Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

Pescemangiacane

By Paolo Roversi

(86)

| Paperback | 9788896238554

Like Pescemangiacane ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

Un serial killer si aggira nella Bassa padana, lungo le sponde del Po. È qui che uccide le sue vittime con un macabro rituale e le fa ritrovare con la testa infilata nella sabbia. A indagare sugli omicidi sono il magistrato Federica Della Lovere, bel Continue

Un serial killer si aggira nella Bassa padana, lungo le sponde del Po. È qui che uccide le sue vittime con un macabro rituale e le fa ritrovare con la testa infilata nella sabbia. A indagare sugli omicidi sono il magistrato Federica Della Lovere, bella e grintosa, e il burbero maresciallo Barillà, del Cta, il Comando Carabinieri per la Tutela dell’Ambiente di Milano. E sullo sfondo, il grande fiume malato, il “cocaine river” nelle cui acque si concentra tutta la cocaina consumata nell’Italia settentrionale. Un fiume depredato e sfruttato: dai furti sistematici di sabbia alle discariche abusive nelle golene, dai rifiuti tossici alle secche che danneggiano le colture, fino alle piene, ogni anno più terrificanti e disastrose. E poi ancora i ricordi della gente del fiume, e le parole di un vecchio pescatore che ha negli occhi la piena del 1951 e nelle mani una canna per catturare il pesce siluro, il nuovo Marlin del Po.

13 Reviews

Login or Sign Up to write a review
  • 1 person finds this helpful

    Vicenda inverosimile, personaggi senza spessore.
    La motivazione e la denuncia ecologista non giustificano un giallo inconsistente.

    Is this helpful?

    Kin said on Dec 17, 2013 | Add your feedback

  • 2 people find this helpful

    Econoir dove la vera vittima è il Po.

    Is this helpful?

    Martina S. said on Mar 26, 2012 | 1 feedback

  • 1 person finds this helpful

    Decisamente il primo libro dell'anno è stato deludente... trama poco interessante e personaggi poco credibili.

    Is this helpful?

    Theut said on Feb 2, 2012 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Difficile commentare un libro in cui trovi le tue radici, io poi ho radici lunghissime che vagolano per tutta Italia, ma questo noir ecologico è proprio bello, ben pensata la trama, un assassino intelligente, non facile da intuire e comprendere. I pe ...(continue)

    Difficile commentare un libro in cui trovi le tue radici, io poi ho radici lunghissime che vagolano per tutta Italia, ma questo noir ecologico è proprio bello, ben pensata la trama, un assassino intelligente, non facile da intuire e comprendere. I personaggi principali, il carabiniere e il magistrato, sufficientemente complessi e delineati con chiarezza, sia pur nel loro essere confusamente umani. E poi cè il fiume, il grande fiume per chi da bambino ci ha affondato i piedi, con tutte le sue storie e la sua vita, un riepilogo della natura che prende e da, ignorando gli esseri umani, che ancora una volta, non hanno imparato le lezioni. Lezione che Roversi ha incamerato benissimo da Loriano Machiavelli.

    Is this helpful?

    coleicheleggee rompe - e non ne fa passare mezza said on Jan 28, 2011 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Il libro ha un sapore fortemente ecologista, dove l’attacco e la difesa della natura giocano un ruolo essenziale. Una situazione reale narrata molto bene da Paolo Roversi, che con questo libro recupera in pieno la felicità di scrittura mostrata ne “ ...(continue)

    Il libro ha un sapore fortemente ecologista, dove l’attacco e la difesa della natura giocano un ruolo essenziale. Una situazione reale narrata molto bene da Paolo Roversi, che con questo libro recupera in pieno la felicità di scrittura mostrata ne “La mano sinistra del diavolo”.

    Molti fatti sono reali così come è reale la situazione del Po e dei suoi affluenti, ormai snaturati e irriconoscibili per chi li ha conosciuti nei tempi passati.

    Il libro presenta però alcuni punti deboli: la presenza ad alcuni fatti di cronaca attualissimi al momento della scrittura ed uscita del libro, ma già caduti nel dimenticatoio virano il libro verso l’instant book. Ed è un peccato perché già adesso non si capiscono alcuni riferimenti.

    Punti positivi: scrittura brillante e trama solida che mostra un problema reale.

    Punti negativi: i troppi riferimenti a fatti cronaca poco importanti e che si perdono con il tempo

    Is this helpful?

    Stefano Favaro said on Nov 28, 2010 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Storia amara del Po e della sua gente

    PescemangiaCane è un libro denso di senso.
    Storia d’amore verso la terra - la Bassa – e storia di rabbia verso la continua vessazione e i ripetuti reati ambientali che colpiscono la fitta rete fluviale della Lombardia e del Polesine.
    Paolo Roversi a ...(continue)

    PescemangiaCane è un libro denso di senso.
    Storia d’amore verso la terra - la Bassa – e storia di rabbia verso la continua vessazione e i ripetuti reati ambientali che colpiscono la fitta rete fluviale della Lombardia e del Polesine.
    Paolo Roversi articola una storia interessante e riesce a dare vista a soggetti e contensti non allineati al panorama consueto del noir intrecciando tre piani narrativi: l’indagine a due portata avanti da un carabiniere del Comando Tutela Ambientale e da una donna magistrato, la narrazione realista - a tratti quasi sconfinante nel cinismo - del cattivo di turno e la storia amara del Po, delle sue acque e delle sue genti impunemente abusate.
    La tessitura della trama si dipana tra cadaveri rinvenuti sulle rive del fiume, furti di sabbia e ghiaia ad uso edile, scarichi tossici di industriali senza scrupoli.
    I protagonisti sono credibili nei loro ruoli, senza mai cadere nello stereotipo (ciascuno nasconde e rivela un’indentità peculiare ed originale) e l’intreccio del loro privato è molto ben costruito: ne scaturice una lettura gradevole e allo stesso tempo capace di offrire al lettore un quadro drammatico, talvolta ironico, mai noioso o retorico delle logiche di sfruttamento ambientale del più grande fiume italiano.
    Da sottolineare il senso della scommessa di Edizioni Ambiente che attraverso la sua produzione editoriale – e quindi culturale – investe con determinazione e scelte di qualità nella denuncia di quei reati ambientali che generalmente sono ritenuti “meno gravi” di quelli esercitati direttamente contro la persona, grazie ad autori capace di mostrarne i lati più oscuri e devastanti.

    La recensione completa è pubblicata su MondoEditoriale.
    Leggila qui:
    http://www.mondoeditoriale.com/me/recensione-pescemangi…

    Is this helpful?

    MondoEditoriale said on Sep 8, 2010 | Add your feedback

Book Details

  • Rating:
    (86)
    • 5 stars
    • 4 stars
    • 3 stars
    • 2 stars
  • Paperback 176 Pages
  • ISBN-10: 8896238552
  • ISBN-13: 9788896238554
  • Publisher: Edizioni Ambiente (Verdenero. Noir)
  • Publish date: 2010-05-19
  • Also available as: eBook
Improve_data of this book