Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Perché non possiamo essere cristiani

(e meno che mai cattolici)

Di

Editore: Longanesi (Le spade, 7)

3.9
(2014)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 264 | Formato: Copertina rigida

Isbn-10: 8830424277 | Isbn-13: 9788830424272 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Disponibile anche come: Altri , Paperback

Genere: History , Philosophy , Religion & Spirituality

Ti piace Perché non possiamo essere cristiani?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
"La prima stazione della nostra via crucis è l'inizio di tutti gli inizi: più precisamente, la mitologia ebraica della creazione del mondo e dell'uomo, narrata in due versioni diverse e contraddittorie nei capitoli I-XI del Genesi." Comincia così questo viaggio che il matematico Piergiorgio Odifreddi compie dentro le Scritture e lungo la storia della Chiesa, fino ai giorni nostri. Come uomo di scienza, egli considera l'affermazione che quello della Bibbia è l'unico vero Dio una "bestemmia" nei confronti di colui che gli uomini di buona fede, da Pitagora e Platone a Spinoza e Einstein, hanno da sempre identificato con l'intelligenza dell'universo e l'armonia del mondo. Come cittadino, afferma che il cristianesimo ha costituito non la molla del pensiero democratico e scientifico europeo, bensì il freno che ne ha gravemente soffocato lo sviluppo civile e morale, e ritiene che l'anticlericalismo sia oggi più una difesa della laicità dello Stato che un attacco alla religione della Chiesa. Come autore, infine, legge l'Antico e il Nuovo Testamento e le successive elaborazioni dogmatiche della Chiesa per svelarne, con una critica tanto serrata quanto avvincente, non soltanto le incongruenze logiche ma anche le infondatezze storiche, dando alla ragione ciò che è della ragione e facendo emergere dai testi la verità: ovvero, dice Odifreddi, che "Mosè, Gesù e il papa sono nudi".
Ordina per
  • 1

    Con il suo tipico sarcasmo e la sua sottile ironia Odifreddi percorre una lunga e a tratti approfondita disamina, a partire dalla Bibbia ai nostri giorni, del Cattolicesimo e del suo credo. In questa ...continua

    Con il suo tipico sarcasmo e la sua sottile ironia Odifreddi percorre una lunga e a tratti approfondita disamina, a partire dalla Bibbia ai nostri giorni, del Cattolicesimo e del suo credo. In questa disamina mostra la totale incompetenza filologica della lingua ebraica biblica, pur condividendo con lui l'accusa che riguarda gli aspetti politici. Nella sua totalità mi è sembrato che Odifreddi sia animato da una precomprensione di fondo, travestita da razionalità e scientificità asettiche, l'ateismo che, in questo caso, diventa il fratello gemello della fede integralista. Fa cioè quello che molti cattolici hanno fatto per secoli: citare solo quello che fa comodo a lui, che raggiunga lo scopo che si è prefissato. E con un metodo che nemmeno i cattolici usano più e che a tratti ricorda vagamente le dispute tra don Camillo e Peppone. Almeno lo fa con ironia e senza nascondere di possedere, lui, la verità assoluta in tasca.

    ha scritto il 

  • 0

    Grazie a questo libro sorprendente ho conosciuto un personaggio veramente interessante, Limonov. Ma soprattutto ho scoperto la bravura e l'intelligenza di Carrère. L'intreccio tra le esperienze di ent ...continua

    Grazie a questo libro sorprendente ho conosciuto un personaggio veramente interessante, Limonov. Ma soprattutto ho scoperto la bravura e l'intelligenza di Carrère. L'intreccio tra le esperienze di entrambi è una lettura che non lascia spazio alle pause.

    ha scritto il 

  • 0

    Bravissimo Odifreddi. Lo si potrà accusare di provocatorio, di snob o di superbia intellettuale... ma come non dargli ragione? Oltre a dimostrare una profonda conoscenza delle scritture, la sua analis ...continua

    Bravissimo Odifreddi. Lo si potrà accusare di provocatorio, di snob o di superbia intellettuale... ma come non dargli ragione? Oltre a dimostrare una profonda conoscenza delle scritture, la sua analisi e le sue acute osservazioni sono di una logica schiacciante. Questo libro apre e spalanca gli occhi di tutti noi e dovrebbe essere usato come libro di testo nelle scuole.

    ha scritto il 

  • 3

    Lo stile di Odifreddi mi piace, anche se a volte lo trovo un po' contorto, e non entro nel merito della presunta boria dell'autore. Ho messo tre stelle e non quattro o cinque solo perché come testo mi ...continua

    Lo stile di Odifreddi mi piace, anche se a volte lo trovo un po' contorto, e non entro nel merito della presunta boria dell'autore. Ho messo tre stelle e non quattro o cinque solo perché come testo mi è sembrato il nipotino de "L'illusione di dio" di Richard Dawkins!

    ha scritto il 

  • 5

    Che dire, un libro che mi è stato prestato ma che sicuramente comprerò e terrò nella mia libreria.
    Odifreddi analizza e inevitabilmente smonta, antico e nuovo testamento, dogmi e assurde pretese crist ...continua

    Che dire, un libro che mi è stato prestato ma che sicuramente comprerò e terrò nella mia libreria.
    Odifreddi analizza e inevitabilmente smonta, antico e nuovo testamento, dogmi e assurde pretese cristiane (la maggior parte ovviamente cattoliche) alla luce delle chiarissime incongruenze interne (con analisi:linguistiche, storiche, scientifiche o semplicemente di buonsenso) e delle artificiose costruzione aasolutamente umane.
    Un libro che consiglio, non solo a tutti gli anticlericali, atei, ed agnostici, ma anche a quelle persone che si pongono delle domande, ma soprattutto lo consiglio calorosamente a tutti quei cristiani che seguono ciecamente i dettami della chiesa, e pretendono di imporre al resto della società la loro visione perché tratta da un lbro a loro parere "ispirato da Dio".

    ha scritto il 

  • 4

    Davvero interessante scoprire le bugie della chiesa con il sarcasmo di Odiffredi.
    Niente di complicato da leggere, scorrevole ed illuminante su certi aspetti che ignoravo. Consiglio la lettura a chi v ...continua

    Davvero interessante scoprire le bugie della chiesa con il sarcasmo di Odiffredi.
    Niente di complicato da leggere, scorrevole ed illuminante su certi aspetti che ignoravo. Consiglio la lettura a chi vuole farsi una piccola cultura di verità cattolica.

    ha scritto il 

  • 4

    Odifreddi smonta in maniera sistematica, metodica ma anche ironica, i contenuti e la presunta origine divina dell'Antico Testamento e dei Vangeli. Ma soprattutto emerge una religione che incita all'od ...continua

    Odifreddi smonta in maniera sistematica, metodica ma anche ironica, i contenuti e la presunta origine divina dell'Antico Testamento e dei Vangeli. Ma soprattutto emerge una religione che incita all'odio e all'intolleranza.

    ha scritto il 

  • 4

    un'analisi abbastanza dettagliata del testo sacro della religione cattolica, che va a confermare e aggiungere argomenti al mio convinto anticlericalismo. rispetto chi ha fede, ma di fronte a certe bes ...continua

    un'analisi abbastanza dettagliata del testo sacro della religione cattolica, che va a confermare e aggiungere argomenti al mio convinto anticlericalismo. rispetto chi ha fede, ma di fronte a certe bestialità descritte nella bibbia mi chiedo come possa chiudere gli occhi una persona sana di mente e con un'istruzione almeno basilare.

    ha scritto il 

Ordina per