Perché non sei venuta prima della guerra?

Voto medio di 61
| 26 contributi totali di cui 18 recensioni , 8 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
"E ogni anno, al momento di cantare 'Uno è il nostro Dio', Helena sospirava e in una sorta di controcanto chiedeva: "Perché non due? Perché non due?", e poi spiegava il significato di quella domanda: "Perché quello che abbiamo ha sbagliato, e ... Continua
Ha scritto il 04/01/15
Bellissimo libro, letto tutto d’un fiato. Tra i cittadini di Israele ci sono anche i sopravvissuti della Shoah, lacerati nello spirito e nella mente. Chi è nato nella libertà o “è arrivato prima della guerra” certamente rispetta quel dolore ..." Continua...
  • 2 mi piace
Ha scritto il 16/07/14
iniziativa Per non dimenticare. 27 febbraio.
Ha scritto il 22/01/12
testardo malocchio
Quando Helena morì e andai alla casa di riposo per ritirare le sue cose, venne da me un uomo con gli occhi azzurri, jeans e bretelle. «Sei lo psichiatra» lo riconobbi subito. «Sì» rispose. [...] «Se mi permetti, avrei una domanda: sai per ..." Continua...
Ha scritto il 15/01/12
La Shoah, si puo' anche descriverla così!
Helena, che bel personaggio, ma soprattutto molto bello il raccontare della Doron! Con quanta delicatezza, discrezione, un po' d'ironia e senza la minima enfasi, ha saputo raccontare attraverso la figlia di Helena, l'io narrante, la tragedia della ..." Continua...
  • 4 mi piace
Ha scritto il 31/07/10
Bella l'idea che ha sviluppato decisamente meglio negli altri suoi libri.

Ha scritto il Aug 12, 2010, 22:25
Helena si ammalo’…Ma a tutti quelli che entravano nel reparto e avevano una capigliatura nera diceva: “solo i biondi vivono”, e a me raccomando’ con forza: “sii bionda per tutta la vita, Elizabeth, i biondi non li uccidono”. Anche ... Continua...
Pag. 103
Ha scritto il Aug 12, 2010, 22:25
Giorno e notte lavorava per conservare la propria dignita’, nascondere la propria poverta’ e celare ogni debolezza, sia che riguardasse il corpo, sia che riguardasse il portafoglio. Quando aveva il raffreddore, diceva di essere allergica alla ... Continua...
Pag. 90
Ha scritto il Aug 12, 2010, 22:24
Anche quando crebbi, Helena continuo’ a leggere ogni sera. “Mi sono abituata, “ si giustificava con me “senza non mi addormento”. E quando il medico le consiglio’ un sonnifero, gli rispose: “Grazie, non serve, risolvo tutto con una ... Continua...
Pag. 86
Ha scritto il Aug 12, 2010, 22:24
La sera della festa io e Helena eravamo sedute sull’erba del cortile della famiglia Komem. Sull’erba erano sparse persone scarmigliate, con i sandali ai piedi, tutti con vestiti color cachi, come delle divise, senza differenza tra maschi e ... Continua...
Pag. 81
Ha scritto il Aug 12, 2010, 22:24
E ogni anno, al momento di cantare “Uno e’ il nostro Dio”, Helena sospirava e in una sorta di controcanto chiedeva: “Perche’ non due? Perche’ non due?”, e poi spiegava il significato di quella domanda: “Perche’ quello che abbiamo ... Continua...
Pag. 52

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi