Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Percezioni di realtà

Di

Editore: Nuovi Equilibri

3.9
(73)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 64 | Formato: Altri

Isbn-10: 887226118X | Isbn-13: 9788872261187 | Data di pubblicazione: 

Traduttore: R. Fedeli

Genere: Medicine , Non-fiction

Ti piace Percezioni di realtà?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Ordina per
  • 4

    Brevissimo, economico, si legge con una mano sola. Una sintesi semplice ma decisamente insolita, che riassume in poche pagine il senso di meraviglia che così raramente accompagna lo scienziato nel suo cammino professionale. Non quella che riempie le pause della sua vita, ma proprio quella che fon ...continua

    Brevissimo, economico, si legge con una mano sola. Una sintesi semplice ma decisamente insolita, che riassume in poche pagine il senso di meraviglia che così raramente accompagna lo scienziato nel suo cammino professionale. Non quella che riempie le pause della sua vita, ma proprio quella che fonda lo sguardo che si concentra sul quanto senza dimenticare mai il perché. Gradevole e meritorio.

    ha scritto il 

  • 4

    Mi sono piaciuti e condivido in gran parte i pensieri di Hoffman.
    Mi ha stupido soprattutto l'ultimo capitolo riguardante l'energia nucleare, attuale come non mai, (come del resto tutto il saggio).
    Sono sicura che Hoffman, se fosse stato vivo in quest'epoca dove si è trovato il modo di usare i ra ...continua

    Mi sono piaciuti e condivido in gran parte i pensieri di Hoffman. Mi ha stupido soprattutto l'ultimo capitolo riguardante l'energia nucleare, attuale come non mai, (come del resto tutto il saggio). Sono sicura che Hoffman, se fosse stato vivo in quest'epoca dove si è trovato il modo di usare i raggi solari tramite i pannelli, avrebbe scritto saggi su saggi per lamentarsi dell'attuale situazione Mondiale!

    ha scritto il 

  • 3

    Non m'è piaciuto, mi è sembrato più un esercizio di stile che un libro scritto per voler dire qualcosa. L'autore ci porta con se per una gita aerea turistica alla scoperta delle sue conoscenze. Turistica appunto. Non si entra mai nel particolare, infarinando un pò di tutto. Buono solo per farsi u ...continua

    Non m'è piaciuto, mi è sembrato più un esercizio di stile che un libro scritto per voler dire qualcosa. L'autore ci porta con se per una gita aerea turistica alla scoperta delle sue conoscenze. Turistica appunto. Non si entra mai nel particolare, infarinando un pò di tutto. Buono solo per farsi un'idea generale di Hofmann

    ha scritto il 

  • 5

    Filosofico e mistico

    Niente male l'aspetto mistico filosofico di Hofmann.
    Concetti lucidi, sempre espressi con consapevolezza e visione d'insieme. Oltre ad essere stato un chimico provetto e un profondo psiconauta, si rivela un raffinato pensatore e un discreto conoscitore di filosofia, iconografia religiosa, lettera ...continua

    Niente male l'aspetto mistico filosofico di Hofmann. Concetti lucidi, sempre espressi con consapevolezza e visione d'insieme. Oltre ad essere stato un chimico provetto e un profondo psiconauta, si rivela un raffinato pensatore e un discreto conoscitore di filosofia, iconografia religiosa, letteratura classica antica, poesia. Non per niente fu nel Comitato del premio Nobel, ed venne riconosciuto nel 2007 come il più grande genio vivente. Lettura che merita davvero.

    ha scritto il 

  • 3

    La realtà è magica quanto la magia è reale. "E.Junger" ... Mai riuscirai a gioire del mondo fintantoché non sentirai l'oceano scorrere nelle tue vene... "T.Traberne"

    ha scritto il 

  • 5

    è l'unico modo per capire il perchè di una scoperta che ha cambiato il modo di percepire l'universo (poi degenerata, anche a causa delle deviate decisioni della politica corrotta e/o moralista, in un proliferare di composti stravaganti e dannosi in bocca a cretinetti discotecari

    ha scritto il