Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Piccoli crimini coniugali

Di

Editore: E/O (Dal mondo)

4.0
(928)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 141 | Formato: Paperback | In altre lingue: (altre lingue) Tedesco , Francese , Spagnolo

Isbn-10: 8876415904 | Isbn-13: 9788876415906 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Traduttore: Alberto Bracci Testasecca

Disponibile anche come: Tascabile economico , eBook

Genere: Family, Sex & Relationships , Fiction & Literature , Mystery & Thrillers

Ti piace Piccoli crimini coniugali?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Gilles è vittima di un misterioso incidente. Ritorna a casa dall'ospedale con la moglie Lisa. Ha perduto la memoria. Lui chi è? E chi è Lisa? Com'era la loro vita di coppia? A partire da ciò che lei gli racconta, Gilles cerca di ricostruire la propria vita. Ma se Lisa mentisse? Lui è proprio così come lei lo descrive? E lei è veramente sua moglie? Attraverso il serrato dialogo e i continui colpi di scena si fa strada una verità inattesa. Una commedia nera dalla suspense sorprendente, ma anche una riflessione sulla madre di tutte le guerre: quella dentro la coppia.
Ordina per
  • 4

    Breve racconto in forma di pièce teatrale che si legge tutto d'un fiato. La storia parla della coppia, dell'amore e di come sia difficile mantenerlo sempre vivo per difenderlo dall'usura della ...continua

    Breve racconto in forma di pièce teatrale che si legge tutto d'un fiato. La storia parla della coppia, dell'amore e di come sia difficile mantenerlo sempre vivo per difenderlo dall'usura della routine. Ancora un volta Schmitt riesce a trattare argomenti seri con toni lievi, strappandoci anche qualche sorriso.

    ha scritto il 

  • 4

    Una pièce teatrale dai toni lievi e dal messaggio semplice, profondo e bellissimo. Racconta dell'amore in generale, e delle storie lunghe e del matrimonio in particolare...su come a volte in una ...continua

    Una pièce teatrale dai toni lievi e dal messaggio semplice, profondo e bellissimo. Racconta dell'amore in generale, e delle storie lunghe e del matrimonio in particolare...su come a volte in una coppia sembri di non conoscersi più, su come ci si allontani e ci siano momenti difficili in cui ci si deve coltivare, alimentare, inventare di continuo; e su come l'altro ci conosca bene forse più di noi stessi, anche senza che noi apriamo bocca e ci ami proprio per questo, nonostante questo.

    ha scritto il 

  • 4

    Sotto sotto gli uomini sono romanzeschi: vivono qualcosa e raccontano a se stessi tutt'altro

    Perché la memoria è quel che resiste al tempo e ai suoi poteri di distruzione, ed è qualcosa come la forma che l’eternità può assumere in quest’incessante transito. E anche se noi cambiamo ...continua

    Perché la memoria è quel che resiste al tempo e ai suoi poteri di distruzione, ed è qualcosa come la forma che l’eternità può assumere in quest’incessante transito. E anche se noi cambiamo con gli anni, e anche la nostra pelle e le nostre rughe diventano prova e testimonianza di questo passaggio, c’è qualcosa in noi, laggiù in fondo, in regioni molto oscure, aggrappato con le unghie e coi denti all'infanzia e al passato, alla comunità e alla terra, alla tradizione e ai sogni, che sembra resistere a questo tragico percorso. La memoria, la misteriosa memoria di noi stessi, di quel che siamo e di quello che siamo stati. Così sono uscito dal libro di Sabato e sono entrato in questo di Schmitt in cui mi si è presentata la storia di un uomo che perse la memoria e della sua donna che si prodigò per fargliela riacquistare. Si prodigò? GILLES: Le donne hanno la spiccata tendenza a trasformare gli uomini in mendicanti. Mi fa l’effetto di chiedere l’elemosina, quando cerco di farti capire che vorrei andare a letto con te. (Pausa) E quando mi fai questa carità, l’impressione immediata e quella di ritrovarmi davanti a una suora, che non e esattamente l’immagine che uno vorrebbe avere in quel momento. LISA (prendendolo in giro): Ma come, non vuoi approfittare delle mie grazie, figliolo? Il libro è composto da questi dialoghi ficcanti (è una commedia), la trama ruota come fa la terra intorno al sole. Quelle che sono le zone di giorno, con il passar delle pagine si trasformano in zone oscure. Arriva l'alba su una nuova verità che soppianta ciò che è stato vero fino a quel momento. Le dinamiche della coppia vengono sviscerate in un modo che consente di riconoscere i trucchi e i colpi bassi familiari a chiunque ne abbia fatto parte. Ecco che cosa è una coppia secondo Schmitt: ..Un’associazione di assassini. Da principio li unisce la violenza, quel desiderio che li porta a gettarsi l’uno sull’altra, che spinge il corpo di uno dentro quello dell’altra, quei colpi accompagnati da rantoli, sudore e gemiti, quella lotta che solo per esaurimento di forze si risolve in un armistizio chiamato piacere. Poi i due assassini, se intendono continuare la loro associazione scegliendo la tregua del matrimonio, si alleano per combattere contro la società... Come si trasformi ulteriormente la coppia, scopritelo da soli, se volete. Il libro è così breve che vale sicuramente la pena dargli una possibilità. Nonostante la brevità però, le albe di verità sono in eccesso.

