Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Peter Camenzind - Demian

Due romanzi della giovinezza

Di

Editore: Newton Compton

3.8
(192)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 252 | Formato: Paperback

Isbn-10: 8879831542 | Isbn-13: 9788879831543 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Traduttore: Giorgio Quieto , Bruna Del Lago ; Prefazione: Italo Alighiero Chiusano

Genere: Fiction & Literature

Ti piace Peter Camenzind - Demian?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Ordina per
  • 2

    Il romanzo è scritto in prima persona. L'Io narrante è il protagonista,che racconta la storia della propria giovinezza. Sin dall'inizio si evidenzia il tema della polarità; Sinclair infatti, ancora bambino, afferma di vivere come in due mondi separati, due opposte visioni della vita che dilaniano ...continua

    Il romanzo è scritto in prima persona. L'Io narrante è il protagonista,che racconta la storia della propria giovinezza. Sin dall'inizio si evidenzia il tema della polarità; Sinclair infatti, ancora bambino, afferma di vivere come in due mondi separati, due opposte visioni della vita che dilaniano la sua anima: la luce e il bene da un lato, l'oscurità e il male dall'altro. Egli vorrebbe condurre una vita esemplare, sul modello dei suoi genitori, ma la sua inclinazione lo conduce inevitabilmente alla perdizione; l'attrazione verso il mondo delle tenebre lo porta così a diventare, verso i dieci anni, succube di Kromer, un ragazzo malvagio e prepotente, dal quale subisce ripetuti quanto atroci episodi di bullismo e violenza. La sua natura timida si sarebbe corrotta per sempre se in suo aiuto non fosse arrivato Demian, un compagno di scuola, che lo libera dalla dipendenza di Kromer, e lo porta a scoprire un lato tutto nuovo e misterioso della vita, affascinante e terribile a un tempo. Sinclair è iniziato così ai segreti di Demian. La trama di per sè è interessante tuttavia scritto in modo lento e noioso!!!

    ha scritto il 

  • 5

    Demian

    Due capolavori di quello che, secondo il modesto parere del sottoscritto, rappresenta uno degli autori più significativi della "nuova letteratura". In particolare Demian si rivela una sorta di viaggio interiore, un avventura introspettiva e mistica che astraendo riesce a toccare temi del tutto un ...continua

    Due capolavori di quello che, secondo il modesto parere del sottoscritto, rappresenta uno degli autori più significativi della "nuova letteratura". In particolare Demian si rivela una sorta di viaggio interiore, un avventura introspettiva e mistica che astraendo riesce a toccare temi del tutto universali. Un testo che ho amato.

    ha scritto il 

  • 4

    Un abisso separa i due romanzi, sia temporale che qualitativo. *Peter Camezind* (il primo romanzo della giovinezza, scritto nell'immediato post-giovinezza, anno 1904) mi ha fatto riassaporare, a distanza di tempo, la bellezza del leggere Hesse; trovo, davvero, che faccia bene. La sua visione prof ...continua

    Un abisso separa i due romanzi, sia temporale che qualitativo. *Peter Camezind* (il primo romanzo della giovinezza, scritto nell'immediato post-giovinezza, anno 1904) mi ha fatto riassaporare, a distanza di tempo, la bellezza del leggere Hesse; trovo, davvero, che faccia bene. La sua visione profonda della natura e la semplicità con cui per pagine parla di un albero senza annoiarmi mi fa recuperare il naturale contatto con le cose del mondo, suggerendo una sorta di respirare correttamente. Mi è dispiaciuto un pò l'evolversi della narrazione, e il finale non m'ha appagato del tutto.
    Per quanto riguarda invece *Demian*, è, sì indubbiamente coraggioso per il periodo in cui è stato scritto (è uscito nel 1919), ma mi pare che Hesse si perda in una potenza spirituale infine troppo strana e ripetitiva, e utilizzi al contempo qualche sua ossessione nota (come il tema della madre, e dell'amicoguida) in quanto ultimo fine affatto convincente.

    ha scritto il 

Ordina per