Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

Persecuzione

Il fuoco amico dei ricordi

By Alessandro Piperno

(176)

| Hardcover

Like Persecuzione ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

181 Reviews

Login or Sign Up to write a review
  • 1 person finds this helpful

    La prima parte della storia della famiglia Pontecorvo (il prosieguo è narrato nel successivo "Inseparabili") conferma il talento di Piperno. La sua scrittura ricca, barocca, prolissa ma mai eccessiva, narra egregiamente le vicissitudini di una famigl ...(continue)

    La prima parte della storia della famiglia Pontecorvo (il prosieguo è narrato nel successivo "Inseparabili") conferma il talento di Piperno. La sua scrittura ricca, barocca, prolissa ma mai eccessiva, narra egregiamente le vicissitudini di una famiglia benestante della borghesia romana sconvolta dal coinvolgimento di uno dei componenti in una incresciosa vicenda giudiziaria. Al di là della storia, quello che stupisce di Piperno è la grande abilità nello scavare dentro l'animo umano, fino a cogliere tutte le sfaccettature dei caratteri dei protagonisti e gli effetti degli eventi sulle loro personalità, in particolare quella del protagonista.
    Il romanzo non brilla certo per il ritmo, ma forse è un effetto voluto e conseguente alla necessità di soffermarsi intensamente, o meglio, profondamente, sugli aspetti più nascosti dell'essere.

    Is this helpful?

    Seby said on Sep 29, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    "Ci sono uomini a cui i pantaloni,per via della sparutezza del fondoschiena,cascano con una precisione impeccabile e proprio per questo insostenibile.Tali uomini senza culo risultano per lo più privi di misericordia,scarsamente dotati di risorse affettive

    e soprattutto freddi,precisi e senza mistero come rebus risolti."
    Ebbene, sono perplessa.
    Qualcuno si meraviglierà magari che ci si possa perplimere per Piperno, ma così è.
    I fatti che non mi sono chiari sono molteplici: procedendo con ordine, per pr ...(continue)

    e soprattutto freddi,precisi e senza mistero come rebus risolti."
    Ebbene, sono perplessa.
    Qualcuno si meraviglierà magari che ci si possa perplimere per Piperno, ma così è.
    I fatti che non mi sono chiari sono molteplici: procedendo con ordine, per prima cosa il "ravvedimento" di Piperno, che è stato capace di passare dalla nefandezza del libro di debutto -"peggiore", e non soltanto nelle intenzioni, a pochi altri- al premio Strega di "Inseparabili" (non che questo costituisca di per se' una garanzia, ma a me era piaciuto molto); tale ravvedimento è stato evidentemente un processo graduale e sofferto -del quale il romanzo in questione rappresenta evidentemente una tappa intermedia-, e mi piacerebbe quindi sapere per quale motivo Piperno abbia deciso d'intraprenderlo, ed a quale fine -non sembrando proprio il tipo d'uomo che desidera "compiacere", ma piuttosto quello che si autocompiace moltissimo.
    Non credo possa trattarsi di un banale fenomeno di crescita, crescendo non si cambia certo così ne' il nostro ha iniziato a scrivere talmente giovane da motivare un eventuale mutamento stilistico di simile portata.
    Poi, sebbene incessantemente affascinanta dall'avvenente affabulazione e dalle curatissime scelte lessicali di A.P., a tratti la minuzia con cui procede per tutte le 400 pagine mi ha anche urtata, ma ciò nonostante non sono riuscita a diminuire il ritmo di lettura: "Persecuzione" mi ha letteralmente risucchiata, cosa che raramente accade anche con le letture che più amo -magari in questi casi perchè cerco di allontanare il momento della fine.
    Credo il pregio maggiore del romanzo -a parte la scrittura, a tratti forse un po' stucchevole ed affettata, ma ben venga tutto ciò al posto di certi italiani-fai-da-te che si leggono, e non voglio far nomi- stia nella sua struttura, per così dire a piani sfalsati. Il racconto infatti prende l'avvio dalle vicende del presente, ed incessantemente ripercorre e ricostruisce l'intera vita del protagonista per spiegare o motivare le sue azioni. Risulta incredibilmente suggestivo -per me, almeno- questo spiegare. Tutto sommato, nonostante il successo professionale, il prestigio sociale, il benessere economico e la fittizia stabilità familiare quella di Leo Pontecorvo è una concretezza esteriore, una sicurezza di facciata, alla quale corrisponde all'interno un uomo inetto, quasi, incapace ed indifeso, assuefatto com'è ad essere incoraggiato e protetto. E la minuziosa narrazione di questa dicotomia è affascinante, e costituisce a mio parere la maggiore originalità e -come dicevo- il maggior valore del romanzo.

    Is this helpful?

    Pizia said on Sep 16, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Un po' stucchevole e affettato si lascia leggere, ma Piperno potrebbe fare molto di più.

    Is this helpful?

    Friski70 said on Jul 9, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Affilato come un bisturi

    Un romanzo interessante, può risultare lungo ed eccessivamente puntiglioso nelle descrizioni ma è talmente preciso nel dipingere a matita fine i personaggi che vale la pena di tenere duro. Scritto bene, con una grande proprietà di linguaggio ed è un ...(continue)

    Un romanzo interessante, può risultare lungo ed eccessivamente puntiglioso nelle descrizioni ma è talmente preciso nel dipingere a matita fine i personaggi che vale la pena di tenere duro. Scritto bene, con una grande proprietà di linguaggio ed è un viaggio dentro il protagonista, e dentro anche gli altri personaggi. Ti accorgi dopo un po' di pagine che in fondo non ti interessa tanto la vicenda legale quanto come se la cava lui a rapportarsi con essa.

    Is this helpful?

    freckles said on Mar 20, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Prolisso, ma molto interessante. Un protagonista descritto minuziosamente, una esplorazione completa, dettagliata, che induce a empatizzare in maniera estrema con lui nonostante affiori più di un dubbio sulla sua rettitudine. Attuale e verosimile, co ...(continue)

    Prolisso, ma molto interessante. Un protagonista descritto minuziosamente, una esplorazione completa, dettagliata, che induce a empatizzare in maniera estrema con lui nonostante affiori più di un dubbio sulla sua rettitudine. Attuale e verosimile, consigliato ai benpensanti e catoni moderni

    Is this helpful?

    Frt84 said on Feb 9, 2014 | Add your feedback

Book Details

  • Rating:
    (176)
    • 5 stars
    • 4 stars
    • 3 stars
    • 2 stars
    • 1 star
  • Hardcover 416 Pages
  • Publisher: Mondolibri
  • Publish date: 2010-01-01
  • Also available as: Paperback , eBook
Improve_data of this book

Margin notes of this book