Create your own shelf sign up

Together we find better books

[−]
  • Search Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Pet Sematary

By

Publisher: Hodder & Stoughton Publishers

4.0
(4468)

Language:English | Number of Pages: 367 | Format: Hardcover | In other languages: (other languages) Spanish , Italian , French , German , Chi traditional , Dutch , Swedish , Portuguese , Latvian , Slovenian , Chi simplified , Greek , Catalan , Polish , Czech , Russian , Hungarian

Isbn-10: 0340341483 | Isbn-13: 9780340341483 | Publish date: 

Also available as: Mass Market Paperback , Audio CD , Audio Cassette , Paperback , Library Binding , eBook

Category: Fiction & Literature , Horror , Mystery & Thrillers

Do you like Pet Sematary ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free
Book Description
Sorting by
  • 3

    Letto quando avevo 17 o 18 anni, oltre all'impianto generale della storia ricordo solo poche scene...mentre mi è rimasto impresso il finale, uno di quelli più sconvolgenti che mi sia capitato di legge ...continue

    Letto quando avevo 17 o 18 anni, oltre all'impianto generale della storia ricordo solo poche scene...mentre mi è rimasto impresso il finale, uno di quelli più sconvolgenti che mi sia capitato di leggere xD In generale non credo sia uno dei migliori di King, anche se la sua capacità di far entrare nella testa dei personaggi-in questo caso un padre di famiglia affezionatissimo a moglie e figlioletto- è sempre all'ennesima potenza.

    said on 

  • 4

    Niente, King è bravo.

    Se vi aspettate un romanzo pieno di eventi paurosi, non avete capito niente di come scriva King. Quello lo trovate nei racconti brevi. Quando scrive romanzi, tuttavia, King non scrive di eventi, ma di ...continue

    Se vi aspettate un romanzo pieno di eventi paurosi, non avete capito niente di come scriva King. Quello lo trovate nei racconti brevi. Quando scrive romanzi, tuttavia, King non scrive di eventi, ma di persone, e in questo sta la sua forza.
    L'orrore in questo libro in particolare è lasciato in secondo piano, messo sul finire della seconda parte e nella (breve) terza parte, e affidato a un finale aperto che trovo più spaventoso di qualsiasi chiusura definita potesse dargli, a fare da padrone in questo romanzo è invece la disperazione, la lenta spirale che porta un uomo dalla normalità della sua vita felice ad abbandonare ogni certezza e perdere la padronanza di sé.
    Non è una storia di mostri, è la storia di un uomo, del suo rapporto con la morte mano a mano che questa arriva a essergli più vicina e a colpirlo più personalmente, del suo senso di impotenza e della sua lenta e inesorabile discesa verso l'abisso, ed è una buona storia e un ottimo libro (scritto, soprattutto, davvero bene).

    said on 

  • 2

    E' il quinto romanzo di King che leggo ed è quello che mi è piaciuto meno, ancor meno di Cose preziose, che pure non mi aveva particolarmente esaltata. Come sempre, non si tratta tanto della scrittura ...continue

    E' il quinto romanzo di King che leggo ed è quello che mi è piaciuto meno, ancor meno di Cose preziose, che pure non mi aveva particolarmente esaltata. Come sempre, non si tratta tanto della scrittura del Re, che è al solito scorrevole, né della sua capacità di analizzare i vari personaggi nel loro intimo e di presentarceli con tutte le loro paure e i loro incubi peggiori, facendoceli sentire in qualche modo famigliari. Qui è la trama che non mi ha coinvolta più di tanto.
    Rispetto agli altri libri letti, questo è forse quello che maggiormente si avvicina al genere "horror", cosa che non mi ha disturbata, anzi. Però, in questa occasione la tensione della storia non ha mantenuto le sue aspettative di ansia e paura. Una buona parte del racconto, a mio parere, è stata quasi noiosa perché era ormai chiaro quello che sarebbe successo per cui la lettura si è trascinata in attesa di una sorpresa finale che poi tanto sorpresa non è stata.
    Nonostante questo, il protagonista, il dottor Louis Creed, lo sentiamo vicino a noi umanamente man mano che le cose precipitano, e non siamo sorpresi quando capiamo che malgrado tutto, non ha imparato dagli errori fatti, perché l'amore è più forte di tutto e può portare alla pazzia.

    said on 

  • 5

    Uno dei migliori

    A distanza di anni ricordo con estremo piacere questo libro con un soggetto profondo e terrificante. I personaggi sono estremamente credibili e ben descritti. Stephen King fa centro dotando la storia ...continue

    A distanza di anni ricordo con estremo piacere questo libro con un soggetto profondo e terrificante. I personaggi sono estremamente credibili e ben descritti. Stephen King fa centro dotando la storia di uno spessore umano che non inquina il suggestivo cimitero. Uno dei migliori mai letti.

    said on 

  • 2

    Il Re della noia.

    Ancora una volta sono rimasto a bocca aperta: tante aspettative e pochissima sostanza.
    A quanto pare quando sei King ti basta spiattellare un paio di clichè sulla "resurrezione dell'anima" o sulla "tr ...continue

    Ancora una volta sono rimasto a bocca aperta: tante aspettative e pochissima sostanza.
    A quanto pare quando sei King ti basta spiattellare un paio di clichè sulla "resurrezione dell'anima" o sulla "triste morte familiare" per guadagnare uno stuolo semi-infinito di ciechi sostenitori e fan incalliti.
    All'atto pratico, però, per buttare in mezzo due concetti tipici e qualche frase ad effetto ti serve un intero romanzo pieno di informazioni inutili con lo stesso fattore "horror" che potresti trovare in un cartone della Walt Disney.
    Meglio di altre ciofeche alla "Cujo", ma comunque poco più che sufficiente.

    said on 

  • 3

    Devo andare controcorrente con questo King. Bello e angosciante, ma forse sbilanciato. Il 90% del romanzo è la costruzione del finale che poi viene sbrigato, a mio parere, con troppa fretta.

    said on 

  • 5

    Descrizione

    In una limpida giornata di fine estate, la famiglia Creed si trasferisce in un tranquillo sobborgo residenziale di una cittadina del Maine. Non lontano dalla loro casa, al centro di una ra ...continue

    Descrizione

    In una limpida giornata di fine estate, la famiglia Creed si trasferisce in un tranquillo sobborgo residenziale di una cittadina del Maine. Non lontano dalla loro casa, al centro di una radura, sorge Pet Sematary, il cimitero dei cuccioli, un luogo dove i ragazzi del circondariato, secondo un'antica consuetudine, usano seppellire i propri animaletti. Ma ben presto la serena esistenza dei Creed viene sconvolta da una serie di episodi inquietanti e dall'improvviso ridestarsi di forze oscure e malefiche. IN REte.

    said on 

Sorting by