Perché tu non ti perda nel quartiere

di | Editore: Einaudi
Voto medio di 100
| 29 contributi totali di cui 26 recensioni , 3 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
Jean Daragane, scrittore parigino vicino alla settantina, vive in totale solitudine, fuori dal resto del mondo. Una sera, però, dopo mesi in cui non ha letteralmente parlato con nessuno, il telefono di casa squilla: si tratta di un uomo che dice di a ...Continua
SirJo
Ha scritto il 14/11/16
Un nulla avvincente
Romanzo scritto benissimo, intrigante, avvincente. Ma non succede nulla, nessuna risposta alle domande sollevate e non finisce. Il protagonista è evidentemente uno smemorato, non sopporta le persone e appena qualcuno potrebbe fornirgli delle risposte...Continua
Mazariolet
Ha scritto il 14/09/16
Valigie smarrite
Sentirsi stranieri nella propria vita, con un passato che non ci appartiene più, anche se ci ha lasciato profonde ferite e graffi nell’anima. Può succedere a tutti di arrivare a bilanci così sbilenchi della propria esistenza, ma per Jean G , il prota...Continua
Gauss74
Ha scritto il 12/09/16
Ritorno dall'oblio.
Ammetto che partivo prevenuto nel leggere per la prima volta un libro del Premio Nobel 2014, perchè mi veniva presentato come uno scrittore statico, malinconico, noioso: sono stato ingeneroso con Patrick Modiano. Perchè a prescindere da tutto "Perchè...Continua
Sergio
Ha scritto il 10/08/16
un nulla avvincente
Romanzo scritto benissimo, intrigante, avvincente. Ma non succede nulla, nessuna risposta alle domande sollevate e non finisce. Il protagonista è evidentemente uno smemorato, non sopporta le persone e appena qualcuno potrebbe fornirgli delle risposte...Continua
jb026
Ha scritto il 14/06/16
Io l'ho trovato confuso, vista la levatura dell'autore mi viene da pensare che sia un effetto voluto questo perdersi tra piani temporali diversi sfumati e non ben differenziati. Detto questo, voluto o non voluto che sia, l'esperienza di lettura non è...Continua

Frà Mella
Ha scritto il Sep 30, 2016, 21:51
"Ed è per colpa di quel libro che un sogno lo perseguiterà tutta la vita: valigie perse su un treno, oppure il treno che parte con le tue valigie e tu resti sulla banchina. Se fosse in grado di ricordare tutti i suoi sogni, oggi potrebbe contare cent...Continua
Pag. 120
Frà Mella
Ha scritto il Sep 30, 2016, 21:47
"Non bisogna mai contare su qualcun altro per rispondere alle proprie domande."
Pag. 67
Frà Mella
Ha scritto il Sep 30, 2016, 21:46
"Per arrivare da te, che strano percorso ho dovuto fare."
Pag. 67

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi