accarezzare, da toccare, da annusare, da vivere. Un libro per pensare e per coccolarsi un po', la pagina ruvida il giusto che da un brivido ogni volta che viene sfiorata, le composizioni grafiche che fanno gioire i bulbi oculari, la sublime poesia che manda in estasi la mente. Distillato supremo di piacere. Se vi volete almeno un po' bene deve esser vostro.

    ha scritto il