Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Pesci poeti e cari ricordi

Di

Editore: 66th and 2nd (Attese)

4.1
(15)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 250 | Formato: Paperback

Isbn-10: 889653819X | Isbn-13: 9788896538197 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Traduttore: Ilaria Tarasconi

Genere: Fiction & Literature

Ti piace Pesci poeti e cari ricordi?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Rollie Zerbs trascorre tutte le sue giornate a osservare i pesci del Mississippi perché è convinto che abbiano il dono della poesia. Ha posizionato una vecchia macchina da scrivere sul pontile davanti casa collegando i tasti a delle lenze e ogni giorno si reca ossessivamente vicino al fiume per leggere i versi misteriosi dei pesci poeti. Nella cittadina di LaPorte nel Missouri, il vecchio Zerbs è famoso per la sua stravaganza, ma da quando si è ammalato di Alzheimer, la situazione è peggiorata: Rollie non paga le bollette, dimentica il forno acceso, accumula pile di giornali ed è senza un soldo. Rischia di finire in un istituto perché è incapace di badare a sé stesso. Rollie chiama in soccorso il nipote Cooper che lavora in un’agenzia editoriale di Chicago dove non se la passa bene da quando, in seguito a un trauma cranico, è affetto da vuoti di memoria.
I due smemorati si mettono in viaggio per realizzare un piano: vendere una rara figurina di un giocatore dei Cubs del 1909, che può valere una fortuna tra gli appassionati di baseball.


Ordina per
  • 5

    Adorabile! Uno non pensa che una storia che gira intorno a una figurina possa coinvolgere così tanto, e poi invece incontri zio Rollie e gli altri stralunati personaggi di questo romanzo e cambi idea all'istante.
    Zio Rollie è ormai anziano, e l'Alzheimer certo non aiuta la sua memoria disas ...continua

    Adorabile! Uno non pensa che una storia che gira intorno a una figurina possa coinvolgere così tanto, e poi invece incontri zio Rollie e gli altri stralunati personaggi di questo romanzo e cambi idea all'istante.
    Zio Rollie è ormai anziano, e l'Alzheimer certo non aiuta la sua memoria disastrosa. La sua unica speranza per non farsi sbattere in casa di riposo è vendere una vecchia figurina di baseball che gli ha lasciato il padre, in modo da poter pagare qualcuno che si occupi di lui. Al momento l'unica sua occupazione è trascrivere le poesie composte dai pesci del Mississippi: ha attaccato una serie di lenze ai tasti di una macchina da scrivere ed è convinto che prima o poi riveleranno tutto il loro genio.
    Ma la cognata minaccia di farlo ricoverare, quindi lo zio Rollie chiama in suo aiuto il nipote Cooper, il narratore della storia, che soffre anche lui di vuoti di memoria in seguito a un pugno ricevuto tempo prima. Fra l'uno e l'altro, la figurina non è certo in mani sicure!
    I due bislacchi personaggi partono per Chicago insieme a Charlotte, una vecchia fiamma di Cooper, e suo figlio Dillon, per cercare un acquirente per la preziosa figurina. Ma troveranno una serie di personaggi divertentissimi e di situazioni spassose e tragiche insieme, in un rocambolesco capovolgersi degli eventi che incolla il lettore alle pagine.
    Lo stile di Sherwood Kiraly è fresco e vivace, e malgrado io non sia mai stata una collezionista sono riuscita ad appassionarmi alla vicenda e non ho potuto fare a meno di tifare per gli strambi protagonisti quando si trovavano in difficoltà. Una commedia degli equivoci piacevole e tenera, da leggere per rilassarsi e, perché no, per ridere un bel po'.

    ha scritto il 

  • 5

    Zio Rollie attende pazientemente che i pesci (attraverso un meccanismo che consiste in una vecchia macchina da scrivere sistemata su un pontile e con un sisteme di lenze - con gli ami rigorosamente di plastica legate ai tasti) scrivano poesie, sperando un giorno che qualcuno gliele pubblichi.
    ...continua

    Zio Rollie attende pazientemente che i pesci (attraverso un meccanismo che consiste in una vecchia macchina da scrivere sistemata su un pontile e con un sisteme di lenze - con gli ami rigorosamente di plastica legate ai tasti) scrivano poesie, sperando un giorno che qualcuno gliele pubblichi.
    Zio Rollie è svanito per gli anni che si porta dietro, così come lo è il nipote per una botta presa per caso.
    Ma un giorno zio Rollie si ricorda di avere in casa la figurina di un campione del baseball del 1909. E da qui parte parte un'avventura, romantica e poetica.
    Consigliata ai cuori teneri.

    ha scritto il