Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Perchè non possiamo essere cristiani

(e meno che mai cattolici)

Di

Editore: Mondolibri SpA

3.9
(2012)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 268 | Formato: Altri

Isbn-10: A000058615 | Data di pubblicazione: 

Disponibile anche come: Copertina rigida , Paperback

Genere: History , Philosophy , Religion & Spirituality

Ti piace Perchè non possiamo essere cristiani?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Ordina per
  • 0

    Grazie a questo libro sorprendente ho conosciuto un personaggio veramente interessante, Limonov. Ma soprattutto ho scoperto la bravura e l'intelligenza di Carrère. L'intreccio tra le esperienze di ent ...continua

    Grazie a questo libro sorprendente ho conosciuto un personaggio veramente interessante, Limonov. Ma soprattutto ho scoperto la bravura e l'intelligenza di Carrère. L'intreccio tra le esperienze di entrambi è una lettura che non lascia spazio alle pause.

    ha scritto il 

  • 0

    Bravissimo Odifreddi. Lo si potrà accusare di provocatorio, di snob o di superbia intellettuale... ma come non dargli ragione? Oltre a dimostrare una profonda conoscenza delle scritture, la sua analis ...continua

    Bravissimo Odifreddi. Lo si potrà accusare di provocatorio, di snob o di superbia intellettuale... ma come non dargli ragione? Oltre a dimostrare una profonda conoscenza delle scritture, la sua analisi e le sue acute osservazioni sono di una logica schiacciante. Questo libro apre e spalanca gli occhi di tutti noi e dovrebbe essere usato come libro di testo nelle scuole.

    ha scritto il 

  • 3

    Lo stile di Odifreddi mi piace, anche se a volte lo trovo un po' contorto, e non entro nel merito della presunta boria dell'autore. Ho messo tre stelle e non quattro o cinque solo perché come testo mi ...continua

    Lo stile di Odifreddi mi piace, anche se a volte lo trovo un po' contorto, e non entro nel merito della presunta boria dell'autore. Ho messo tre stelle e non quattro o cinque solo perché come testo mi è sembrato il nipotino de "L'illusione di dio" di Richard Dawkins!

    ha scritto il 

  • 5

    Che dire, un libro che mi è stato prestato ma che sicuramente comprerò e terrò nella mia libreria.
    Odifreddi analizza e inevitabilmente smonta, antico e nuovo testamento, dogmi e assurde pretese crist ...continua

    Che dire, un libro che mi è stato prestato ma che sicuramente comprerò e terrò nella mia libreria.
    Odifreddi analizza e inevitabilmente smonta, antico e nuovo testamento, dogmi e assurde pretese cristiane (la maggior parte ovviamente cattoliche) alla luce delle chiarissime incongruenze interne (con analisi:linguistiche, storiche, scientifiche o semplicemente di buonsenso) e delle artificiose costruzione aasolutamente umane.
    Un libro che consiglio, non solo a tutti gli anticlericali, atei, ed agnostici, ma anche a quelle persone che si pongono delle domande, ma soprattutto lo consiglio calorosamente a tutti quei cristiani che seguono ciecamente i dettami della chiesa, e pretendono di imporre al resto della società la loro visione perché tratta da un lbro a loro parere "ispirato da Dio".

    ha scritto il 

  • 4

    Davvero interessante scoprire le bugie della chiesa con il sarcasmo di Odiffredi.
    Niente di complicato da leggere, scorrevole ed illuminante su certi aspetti che ignoravo. Consiglio la lettura a chi v ...continua

    Davvero interessante scoprire le bugie della chiesa con il sarcasmo di Odiffredi.
    Niente di complicato da leggere, scorrevole ed illuminante su certi aspetti che ignoravo. Consiglio la lettura a chi vuole farsi una piccola cultura di verità cattolica.

    ha scritto il 

  • 4

    Odifreddi smonta in maniera sistematica, metodica ma anche ironica, i contenuti e la presunta origine divina dell'Antico Testamento e dei Vangeli. Ma soprattutto emerge una religione che incita all'od ...continua

    Odifreddi smonta in maniera sistematica, metodica ma anche ironica, i contenuti e la presunta origine divina dell'Antico Testamento e dei Vangeli. Ma soprattutto emerge una religione che incita all'odio e all'intolleranza.

    ha scritto il 

  • 4

    un'analisi abbastanza dettagliata del testo sacro della religione cattolica, che va a confermare e aggiungere argomenti al mio convinto anticlericalismo. rispetto chi ha fede, ma di fronte a certe bes ...continua

    un'analisi abbastanza dettagliata del testo sacro della religione cattolica, che va a confermare e aggiungere argomenti al mio convinto anticlericalismo. rispetto chi ha fede, ma di fronte a certe bestialità descritte nella bibbia mi chiedo come possa chiudere gli occhi una persona sana di mente e con un'istruzione almeno basilare.

    ha scritto il 

  • 5

    Sul perché io non possa essere cristiana (e meno che mai cattolica) avevo già chiare in mente almeno un milione di ragioni. Leggere queste ragioni (ed altre ancora), frutto dagli studi di un matematic ...continua

    Sul perché io non possa essere cristiana (e meno che mai cattolica) avevo già chiare in mente almeno un milione di ragioni. Leggere queste ragioni (ed altre ancora), frutto dagli studi di un matematico ateo, e rendersi conto-mentre si ridacchia per la sottile ironia con cui è condito il tutto-che ciò che ci viene rifilato dal catechismo e dalla religione sin dalla più tenera infanzia è solo una quantità impressionante di nonsense e strafalcioni che sono fondamento e parte fondamentale della religione cattolica.Di conseguenza, ti viene solo da dire:"Ma chi me lo fa fare??"

    ha scritto il 

Ordina per