    E-Book N°69 Piccoli crimini coniugali (Eric Emmanuel Schmitt) Agosto 2014

    ha scritto il 

  • 4

    La coppia è un mondo a parte, un luogo dove il tempo è così denso da diventare una trappola. Le schermaglie di Gilles e Lisa sono quelle di tante coppie che hanno abbandonato la straordinarietà ...continua

    La coppia è un mondo a parte, un luogo dove il tempo è così denso da diventare una trappola. Le schermaglie di Gilles e Lisa sono quelle di tante coppie che hanno abbandonato la straordinarietà che le contraddistingueva per calarsi in una routine che li corrode fino a spezzarli. Occorre un evento per ritrovarsi, qualcosa di forte che....se non ti uccide ti fortifica!!!! Bello

    ha scritto il 

  • 5

    Quando vedete un uomo e una donna davanti al sindaco o al prete, chiedetevi chi dei due sarà l'assassino...

    Un breve ma intenso ritratto dei meccanismo consci e inconsci, evidenti e subdoli, volontari e involontari che si innescano in quel complicato rompicapo che è la vita di coppia... Bellissima pièce ...continua

    Un breve ma intenso ritratto dei meccanismo consci e inconsci, evidenti e subdoli, volontari e involontari che si innescano in quel complicato rompicapo che è la vita di coppia... Bellissima pièce teatrale...

    "Ecco la vita coniugale, un'associazione di killer che si accaniscono sugli altri prima di infierire su se stessi, un lungo cammino verso la morte che lascia la strada costellata di cadaveri. La coppia giovane è una coppia che cerca di sbarazzarsi degli altri. La coppia vecchia è una coppia dove ognuno cerca di sopprimere il partner. Quando vedete un uomo e una donna davanti al sindaco o al prete, chiedetevi chi dei due sarà l'assassino.

    * Un testo che certamente apprezzerà chi ha apprezzato "Felici i felici" di Y. Reza

    (Libro disponibile per lo scambio in ebook)

    ha scritto il 

  • 4

    Letto d'un fiato. Argomento: la coppia. Scritto in forma di commedia. Un uomo perde la memoria e cerca di ricostruire la propria vita basandosi sul punto di vista della moglie. Ma scavando... Leggero ...continua

    Letto d'un fiato. Argomento: la coppia. Scritto in forma di commedia. Un uomo perde la memoria e cerca di ricostruire la propria vita basandosi sul punto di vista della moglie. Ma scavando... Leggero e profondo allo stesso tempo, consigliabile.

    ha scritto il 

  • 4

    Mi è caduto l'occhio in biblioteca su questo breve libro e mi sono incuriosita per il dialogo asciutto e sferzante, ma poi l'ho lasciato scoraggiata dalla forma della pièce teatrale e dal fatto che ...continua

    Mi è caduto l'occhio in biblioteca su questo breve libro e mi sono incuriosita per il dialogo asciutto e sferzante, ma poi l'ho lasciato scoraggiata dalla forma della pièce teatrale e dal fatto che fosse una riflessione sulla vita di coppia(ancora????). Ma tornata una seconda volta, l'ho preso e ho fatto bene, perché è uno di quei libri leggeri e profondi insieme che fa divertire con amara ironia.

    ha scritto il 

  • 4

    Li chiamo libri da caffè, perché quello necessario per bere un caffè è il tempo che ci vuole per leggerli, o poco più. L'ho prenotato una settimana fa, l'ho ritirato stamattina e l'ho appena ...continua

    Li chiamo libri da caffè, perché quello necessario per bere un caffè è il tempo che ci vuole per leggerli, o poco più. L'ho prenotato una settimana fa, l'ho ritirato stamattina e l'ho appena terminato. E il suggerimento è venuto proprio da una delle recensioni su Anobii al libro “Il dio del massacro”. Ho trovato questo libro di Schmitt molto carino, godibile, frizzante nella parte iniziale, più lento nella parte finale dove riesce a restare avvincente grazie ai colpi di scena. “Ecco la vita coniugale, un'associazione di killer che si accaniscono sugli altri prima di infierire su loro stessi, un lungo cammino verso la morte che lascia la strada costellata di cadaveri”. Una curiosità: nella quarta di copertina della mia edizione il libro presentato non è quello del titolo ma “Monsiuer Ibrahim e i fiori del Corano”!

    ha scritto il 

Ordina per